ville e giardini

vedi anche: giardino

Come realizzare una villa con giardino

Se ritorniamo con i piedi per terra però, possiamo realizzare il nostro ambito progetto specialmente se siamo proprietari di un appezzamento di terreno più o meno grande sul quale potremo costruire se non una villa lussuosa ma almeno una villetta con giardino capace di contenere agevolmente noi ed il nostro nucleo familiare. Molte persone che se ne intendono nel campo dell’edilizia, hanno idee ben precise su come poter eventualmente iniziare i lavori per cominciare a costruire la propria abitazione magari con un gruppo di amici più o meno competenti. E’ consigliabile però. Agire con l’aiuto di una persona competente come un progettista e una ditta edile qualificata. Senza nulla togliere a chi se ne intende di edilizia, è opportuno avvalersi della professionalità di alcune persone che fanno questo lavoro di professione quindi è meglio non improvvisarsi ingegneri o maestri edili. Potete comunque vantarvi, di aver dato un notevole contributo ai lavori della vostra futura abitazione.
villa con giardino

I giardini delle ville venete. Un nuovo sguardo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,15€
(Risparmi 5,85€)


A chi rivolgersi per costruire una villetta con giardino

arredare il giardinoSe nei pressi del vostro appezzamento di terreno, sorge già una villetta di vostro gusto, domandate al proprietario, qual è stata la ditta costruttrice e domandate se si è trovato bene, se il costruttore ha offerto garanzie e se i lavori sono stati fatti scrupolosamente. Se le informazioni richieste vi aggradano, rivolgetevi a questa ditta e fatevi fare un preventivo dall’appaltatore. Andate poi da altre imprese edili e confrontate i prezzi che però debbono riferirsi agli stessi lavori, con i medesimi materiali e con le attrezzature di equivalente qualità. Quando sceglierete la ditta esatta e dovrete firmare il contratto, in quest’ultimo devono essere specificati tutti i lavori che bisogna fare, il genere dei materiali, le marche ed i prezzi. Sono inoltre necessarie, la data dei lavori di inizio e quella prevista per la fine e la penale prevista per ogni giorno di ritardo. Nel contratto verrà anche specificato chi si occuperà dei lavori di sgombero del materiale di scarto. Sarebbe meglio evitare modifiche durante il corso del lavoro ma se per caso vi viene in mente qualcosa che volete cambiare, fatelo sapere al costruttore e mettete per iscritto le modifiche, i relativi costi supplementari e firmate voi, l’appaltatore ed un responsabile ai lavori. Controllate che l’appaltatore sia regolarmente registrato e che sia fornito di copertura assicurativa per danni verso terzi, perdite inquinanti ed latri incidenti. Per i lavori che andrete a compiere serve una regolare licenza che occorrerà chiedere al sindaco della città di appartenenza: La richiesta di concessione edilizia, sarà chiesta in carta da bollo, firmata da voi ed autenticata da un notaio. Una volta concluse tutte queste formalità, la ditta potrà cominciare i lavori. Per quanto riguarda il giardino, è l’impresario che dovrà dirvi quali siano i metri quadri che vi sono rimasti fuori la struttura che si andrà a costruire e mentre, i lavori per il muro di cinta ed il cancello di entrata, spetteranno a lui, dovrete rivolgervi ad un vivaista per la sistemazione di piante e fiori. Questo verrà a controllare la qualità del terreno e poi vi consiglierà su cosa piantare affinchè si abbia una riuscita ottimale del manto erboso. Per quanto riguarda invece, gli arredi esterni, dovete provvedere voi rivolgendovi a ditte specializzate che vendono gazebo, casette per gli attrezzi, giochi da giardino, sedie e tavoli. Questo comunque è l’ultimo dei problemi perché fino a quando la costruzione non sarà ultimata, non potrete provvedere a questi acquisti.

    Ville e giardini del lago di Como

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 52,7€
    (Risparmi 9,3€)


    Chi interpellare per creare il giardino

    creare il giardino Una volta che la vostra villa è terminata, il costruttore che avrà provveduto a fare sia l’impianto idraulico che quello elettrico, ha terminato il suo compito. Adesso dovete decidere come creare il giardino. Potete decidere se volete un manto completamente erboso o se desiderate un prato inglese con angoli fioriti o piante da frutto. Potreste fare da soli se siete esperti di giardinaggio ma è sempre più conveniente rivolgersi ad una persona competente. In questo caso ci vuole un esperto vivaista che verrà a casa vostra per una consulenza. Questo professionista controllerà il terreno con appositi misuratori del PH e solo dopo aver fatto una diagnosi precisa della sua composizione, potrà consigliarvi su quali piante piantare. Sarà poi la stessa ditta a provvedere all’impianto di alberi e piante fiorite o a formare delle aiuole nei punti che voi indicherete. Se la villa ha abbastanza spazio, potete optare anche per un piccolo orto che potrete formare dietro la parte posteriore della villa. Ancora una volta, il vivaista, si occuperà di consigliarvi semi ed ortaggi a seconda della composizione del terreno. Non dimenticatevi di lasciare libere alcune zone dove ubicherete un gazebo, una cucina da giardino con griglia per le vostre serate all’esterno ed eventualmente una fontana. Lasciate anche alcuni spazi liberi per impiantare la casetta degli attrezzi, le panchine ed un piccolo parco giochi per i vostri bambini. Fate collocare le piante, dove sapete che non c’è un eccessivo passaggio di gente altrimenti potrebbero rovinarsi. Gli eventuali alberi da frutto, andranno ubicati lungo i vialetti che andrete a far costruire con dei lastroni. Naturalmente sarà la competenza del vivaista ad informarvi se quegli alberi andranno posti proprio in quell’area e se con l’andar del tempo, le radici non rischieranno di alzare i lastroni.


    ville e giardini: Cosa fare se volete acquistare una villetta con giardino

    Se non possedete nessun appezzamento di terreno e volete acquistare una villetta nuova o usata, verificate che la casa in questione sia regolarmente registrata al catasto e non ci sono pratiche per il condono edilizio in corso.. Prendete informazioni sulle norme urbanistiche, i progetti di sistemazione o modifica del giardino e accertatevi di tasse ed imposte sulla villa. Se acquistate da un privato non concludete troppo rapidamente ma valutate l’affare con estrema attenzione. Se vi rivolgete ad un’agenzia,analizzate bene l’accordo scritto che andrete a firmare per evitare sgradevoli inconvenienti al momento dell’acquisto. Verificate la serietà commerciale dell’agenzia e non date mai denaro in anticipo almeno non prima di aver firmato un regolare compromesso.. Pretendete di vedere il mandato scritto dal proprietario e anche la percentuale dell’agenzia, andrà messo per iscritto. Non pagate mai in denaro liquido ma sempre con assegno affinchè ci sia sempre una tracciabilità. Per avere altri suggerimenti rivolgetevi ad un notaio dove andrete per stilare il rogito. Alle spese per l’acquisto della villa, si aggiungeranno altre inevitabili spese come le spese notarili. Ci sono infatti spese relative al trasferimento della proprietà e tasse di registro. Le ultime variano molto a seconda che la casa sia la prima acquistata o meno, se e vecchia o nuova, se comperata direttamente dal costruttore o dal proprietario.. La parcella del notaio poi, varia dall’8% al 15% del valore dichiarato dell’immobile. Ci sono poi le spese dovute all’agenzia intermediaria ed eventuali sistemazioni e rifacimenti della villa. E. Calcolate le vostre entrate, stipendio netto con l’aggiunta di eventuali pensioni, rendite ed altre entrate. Dal totale detraete rimborsi in corso, eventuali rate e spese mensili. Optate per il mutuo finanziario che è il finanziamento più classico e viene solitamente concesso per non più del 50% dell’immobile. Un perito verrà a valutare la villa e poi potrete procedere a chiedere l’intervento della banca.

    In un modo o nell’altro, diventerete proprietari di una splendida villa con giardino.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO