Nemophila menziesii

Generalità

pianta erbacea annuale originaria del nord America. Ha portamento prostrato o tappezzante e solitamente si mantiene al di sotto dei 15-20 cm di altezza. Le foglie sono verde chiaro, opposte, pentalobate, con i lobi inferiori più grandi di quelli superiori. In primavera e in estate produce una profusione di fiorellini campanulati di colore bianco o blu. N. maculata ha fiori bianchi con macchie viola.
Nemophila


Esposizione

Nemophila La Nemophila menziesii preferisce posizioni soleggiate o a mezz'ombra; le piante appartenenti a questa varietà temono il caldo torrido di luglio-agosto, quindi è opportuno ombreggiarle nei periodi più caldi dell'anno, in questo modo si potrà godere della splendida fioritura per tutta l'estate. E' bene quindi sistemarle in una zona luminosa ma dove non vengano colpite direttamente dai raggi solari diretti nelle ore più calde.

Con l'arrivo del freddo la maggior parte delle varietà appartenenti a questo genere muoiono, non sopportando le temperature che si avvicinano allo zero. La varietà parviflora è una specie perenne che può, invece, sopportare senza problemi il freddo intenso.


    Annaffiature

    nemophila penny black Per quel che riguarda la fornitura di acqua, è bene annaffiare regolarmente la Nemophila menziesii , soprattutto nei periodi più caldi dell'anno; si consiglia di lasciare asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra, senza però lasciare la pianta per troppo giorni all'asciutto e cercando di mantenere una certa umidità del terreno.

    Ogni 10-15 giorni aggiungere del concime per piante da fiore all'acqua delle annaffiature. Al momento della semina è opportuno procedere a sistemare nel terreno dello stallatico maturo o una terra molto ricca di sostanze nutritive, per garantire il migliore sviluppo.


    Terreno

    nemophila La Nemophila menziesii cresce senza problemi in qualsiasi terreno, anche in comune terra da giardino; per uno sviluppo ottimale porre a dimora le nemophile in terreno sciolto, ricco e ben drenato. Il substrato ideale per le piante appartenenti a questo genere è composto da torba, sostanze organiche, corteccia e terriccio, così da avere un terreno soffice e drenato.

    quando si decide di piantare questa varietà, è bene preparare un terreno che contenga molto humus o sia miscelato con del concime organico che sarà utilissimo per lo sviluppo delle nuove piantine.


    Moltiplicazione

    La moltiplicazione e la propagazione di queste piante avviene per seme; seminare in primavera, quando ogni pericolo di gelate notturne è passato, dopo aver ben lavorato il terreno; mantenere il terreno sempre umido fino a completa germinazione dei semi, quindi diradare le piantine lasciando circa 10-15 cm tra l'una e l'altra.

    La semina va effettuata direttamente nel luogo in cui si intendono coltivare questi esemplari, avendo l'accortezza di mantenere il terreno umido per garantirne il migliore sviluppo.


    Nemophila menziesii: Parassiti e malattie

    nemophila i ragnetti rossi e gli afidi rovinano spesso fiori e foglie. Per questo motivo è bene intervenire prima della fioritura con dei prodotti antiparassitari specifici, disponibili comunemente in commercio, che garantiranno la corretta protezione degli esemplari. Se non si vogliono utilizzare prodotti chimici, è possibile preparare dei composti naturali a base di ortica o di aglio da vaporizzare sugli esemplari colpiti, per eliminare il problema.





    Esposizione
    Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

     
    Sole pieno
    Annaffiature
    Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


    Tenere asciutto
    concimazione
    Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


    Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO