Flox annuale - Phlox drummondii

Generalità

La Flox annuale, chiamata anche Phlox drummondii è una pianta erbacea annuale, originaria dell'America centro-settentionale; produce bassi cespugli, costituiti da numerosi fusti ramificati, alti 35-45 cm; le foglie sono lanceolate, sottili, di colore verde chiaro, ricoperte da una sottile peluria. In primavera produce numerosissimi piccoli fiori a trombetta, delicatamente profumati, riuniti in infiorescenze ad ombrello. I fiori sono di colore rosa acceso, ma esistono numerosissimi ibridi, con fiori rosa chiaro, rossi, ed anche con zonature in colore contrastante; vengono utilizzati anche come fiori recisi. Questa pianta è molto adatta ad essere posizionata in macchie nelle aiole, o anche per bordure basse nelle aiole di annuali. Per favorire lo sviluppo degli arbusti è consigliabile cimare le giovani piante, non appena raggiungono i 10-15 cm di altezza, in modo da promuovere lo sviluppo di molteplici ramificazioni; ricordiamo anche che la rimozione dei fiori appassiti favorisce la produzione di nuovi boccioli.
Flox


Esposizione

Flox La flox annuale redilige posizioni soleggiate; in linea di massima non teme il freddo, ma ogni piccola pianta ha vita abbastanza breve. La resistenza a brevi gelate permette, nelle zone con clima invernale abbastanza mite, di porre a dimora le piantine già in autunno, in modo da ottenere una abbondante fioritura già verso la fine dell'inverno. Queste piante infatti fioriscono continuamente fino a che le temperature non si alzano sopra i 30°C, oppure fino a che non si abbassano al di sotto dei 12-15°C: è quindi possibile seminare i phlox annuali in autunno, a fine inverno ed a fine estate.

  • Phlox Genere di 66 specie di piante erbacee e suffrutticose, annuali e perenni, semirustiche e rustiche. Di dimensioni molto variabili, ci sono specie nane che non superano i 10 cm e altre che raggiungono i...
  • Flox  Non molto diffusi nei giardini Italiani, phlox sono molto amati in America e nel resto d'Europa, dove trovano spazio nelle aiole di perenni e di annuali. Si tratta di un genere che conta alcune decine...
  • phlox Ho acquistato dei rizomi di Phlox paniculata Bright eyes, posso piantarle adesso e quando posso avere la fioritura?grazie...


Annaffiature

pianta di flox La Phlox drummondii, in natura sopporta senza problemi la siccità, ma la carenza di acqua interrompe la fioritura; consigliamo quindi, durante il periodo vegetativo, di annaffiare regolarmente, evitando di lasciare il terreno asciutto per periodi di tempo eccessivamente prolungati.


Terreno

Le flox annuali si coltivano nella comune terra da giardino, alleggerita con del terriccio universale ed arricchita con del concime organico; per ottenere un ottimo drenaggio ricordiamo di aggiungere al substrato una buona quantità di sabbia di fiume. Si coltivano anche in vaso, ricordando di annaffiare regolarmente il substrato. Il terreno ideale per la loro crescita è soffice, fertile e ben drenato.


Moltiplicazione

phlox La riproduzione della flox annuale vviene per seme, in autunno, in primavera o a fine estate; spesso le piante di Phlox drummondii si autoseminano, in questo modo ogni anno otteniamo nuove piantine sempre nella stessa zona del giardino. I semi della pianta devono comunque essere posti in un contenitori con della sabbia o del terriccio e ricoperti da un telo per proteggerli dal freddo. Una volta che i semi inizieranno a germogliare, si potrà rimuovere il telo ed esporli con cautela alla luce del sole. E' bene lasciar crescere le piantine fino a quando raggiungono la robustezza necessaria a poter essere travasate e piantate in singoli vasi o in giardino.


Flox annuale - Phlox drummondii: Parassiti e malattie

La Phlox drummondii viene occasionalmente attaccata dagli afidi anche se è una specie piuttosto resistente all'attacco di parassiti e allo sviluppo delle malattie. Nel caso gli afidi comparissero su fusto e foglie della pianta, bisognerà lavare con una spugnetta l'intera pianta eliminando manualmente gli afidi. Un altro rimedio è utilizzare specifici prodotti antiparassitari acquistabili nei migliori centri giardino e vivai. Un ulteriore problema potrebbe essere quello dello sviluppo di malattie fungine dovute all'umidità. Il problema potrà essere risolto somministrando fungicidi alla pianta.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO