Camelia e mimosa

Domanda: Camelia e mimosa

Buon giorno vorrei sapere un informazione sulla pianta ( CAMELIA ) si puo' piantare in giardino, e se si quali sono le metodologie da seguire x il suo mantenimento se è una pianta che in inverno meglio coprirla e se il caldo le da' fastidio, in quali periodi è meglio piantarla ed in quali fiorisce.

Poi ne approfitto x sapere se la pianta della MIMOSA si può piantare nella mia regione e citta BOLOGNA e quali sono gli accorgimenti da seguire anche con quest'ultima pianta.

grazie e cordiali saluti

SAMUELE da BOLOGNA

camelia


Camelia e mimosa: Risposta: Camelia e mimosa

Gentilissimo Samuele,

La ringraziamo per averci contattato in merito ai quesiti sulla coltivazione della Mimosa e della Camelia tramite la rubrica dell’Esperto di Giardinaggio.it

L’ Acacia dealbata appartiene alla famiglia delle mimosaceae che trovano una ottimale situazione di crescita nelle nostre zone della fascia litoranea temperata calda su terreni fertili, umidi, ben drenati e tendenzialmente acidi. E’ una pianta arbustiva sempreverde, possiede tronco liscio, rami grigiastri e foglie di colore verde- argentate ed è molto sensibile ai freddi e alle alte temperature estive. E’ comunemente conosciuta come MIMOSA.

Produce i classici fiori gialli-fioccosi utilizzati per reciso e che possono presentarsi da febbraio ad aprile a seconda delle condizioni climatiche. Il periodo migliore per la messa a dimora delle piante è da ottobre a marzo. Le piante devono essere ben esposte alla luce e in posizione ben ventilata durante tutto l’anno; si annaffia moderatamente in autunno e in inverno ed abbondantemente in primavera ed estate.

Come detto prima è una pianta più adatta ai climi temperato caldi del centro e sud Italia, indubbiamente si può piantare anche a Bologna ma non si può avere la certezza di avere un albero rigoglioso per la mancanza di determinati requisiti ambientali tipici della specie.

Riguardo alla Camelia, questa è una pianta che appartiene alla famiglia delle Teacee con origine dal Giappone e Corea. E’ una pianta perennante a foglia persistente molto lucida, sensibile al freddo e nei nostri climi fiorisce in primavera con grandi fiori di colore variabile dal bianco al rosso.

Per poter crescere bene necessita di terreno acido e molto umido, riparo invernale dal freddo, media illuminazione e atmosfera molto umida .

E’ soggetta a varie patologie fungine ed ambientali come quelle derivanti sia per l’esposizione al freddo che dalla intolleranza al suolo basico e dalle acque dure o calcaree ma anche dalla atmosfera molto secca.

Le Camelie, possono essere coltivate all’aperto in quasi tutta Italia, preferiscono i climi temperati, sufficientemente umidi. Sono danneggiate dai venti, sia freddi, sia caldi e secchi; devono perciò essere piantate in posizioni riparate.

Le Camelie come altre piante in prossimità della fioritura, che avviene da febbraio a maggio, sono molto esigenti in fatto di nutrizione e richiedono specifici concimi per piante acidofile .Si piantano in settembre – ottobre o in marzo – aprile, le annaffiature devono essere abbondanti: si annaffia alla sera o alle prime ore del mattino, nei periodi più caldi o asciutti è consigliabile, alla sera, spruzzare le foglie con acqua.

La POTATURA nella Camelia si esegue in Maggio, dopo la fioritura e riguarda l’eliminazione dei rami più deboli e secchi, cimature dei germogli per rendere la chioma più regolare e gradevole.

Cordiali saluti.

  • camelia cinnamon cindy Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi ed arbusti sempreverdi, rustici, originari dell'India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; durante ...
  • camelia japonica Il genere camellia riunisce circa un centinaio di specie di arbusti sempreverdi, originari dell'Asia centrale e meridionale; devono il loro nome al botanico gesuita Kamel, che nel 1600 le importò in E...
  • Camelia japonica Le Camelie appartengono alle theacee, esistono circa una decina di specie, tra le quali soltanto alcune vengono coltivate come piante ornamentali; da secoli coltivate in Europa, in realtà le Camelie s...
  • camellia Con il nome latino Camellia si indicano centinaia di specie di arbusti sempreverdi, diffusi principalmente in Asia; in Europa in giardino si coltivano prevalentemente ibridi di camellia japonica, un a...


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO