Realizzare giardino

vedi anche: giardino

Realizzare giardino

Per realizzare un giardino è necessario prendere in esame alcuni presupposti fondamentali, e cioè:

- estensione dell'area disponibile

- esposizione

- condizioni climatiche

- tipi di illuminazione

- tipi di terreno

- coesistenza tra differenti specie di piante

Esistono diverse tipologie di giardino:

* Giardino roccioso

Si tratta di un giardino caratterizzato dalla presenza di pietre e rocce che si interpongono tra la vegetazione ed eventuali corsi d'acqua. Richiede varietà di piante generalmente sempreverdi, molto adattabili, che vivano bene in zone ombrose e in terreni drenati, e che generalmente vengono alloggiate su terrazzamenti inseriti tra le rocce.

Le specie più utilizzate sono: erica, saponaria, felce, campanula selvatica, mirto ed altre aromatiche.

* Giardino classico

E' il giardino più conosciuto, caratterizzato da grande ordine e a volte artificiosità, con prati verdi, siepi tagliate secondo disegni geometrici, aiuole fiorite o vasi ornamentali.

A seconda dello spazio disponibile può disporre anche di alberi, piantati sempre seguendo un rigido schema.

Le specie utilizzate appartengono a tutte le varietà di piante.

* Giardino rustico

Al contrario del precedente, questo si presenta come un giardino campestre, per nulla artefatto, ma ispirato dalle leggi della natura; le piante alloggiate sono spesso autoctone ed in equilibrio con l'ambiente circostante, appartengono a varietà rustiche e ben adattabili.

* Giardino zen

E' ispirato alla cultura Giapponese e presenta tre elementi fondamentali: acqua, pietre e piante, collegati armoniosamente tra loro allo scopo di ricreare una rappresentazione allegorica del viaggio umano verso l'eternità.

Le specie più utilizzate sono: il bambù, l'azalea, l'erica, l'acero, il ginepro.

* Giardino mediterraneo

Si tratta di una macchia prevalentemente arbustiva e cespugliosa di varietà adattabili al clima caldo del bacino Mediterraneo.

Comprende piante grasse, piante sclerofile, piante sempreverdi, caratterizzate da foglie poco ampie, lucide, di consistenza coriacea.

Dopo aver scelto quale tipo di giardino si desideri realizzare, è utile decidere quali varietà di piante si possano alloggiare, e precisamente:

- alberi

- piante arbustive

- piante erbacee

- piante fiorite

- piante sempreverdi

- piante rampicanti

- piante acquatiche.

Qualora le dimensioni del giardino lo consentano, si possono piantare degli ALBERI, che hanno il grande pregio di offrire zone d'ombra e di creare angoli ornamentali.

Tra le varietà più diffuse ricordiamo:

giardino

CARYY Stampo di plastica di 440 mm x 440 mm x 40 mm (44 cm x 44 cm x 4 cm), taglia media, per realizzare selciato con pietre, per giardini e terrazze

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22€


Faggio

faggio Si tratta di un esemplare maestoso ed imponente, con un tronco eretto ed alto fino a 20 40 metri, latifoglie e caducifoglie, di aspetto ornamentale.

Il tronco è rivestito da una corteccia liscia con macchie di colore argentato e sorregge una chioma folta ed estesa di forma conica.

Le foglie sono ovali, con margine ondulato, lucide, di colore verde scuro e con evidenti nervature, sono picciolate e presentano un'inserzione alterna.

I fiori sono riuniti in infiorescenze: quelle maschili hanno l'aspetto di glomeruli pendenti, mentre quelle femminili sono composte da 2 3 fiori eretti ed avvolti da brattee.

I frutti sono piccole noci triangolari racchiuse in un riccio e commestibili per l'uomo.

  • arredo urbano L'arredo urbano, essendo uno specifico ambito progettuale relativo all'attrezzatura - mobile o fissa - dello spazio pubblico, é diventato ormai materia di studio universitario presso le facoltá di Arc...
  • piccolo giardino A chiunque piacerebbe possedere un giardino anche limitato ma tutto suo. Sarebbe il luogo ideale dove trascorrere ore di svago a contatto con la natura e con la possibilità di dimostrare tutta la crea...
  • giardino piccolo Grandi distese di prato verde all'inglese, giochi di colore creati da aiuole enormi;e poi angoli d'ombra creati da alberi e arbusti maestosi. Il giardino immaginato nella nostra mente è sicuramente am...
  • vialetto giardino Nel progetto di un giardino, grande o piccolo che sia, non si può sottovalutare la presenza di vialetti che, a seconda della forma o del colore, renderanno più prezioso e suggestivo lo spazio verde a ...

Piastrelle Flessibili in Plastica 55,5 x 55,5 cm da Interno, Esterno e Giardino, Verdi, Drenanti e Autobloccanti PEZZI 4

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,4€


Magnolia

magnolia Si tratta di un albero fiorito, molto decorativo.

Presenta un tronco slanciato, alto fino a 25 metri, ricoperto da una corteccia scura e squamosa.

La chioma è folta e ampia, coniforme e formata da foglie lucide, coriacee, di forma ellittica, di colore verde scuro.

I fiori sono dotati di una corolla con petali ben distinti, di consistenza carnosa, bianchi e profumatissimi.

I frutti sono simili a pigne contenenti semi rosso vivo.

Richiede un terreno fertile, ben drenato, arricchito di sostanza organica e di torba e con componente acida o neutra.

Se invece il giardino ha dimensioni medio-piccole, si può optare per PIANTE ARBUSTIVE O CESPUGLIOSE, magari sempreverdi o rampicanti, in grado di riempire spazi contenuti garantendo comunque una funzione ornamentale.


Mimosa

mimosa Si tratta di una pianta arbustiva e sempreverde, fiorita, molto decorativa.

Presenta un fusto alto fino a 10 15 metri, ramificato, che sorregge una chioma formata da foglie bipennate, di colore verde scuro.

I fiori sono piccole infiorescenze a capolino, di consistenza soffice e piumosa, di colore giallo intenso e dorato, estremamente profumati.

La fioritura è molto precoce, ma ha una durata breve: da gennaio a marzo.

I frutti sono legumi scuri lunghi circa 5 cm.

Deve venire piantata in zone soleggiate del giardino, con temperature mai inferiori ai 15 gradi, in terreni ben drenati e fertili per l'aggiunta di materiale organico.


Glicine

glicine Si tratta di una pianta arbustiva rampicante e fiorita, ornamentale.

Presenta un fusto legnoso, ramificato, che cresce appoggiandosi a muri, palizzate o spalliere, formando una copertura verde e fiorita estremamente decorativa.

Le foglie sono bipennate, di colore verde chiaro.

I fiori si riuniscono in infiorescenze a grappolo, di forma conica, di colore rosa violaceo, profumatissimi.

La fioritura ha inizio in marzo per continuarsi durante tutta la primavera, fino all'inizio dell'estate.

Richiede un terreno argilloso e ben drenato, ricco di materiale organico, e dovrebbe essere piantata in zone soleggiate e dal clima mite in quanto teme il freddo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO