Realizzazione giardini

vedi anche: giardino

Realizzazione di giardini: alla ricerca dell'armonia perfetta

La realizzazione di giardini prevede, in primo luogo, la preparazione di un terreno in grado di accogliere nel migliore dei modi il prato. In altre parole, è opportuno procedere a un processo diserbante complessivo rimuovendo le erbe infestanti, e al tempo stesso eliminando anche radici e pietre.

Il pH svolge un ruolo fondamentale, e per questo deve essere – se necessario – corretto con torba e sabbia. Una volta raggiunta la composizione corretta, il terreno deve essere concimato e livellato, quindi lasciato a riposo per qualche settimana. Altrettanto importante, d’altra parte, si rivela la scelta del seme: in questo caso è possibile rivolgersi a un vivaista o un esperto che sarà in grado di consigliare le sementi migliori.

Per terreni piccoli, in generale, si utilizza la semina incrociata cosiddetta a spaglio, mentre seminatrici semi-automatiche risulteranno adatte a superfici di estensioni maggiori. Se è vero che per qualsiasi giardino una superficie erbosa e curata nei dettagli rappresenta un elemento di primaria importanza, è altrettanto vero che esso non costituisce solo un fattore decorativo, ma anche un mezzo di produzione di ossigeno, di umidificazione dell’aria (mediante l’evaporazione) e di dilavamento dell’azoto.

giardino

DURAMAXX Power Tree Presa da giardino splitter a forma di ceppo 4 vie (10 metri, 4 prese, in poliresina, passaggio per cavi) grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,99€


Come accostare le piante

giardino fiorito Risulta evidente che per poter contare su un giardino equilibrato ed armonioso, sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista agronomico, è necessario essere in grado di accostare le piante in maniera coerente: nell’architettura del verde, solitamente, le piante annuali e perenni svolgono un ruolo essenziale, e possono essere associate senza problemi a specie rizomose e tuberose per dare vita a macchie fiorite di eccellente impatto visivo. Accostabilità di colori e altezza rappresentano i due elementi più importanti di cui occorre tenere conto. Mentre le piante più basse costituiscono le bordure, quelle più alte dovrebbero essere collocate al centro. Non bisogna scordarsi poi, nell’ambito della realizzazione dei giardini, di valorizzare i pendii, ricorrendo a fogliame vario. Insomma, il giardino può essere considerato come una vera e propria cornice, un biglietto da visito dell’abitazione: per questo deve essere progettato tenendo conto del contesto ambientale, del gusto estetico personale, dell’esposizione al sole, del tipo di terreno, dello stile architettonico dell’edificio. Si tratta di numerose variabili, cui bisogna aggiungere – per esempio – le condizioni climatiche, le temperature medie e il tipo di precipitazioni, che determinano anche il tipo di pianta che può essere seminata nel margine. E’ chiaro che, puntando su un sempreverde come la conifera, non si sbaglia mai: tale scelta, tuttavia, può essere messa in pratica solo se si dispone di una superficie sufficientemente grande. Nel caso in cui il giardino da realizzare sia di piccole dimensioni, sarà preferibile optare per rampicanti come l’edera o il glicine, che sviluppandosi verso l’alto permettono di risparmiare spazio e anzi aumentare la sensazione di profondità. Si potranno creare, poi, delle aiuole usando piante perenni, a patto di sfoltirle periodicamente.


  • arredo urbano L'arredo urbano, essendo uno specifico ambito progettuale relativo all'attrezzatura - mobile o fissa - dello spazio pubblico, é diventato ormai materia di studio universitario presso le facoltá di Arc...
  • piccolo giardino A chiunque piacerebbe possedere un giardino anche limitato ma tutto suo. Sarebbe il luogo ideale dove trascorrere ore di svago a contatto con la natura e con la possibilità di dimostrare tutta la crea...
  • giardino piccolo Grandi distese di prato verde all'inglese, giochi di colore creati da aiuole enormi;e poi angoli d'ombra creati da alberi e arbusti maestosi. Il giardino immaginato nella nostra mente è sicuramente am...
  • vialetto giardino Nel progetto di un giardino, grande o piccolo che sia, non si può sottovalutare la presenza di vialetti che, a seconda della forma o del colore, renderanno più prezioso e suggestivo lo spazio verde a ...

cassettiere mobil plastic "C" composte da 6 cassetti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,58€
(Risparmi 3,38€)


Quali specie scegliere: corbezzoli, artemisia o giardino mediterraneo

giardino mediterraneo Una scelta sempre più in voga negli ultimi tempi può essere individuata nel giardino mediterraneo, che, come suggerisce il nome, si basa sulla selezione di piante appartenenti alla macchia mediterranea: piante da frutto, come i limoni o le arance, oppure arbusti e cespugli. Caratteristica del giardino mediterraneo è quella di essere contraddistinto da colori vivaci, e da fioriture prolungate in grado di sopportare senza problemi la siccità tipica dei mesi estivi. L'altro lato della medaglia è, naturalmente, rintracciabile nel fatto che temperature troppo fredde rischiano di far soffrire queste specie. In generale, tra le piante più diffuse nei giardini si segnalano la begonia e l’artemisia. La prima proviene dal Sud America, e presenta l’interessante caratteristica di adattarsi a diversi tipi di terreni. Sopporta senza problemi temperature non inferiori ai sedici gradi, e predilige posizioni prive di correnti e ombreggiate: nel nostro Paese, la specie più diffusa è la Rex. Per quel che riguarda l’artemisia, invece, si tratta di una pianta utilizzata addirittura come condimento in cucina o in liquoreria, e appartiene al genere delle Composte Tubilifere, tipiche dell’emisfero boreale. Sono diciotto le varietà presenti in Italia: si tratta di erbe perenni con foglie alterne, raramente annue, con capolini di dimensioni ridotte e acheni senza pappo. Una scelta altrettanto sicura per la realizzazione di giardini è quella che conduce all’arbutus, appartenente alla famiglia delle ericacee: per fare due esempi conosciuti, l’arbutus andrachne e il corbezzolo fanno parte di questa specie, che prolifera soprattutto nelle regioni calde, in forme sia arbustive che arboree.


Realizzazione giardini: Elementi di arredo giardino

panca da giardino La realizzazione di giardini riguarda sia la componente vegetale, sia eventuali accessori che possono arricchirli. Il riferimento è, per esempio, a qualche gioco per i bambini (scivoli, altalene, eccetera); non può mancare, poi, un tavolo con sedie e panchine, che all'occorrenza può trasformarsi anche in un'occasione conviviale per pranzi e cene all'aperto. Se lo spazio lo permette, infatti, un giardino che si rispetti non può essere privo di un barbecue, dove preparare gustose grigliate. In commercio sono disponibili tantissime soluzioni diverse che possono rispondere alla differenti esigenze di spazio e di budget a disposizione; infatti è possibile trovare anche arredi a buon prezzo che possono egregiamente svolgere il loro compito.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO