acacia di costantinopoli

Domanda : acacia di costantinopoli

Buongiorno, devo scegliere una pianta da mettere in giardino. Io abito in provincia di Milano.Il posto preciso è un angolo abbastanza umido, riparato dal garage, ma ampio. La pianta dovrà arrivare al massimo ai 10 metri di altezza e dovrà coprire il mio giardino un pò dai vicini. Ho pensato alla Albizia julibrissin. Può essere una buona idea? Ho letto che si ammala facilmente e in più non la trovo in nessun vivaio della zona.

Grazie Elisa

albizia


Risposta : acacia di costantinopoli

Gentile Elisa,

l’albizzia è un bellissimo albero, di dimensioni medie, con una ampia chioma e con una fioritura spettacolare; in Italia ha avuto lunghi periodi di grande successo, e la si poteva vedere facilmente nei giardini, ma anche come alberatura stradale; alcuni anni fa purtroppo dall’Asia è arrivato un minuscolo insetto, una specie di Psilla, che ha attaccato solo le albizzie, decimandole. Questo evento è stato particolarmente intenso in Lombardia e in Veneto, dove la maggior parte delle albizzie è stata sradicata e bruciata, prima che si riuscisse a capire di che tipo di insetto si trattasse e come debellarlo. Per questo motivo, è assai difficile oggi trovare un esemplare di albizzia, anche in vivaio. Non si è ancora riusciti a capire perché questo insetto in Italia decida di attaccare soltanto le albizzie, e non si è ancora riusciti a trovare un metodo valido e sicuro per difendere gli alberi da tale insetto; quindi in genere si sconsiglia l’utilizzo di tale alberatura in giardino, perché porla a dimora significa sicuramente doversi già preparare con insetticidi o altro a combattere la piccola psilla.

Se però ti piace molto l’albizzia e intendi porla a dimora, valuta che sicuramente a fine inverno e a inizio autunno dovrai irrorare la chioma con appositi insetticidi.

Se intendi mettere a dimora un altro albero, puoi pensare ad un acero, scegliendolo tra una delle varie specie ad alto fusto presenti in vivaio; ce ne sono anche alcuni con una chioma di un bel colore rosso marrone, o anche rosso ciliegia, che ravvivano sicuramente il tuo angoletto riparato.

Molto bello anche il liquidambar, sempre anch’esso a foglie caduche, in autunno il fogliame diviene di un bel colore rosso arancio, prima di cadere, e sull’albero rimangono delle piccole palline marroni, i frutti pieni di semi; si tratta di un albero di dimensioni modeste, che non diverrà un colosso.

Molto belli anche i biancospini, crataegus, con una bella fioritura candida o rosata a primavera e una chioma tondeggiante.

Anche la catalpa è un alberello molto utilizzato in Lombardia, alberello a foglie caduche, grandi e a forma di cuore; ha una bellissima fioritura primaverile, quasi da non credere in un albero; ne esiste anche una varietà con fogliame dal delicato aroma, che tiene lontano le zanzare.

Se la zona del giardino che hai a disposizione per il tuo albero è umida e fresca, puoi anche porre a dimora un salice, magri piangente, che è sempre un bell’albero elegante.

Oppure un piccolo carpino, albero resistente, con un bel fogliame dalle piccole dimensioni.

  • Albizia Il genere albizia è costituito da piccoli alberi, diffusi in Asia, Europa, Australia e nord America; in Italia l’unica specie che viene comunemente coltivata è Albizia julibrissin (syn Albizzia julib...




COMMENTI SULL' ARTICOLO