calle

Domanda : calle

le calle sono piante acidofile?????? grazie
zanthedeschia aetiopica

Bouquet da sposa, cascata di orchidee phalaenopsis lilla e viola, calle, gigli e rose bianche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 168,58€


Risposta : calle

Gentile Massimo,

le calle non sono piante acidofile, quindi per coltivare queste piante è opportuno utilizzare del terriccio universale, non particolarmente acido e neppure particolarmente alcalino; in genere tendono a svilupparsi bene anche in terricci poveri o pesanti, anche se ricchi di calcare. Queste piante presentano un tozzo tubero, da cui si diparte l'apprato radicale, per questo motivo più che pensare al ph del terreno, è bene considerare l'impasto del substrato, che deve essere soffice e ben drenante; soffice, per permettere ai tuberi di svilupparsi senza incontrare eccessiva resistenza, infatti nei terreni asfittici ed eccessivamente compatti, tutte le piante che sviluppano grossi organi sotterranei, tendono con gli anni a deperire. Ben drenato per evitare che il ristagno idrico favorisca lo sviluppo di marciumi, che possono andare a rovinare completamente i tuberi e quindi anche l'intera pianta.

Le calle non sono piante che necessitano di grandi cure, in genere si sviluppano senza problemi, basta posizionarle in un angolino abbastanza riparato e non eccessivamente soleggiato, in modo che possano godere del refrigerio dell'ombra per alcune ore al giorno, soprattutto nelle più calde, e soprattutto in estate. Le annaffiature devono essere abbastanza regolari, ogni volta che il terreno si asciuga, da quando vedi germogliare le prime foglie, fino a quando i fiori appassiscono.

Le calle colorate in realtà appartengono a specie diverse rispetto alle grandi calle bianche, e tendono a mostrare maggior esigenze; anche queste non necessitano di terriccio particolarmente acido, ma necessitano di annaffiature più regolari, non sopportando la siccità; al contempo non sopportano neppure i ristagni, quindi è importante annaffiarle facendo attenzione a non lasciare il terriccio umido a lungo. Non appena vedi germogliare il fogliame delle tue calle, comincia ad annaffiare, e ogni quindici giorni aggiungi all'acqua delle annaffiature una dose di concime per piante da fiore, per mantenere alto il tenore di sali minerali nel substrato ti coltivazione.

Come avviene per la maggior parte delle bulbose, anche le calle mettono da parte nel tubero le sostanze nutritive necessarie per la fioritura dell'anno successivo; per questo motivo è fondamentale permettere alla pianta di sviluppare un bel fogliame rigoglioso, visto che le sostanze nutritive che compongono il tubero vengono prodotte dalla fotosintesi; per fortuna le calle hanno una fioritura prolungata, è comunque bene prendersi cura del fogliame anche quando tutti i fiori sono appassiti, e coltivarlo fino a che non dissecca naturalmente, all'arrivo dei primi freddi autunnali.

  • Calle colorate Salve, ho avuto una calla gialla (zantedeschia elliottiana) e quando l'ho ricevuta era in perfetta forma. con due fiori aperti e gli altri semi aperti. a distanza di una settimana alcune foglie si son...
  • fresie in fiore Posseggo delle fresie ma da qualche anno (pur con rigoglioso fogliame) mi danno solo 3 o 4 fiori. Lo stesso dicasi per le calle. Rispondetemi grazie...
  • Calle selvatiche: bacche rosse e foglie di un verde intenso! La calla selvatica appartiene alla famiglia delle Araceae. Viene denominata anche Arum italicum (per la sua presenza diffusa nelle regioni italiane), Pan di serpe, Gigaro chiaro, Giaro, Erba biscia, e...
  • Foglia e fiore della calla Il nome scientifico della calla è Zantedeschia Aethiopica, ha origine lungo i ruscelli del Sud Africa, regalando abbondanti fioriture con grandi foglie verdi a forma di spata e fiori che con la loro s...

CONCIME IDROSOLUBILE PER GERANEI E PIANTE FIORITE CONFEZIONE DA 600 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€



Guarda il Video
  • calle colorate Con il nome comune calla si indicano alcune specie di piante rizomatose, originarie dell' Africa centrale e meridionale
    visita : calle colorate

COMMENTI SULL' ARTICOLO