funghi del prato?

Domanda : funghi del prato?

un paio di anni fa ho fatto realizzare nel mio giardino una stesa di ptao in rotolo. In questi giorni, dopo lo scioglimento della neve (caduta in grande abbondanza nella mia città e rimasta per almeno 30 gg. consecutivi sul prato) ho ritrovato il manto con grandi chiazze chiare di erba che pare come rinsecchita; è possibile che sia conseguente al freddo o potrebbe essersi proliferato qualche fungo? Vi ringrazio fin d'ora se vorrete darmi qualche consiglio.
Un fungo sul prato


Risposta : funghi del prato?

Gentile Daniele,

le varietà di erba che vengono utilizzate per i tappeti erbosi sono in genere ben resistenti al freddo ed al caldo; capita però, soprattutto durante inverni eccezionalmente freddi come quello del 2011-2012, che le piccole piante che compongono il prato vengano esposte a temperature eccessivamente rigide; in questo caso queste perenni sono in grado di sopravvivere soltanto entrando in un periodo di riposo vegetativo, perdendo la gran parte della clorofilla contenuta nelle sottili foglie. Quindi, le maculature del tappeto erboso potrebbero essere dovute semplicemente al clima sfavorevole, e dovrebbero scomparire non appena arriva la bella stagione, ovvero quando le piante usciranno dal riposo vegetativo, producendo nuove foglie.

Non avendo a disposizione immagini del tuo prato, non è possibile escludere la presenza di funghi di vario tipo; solo che le maculature causate da funghi nel tappeto erboso hanno forma e colore ben precisi, che rendono abbastanza agevole fare una diagnosi, per poter poi le cure più adeguate.

Sul forum di giardinaggio ci sono varie foto di queste malattie fungine, gentilmente inserite da un utente, molto esperto per quanto riguarda i tappeti erbosi, ti consiglio di dare un’occhiata, in modo di poter intervenire anche sul tuo prato, se necessario.

http://forum.giardinaggio.it/prato/107321-malattie-prato-identificazione-cause-rimedi-foto.html

Per quanto riguarda malattie fungine che possono diffondersi nel periodo invernale, favorite dalla presenza di neve o gelo, ti ricordo il cosiddetto marciume rosa, fungo che si sviluppa lentamente in inverno, producendo piccole chiazzo tondeggianti, costituite da una sorta di cotone rosato o bianco; con ‘l’arrivo del caldo le piante che compongono il tappeto erboso, colpite da marciume rosa, disseccano, e l’area in cui era presente il fungo rimane spoglia; nel frattempo i funghi si saranno insediati in un’altra area del prato.

Un altro tipo di marciume a sviluppo invernale è il marciume grigio delle nevi; entrambi quesiti funghi tendono a fermare il loro sviluppo durante i mesi caldi ed asciutti, ma le loro spore rimarranno nel feltro del tuo prato, pronte a svilupparsi all’arrivo dell’umidità e del freddo.

Quindi, se il tuo prato è stato colpito in modo molto severo, puoi debellare il fungo utilizzando appositi fungicidi, se invece i funghi hanno causato soltanto piccole maculature, puoi semplicemente arieggiare il prato, togliendo tutto il feltro (dentro cui si annidano di sicuro anche le spore del ungo), e riseminando nelle aree attaccate dalla malattia.

Spesso questo tipo di marciumi vengono favoriti da concimazioni autunnali molto ricche di azoto; il miglior controllo che si può attuare contro il loro sviluppo consiste nell’utilizzare, per le concimazioni autunnali del prato, un concime ricco in potassio.

  • Foglie colpite da oidio Nell' impiego dei fungicidi contro l'oidio conviene diluirli con un collante, tipo vinavil, ad evitare lo salvamento delle piogge o dell' annaffiature ? Ogni quanti giorni occorre ripetere l' interven...
  • ticchiolatura su foglie di rosa Salve! ho da 5 anni uno splendido esemplare di bonsai di ficus macrocarpa. L'ho sempre tenuto durante l'inverno all'interno di una serra assieme ad altre piante e con la bella stagione all'esterno in ...
  • Cedro Buonasera, il mio cedro (conifera) ha il "mal del falchetto" causato dal fungo "chiodino". Esistono rimedi? e se si quali? Grazie ...
  • Malattie fungine Vuoi conoscere tutte le malattie che colpiscono più di frequente le piante di casa tua? Acquista i nostri video dedicati alle malattie fungine e scopri come riconoscere, curare e debellare le più comu...



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO