piante da cimitero

vedi anche: Trova piante

Domanda : piante da cimitero

buongiorno,vorrei cortesemente sapere quali piante potrei mettere al cimitero in inverno e in estate, starebbero esposte a ogni atmosfera dovendo stare in un campo,ringraziandovi anticipatamente Gloria.
bacche di piracanta

Gardigo Tenere lontano animali selvatici contro coyote volpe cinghiale lupo lince rossa gufi falchi visone donnola e puzzole contro cervi e procioni procione falchi gufi aironi blu raccoon

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Risposta : piante da cimitero

Gentile Gloria,

vicino ad una tomba è consigliabile mettere una pianta sempreverde, molto vigorosa, e che richieda poche cure, che insomma sia in grado di sopravvivere da sola, anche solo con l’acqua delle piogge, al sole ed al freddo, a seconda delle stagioni.

Oltre a questo molto dipende da quanto spazio hai a disposizione, perché ritengo che un grande arbusto, che diviene alto fino a due o tre metri, non sia indicato.

Per fortuna in vivaio trovi molte piante nane, o a sviluppo compatto, che non necessitano quindi di potature costanti per rimanere piccoline.

Le piante che spesso vengono utilizzate nei cimiteri sono le rose, che però vanno potate almeno una volta all’anno, per poter avere una fioritura bella e abbondante.

Altre piante tipiche da cimitero i ginepri striscianti, molto belli e resistenti, o altre conifere nane o prostrate, che rimangono belle tutto l’anno, pur essendo prive di fiori colorati.

Puoi pensare anche al cotoneaster o alla pyracantha, che hanno un bel fogliame sempreverde, dei fiori candidi primaverili e le bacche colorate per tuto l’autunno e l’inverno; ti consiglio il cotoneaster horizontalis, che ha sviluppo prostrato, co bacche rosse; e tra le pyracantha scegli le varietà nane e compatte, in genere il nome delle varietà di pyracantha nana è quello delle tribù dei nativi americani, tipo pyracantha “Apache”, per farti un esempio. Le pyracantha nane hanno il vantaggio di uno sviluppo molto compatto, e in genere non superano i 60-70 cm di altezza; oltre a questo molte varietà nane di pyracantha sono prive di spine, cosa che le rende più maneggevoli e facilità le eventuali potature.

Anche le hebe e i bossi sono molto belli, e ne trovi di sicuro in vivaio a sviluppo decisamente molto compatto, oppure l’erica, che però spesso ine state soffre se posta in luogo eccessivamente caldo.

Altrimenti puoi pensare al rosmarino ed alla lavanda, che spesso non vengono considerate piante ornamentali, ma invece hanno un bellissimo portamento, sono resistenti alla siccità ed al freddo, e la fioritura on ha nulla da invidiare a quella di piante più decorative.

Mi raccomando però, anche se scegli un arbusto resistente e rustico, ti ricordo che al momento della messa a dimora necessiterà di qualche cura, altrimenti dubito che possa restare bello e rigoglioso a lungo.

Quindi, per i primi 4-5 mesi ricordati di annaffiare l’arbusto, e di controllare che riesca a radicare al meglio; in seguito potrai lasciare che si accontenti dell’acqua portata dalle intemperie.

    BloemBagz Erbario: Vaso per erbe aromatiche piccolo con 3 tasche Colore: Tequila Sunrise

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO