prato

Domanda : prato

in che periodo è + ideale fresare e riseminare un prato erboso?
Tappeto erboso

Maciste - Sementi per tappeto erboso - Ideale per zone aride - 1 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,35€


Risposta : prato

Gentile Andrea,

se intendi rifare daccapo un tappeto erboso, il periodo migliore è l’inizio dell’autunno, ma può andare bene anche l’inizio della primavera, anche se spesso il clima tende ad essere molto caldo e le piogge non sempre ti aiutano. Si procede dapprima fresando il terreno, se necessario prima di procedere alla fresatura spargi sul terreno della sabbia e dello stallatico, in modo da migliorare l’impasto del terreno ed anche la sua fertilità. Dopo la fresatura dovrai con il rastrello livellare tutto il prato, compattando leggermente le zolle per fissarle tra loro, e cercando di eliminate avvallamenti o dossi, dove il tappeto erboso si svilupperebbe di sicuro in modo poco gradevole.

Procedi quindi alla semina, che si effettua a spaglio, ovvero cospargendo il terreno con i semi, lanciandoli con le mani; per essere sicuri di aver coperto tutto il terreno con la semente, prova a mescolarla con della sabbia lavata chiara, in questo modo noterai bene dove i semi sono caduti e dove invece ne mancano. Passa la superficie del terreo con un rullo compattatore, che serve per far meglio aderire i semi al terreno, e annaffia. Fondamentale è annaffiar e utilizzando un getto molto fine e quasi vaporizzato, per evitare di spostare i semi con il getto dell’acqua; evita anche di creare ruscellamenti, che in questa fase causano zone del prato spoglie e zone con piantine troppo fitte.

Se invece intendi riseminare il prato già esistente, puoi effettuare tale operazione in primavera, all’inizio, in marzo-aprile o anche in maggio; una stagione umida e fresca è perfetta, perché le piogge ti aiutano ad annaffiare le giovani piantine appena germogliate; una stagione eccessivamente calda invece rischia di disseccare le giovani piante nel giro di alcune ore.

Prima di procedere alla risemina, taglia il prato esistente molto basso; quindi arieggialo, utilizzando un apposito arieggiatore (se non lo possiedi, puoi affittarlo in un vivaio o in un negozio di hobbistica), che andrà a rimuovere il feltro, ovvero quel cumulo di foglie secche, detriti e altro che si forma tra le piantine del tappeto erboso, e ricopre il terreno, rendendolo a volte quasi impermeabile. Quindi rimuovi il feltro dal prato con un rastrello, spargi sul terreno del substrato apposito per tappeti erbosi, che contiene sabbia e dei fertilizzanti specifici per le giovani piante. Sul tappeto erboso così preparato spargi i semi, insistendo nelle zone vuote o prive di piantine, e quindi annaffia.

  • Margherite La margherita o pratolina è tra le più comuni asteracee, originaria dell’Europa, è diffusa anche in Asia e nel continente americano; sembra che sia l'archetipo della margherita, da cui prendono il nom...
  • erba Il sogno di tutti gli amanti del giardino è di avere un bel tappeto erboso.Le fasi che si devono seguire per la realizzazione del manto erboso sono molteplici ma tutte molto importanti. ...
  • taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...
  • prato Molte persone credono, erroneamente, che per realizzare un bel giardino sia necessario possedere un bagaglio di conoscenze tecniche e specifiche pari a quelle di un agronomo; in realtà è sufficiente s...

Wolf-Garten LR 25 3826020 Prato per risemina per 25 mq

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,07€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO