concime gerani

Concime gerani

Vi piacciono i Gerani? Siete davvero appassionati di questa straordinaria pianta dai molti colori? Certo! Coltivare gerani (altrimenti detti Pelargonium) è una pratica assai gratificante per chi voglia cimentarsi nell’hobby della floricoltura. Tuttavia, una delle difficoltà principali che esso presenta è rappresentata dalla sua corretta concimazione. Infatti concimare un geranio richiede sicuramente tanta cura, parecchia attenzione e davvero molta puntualità. Sì, perché al fine di ottenere come risultato una sana ed equilibrata crescita di questa magnifica pianta, bisogna conoscere e osservare regole ben precise ed essere costanti e puntuali.

Oltre alla giusta concimazione, occorre tenere conto che la scelta del terriccio di base, nonché la sua quantità, rappresenta un vero e proprio problema di gestione nella coltivazione dei gerani. Sono questioni parallele e che, come vedremo vanno di pari passo.

gerani

One Essence

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Consigli utili per scegliere concime

concime per gerani Anzitutto è bene che voi provvediate con cura alla scelta di un terriccio equilibrato e ricco di particolari elementi nutrienti. Sì, ma dove? Nei più comuni garden shop ne trovate disponibili in diverse pesature, differenti caratteristiche e provenienze: insomma, la scelta è ardua. Infatti dovete tenere presente che la pianta, durante la sua fase di crescita, si comporta proprio come noi esseri umani: cambia i suoi gusti! In certi periodi può richiedere una certa sostanza, che non sarà la stessa nei periodi successivi. Allora bisogna assecondare i suoi appetiti proprio come fareste con un piccolo cucciolo d’uomo. Si passa dall’allattamento, allo svezzamento con frutta e verdura e solo dopo molto tempo si può cominciare a integrare la carne! Nel caso del nostro amato geranio, vedremo come “allattarlo” e “svezzarlo” a dovere.

Se potete e avete tempo a disposizione, procuratevi un po’ di terra da orto: questo tipo di terra è rinomatamente ben dosata, sana e sicuramente molto equilibrata dal punto di vista degli elementi nutritivi. Come si dice? Come lei, non c’è nessuno! È particolarmente ricca di humus, ovverosia quella sostanza che viene accumulata dalla terra dopo decenni di concimazioni a letame. Fidatevi, un vero toccasana dal punto di vista energetico per le vostre piante! Tuttavia trovarne di reperibile in commercio è piuttosto arduo, ma potreste sempre conoscere un amico che conosce un amico… non è forse vero?

Bene. Una volta che vi siete procurati la terra da orto, aggiungetene un po’ al terriccio che intendete utilizzare per la coltivazione del vostro geranio. Fatto questo, potete già considerarvi a metà strada!


  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • Geranio In vivaio troviamo decine di varietà di gerani botanici, che scegliamo per il nostro terrazzo, praticamente tutte le piante che portiamo a casa sono varietà ibride o cultivar, create nel corso degli a...
  • pelargonium orange Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per la quantità incredibile di fiori che può produrre in un anno. Le prime piante di ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...

BSI - Concime per piante fiorite e gerani, 5 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,94€
(Risparmi 7,97€)


Elementi coadiuvanti del concime

concime Quando decidete che il momento dell’invaso è arrivato, fate bene attenzione a mescolare accuratamente l’impasto formato da terriccio e terra da orto. Aggiungete gradualmente un concime a base di azoto. Ma non esagerate! L’azoto costituisce il “latte materno” del mondo dei gerani. Ne vanno particolarmente ghiotti nei primi stadi di crescita, ma un eccesso potrebbe avere conseguenze spiacevoli. L’azoto agisce soprattutto nelle zone verdi del vostro geranio, rendendole sane e vigorose.

È un elemento chimico indispensabile per qualsiasi coltura, ma in questo caso – ve ne renderete conto – risulta davvero importante e favorisce senza dubbio la crescita equilibrata del vostro geranio.

Durante il periodo di fioritura, il geranio sarà invece più ghiotto di potassio. Esatto! Proprio il potassio! Ne vanno pazze le varietà cosiddette “potassofile” come neofiti, angel e succulenti. Questa sostanza è infatti indispensabile nei momenti di fioritura delle piante perché le sue proprietà nutrienti rendono i colori delle foglie più vividi e squillanti; aiuta in genere i frutti a crescere sani e rigogliosi ma, soprattutto, protegge la pianta di geranio dal pericolosissimo attacco di parassiti, muffe, funghi e malattie.

Quando invece sarà necessario rafforzare le radici, i rami e tutta “l’ossatura” del vostro geranio, allora ricorrerete all’utilizzo di uno fra i tre elementi chimici più importanti per la crescita equilibrata delle vostre piante: il fosforo.


I microelementi

Se desiderate ottenere un incremento sostanziale del livello di salute delle vostre piante di geranio, allora sarà indispensabile far ricorso ai cosiddetti microelementi.

I microelementi hanno la funzione di coadiuvare la sintesi dei concimi: questo aiuterà la pianta nella operazione della fotosintesi clorofilliana. Il risultato? I microelementi conferiranno alle zone verdi del vostro geranio un bellissimo colorito forte e lucente!

Ma attenzione! Se tenete le vostre piante di geranio in recipienti come vasi o fioriere, non eccedete con la concimazione, altrimenti potreste fatalmente alterare i valori del pH del terriccio rendendo la vostra pianta più esposta alla contrazione di malattie e all’attacco degli insetti!


concime gerani: Concimazione gerani

La concimazione, come già detto, è di fondamentale importanza per la pianta del geranio. Eccedere in un senso o nell’altro potrebbe causare errori irreparabili e perfino la morte.

Il metodo migliore resta sempre quello di mantenere il corretto equilibrio fra le sostanze di origine organica e in concimi che intenderemo utilizzare.

Non dimenticate che sarà necessario integrare il terriccio della vostra pianta con un’altra sostanza organica nel mezzo del ciclo di crescita, ovvero dopo un trimestre.

Altro elemento di fondamentale importanza è rappresentato dall’integrazione dell’acqua da annaffiatura con sostanze concimanti. Manterrà una costanza che aiuterà le piante a nutrirsi, crescere belle, sane e forti!


Guarda il Video
  • gerani edera L’equivoco sul loro nome è nato in Europa; qui sono stati portati dai colonialisti inglesi all’inizio dell’Ottocento e
    visita : gerani edera
  • concime per gerani Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per l
    visita : concime per gerani

COMMENTI SULL' ARTICOLO