Malattie gerani

Il Geranio

Il geranio è una delle piante più belle e decorative che esistano al mondo. Da decenni la sua coltivazione viene attuata in diverse località specialmente per ornare balconcini caratteristici e finestre antiche. Molti paesi dallo stile medioevale, decorano le antiche bifore con queste piante proprio perché hanno il dono di far apparire originale e rustico qualsiasi luogo. Eppure il geranio, pur essendo così decorativo, è una pianta semplicissima che nel tempo ha subito svariate ibridazioni tanto da diventare una specie botanica richiesta quasi come un pezzo da collezione.
geranio

Flozeb Fungicida In Polvere Bagnabile 100 Grammi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


Dove acquistare i Gerani

gerani Il geranio appartiene alla famiglia delle geraniacee ed ha il nome botanico di Pelargonium. I gerani rampicanti sono i più richiesti forse perché usati anche come piante ricadenti e non solo come piante decorative appoggiate su appositi supporti e griglie. Sono facilissimi da reperire nei vivai dove troviamo innumerevoli specie, soprattutto gli ibridi, simili a teneri garofanini o deliziose roselline. Nei vivai troverete altre svariate varietà di gerani tutti molto belli a cominciare dai semplici Pelargonium zonali che fioriscono per l’intero anno per finire ai delicati gerani odorosi come il Pelargonium odoratissimum chiamato anche “Malva d’Egitto”. Addirittura ci sono gerani particolarissimi che hanno un prezzo abbastanza elevato e che sono adatti solo ai collezionisti anche perché hanno bisogno di una notevole cura e tra l’altro non si trovano in commercio perché non particolarmente belli.

  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • Geranio In vivaio troviamo decine di varietà di gerani botanici, che scegliamo per il nostro terrazzo, praticamente tutte le piante che portiamo a casa sono varietà ibride o cultivar, create nel corso degli a...
  • pelargonium orange Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per la quantità incredibile di fiori che può produrre in un anno. Le prime piante di ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...


Perché la pianta si può ammalare

geranio Benchè il geranio non necessiti di cure particolari, si può ammalare per nostra incuria e perché non si osservano regole precise che possano preservarlo da innumerevoli malattie da fungine e da acari in genere. Innanzitutto il geranio va esposto in una zona soleggiata del balcone o del giardino. Se non lo facciamo, la fioritura sarà minima o addirittura nulla. Il terreno va mantenuto sempre umido anche nei mesi invernali. Nei mesi estivi bisogna annaffiare la pianta giornalmente evitando però i ristagni d’acqua che sono altamente pericolosi per la pianta. Le radici con un drenaggio non ottimale, soffrono moltissimo ed inoltre potrebbero insorgere malattie da fungine e le radici potrebbero irrimediabilmente ammuffire portando la pianta a morte sicura. La concimazione va effettuata sempre nei mesi caldi mentre in inverno va drasticamente interrotta perché nel caso nascessero piccoli germogli, col freddo intenso, potrebbero gelarsi. La pianta di geranio va drenata perfettamente e ciò va effettuato cambiando la terra ogni volta che inizia la bella stagione. Il nuovo terriccio dovrà essere mischiato con dell’ottima torba e con delle palline sferiche di argilla espansa in modo da ottenere un terreno soffice che trattiene bene l’umidità. D’inverno la pianta va spostata dopo aver eliminato foglie e fiori secchi, in un posto del balcone ben riparato dalle correnti d’aria. Possibilmente è meglio ubicare la pianta in prossimità della porta che da sulla cucina dove sicuramente beneficerà del calore proveniente da essa. Se l’inverno è troppo freddo e si corre il rischio di gelate notturne, acquistate nei vivai, un telo TNT (tessuto non tessuto) con il quale coprirete la pianta che verrà protetta e nello stesso tempo traspirerà. Se osserverete queste semplici regole, il geranio, non si ammalerà facilmente.


Le malattie dei gerani e le cure

foglia geranio malata Abbiamo visto quali sono i metodi per preservare il geranio da eventuali malattie. Tuttavia questa pianta potrebbe essere infestata dagli acari. Vediamo come combatterli con metodi biologici che rispettano l’eco sostenibilità dell’ambiente. Se vediamo che le foglie del geranio assumono un colorito nerastro, vuol dire che la pianta ha avuto un’invasione di cocciniglia bruna. Per accertarvi che sia proprio questo insetto, con un’unghia, grattate sulla foglia. La cocciniglia è riconoscibile perché viene trattenuta dall’unghia. Prendete un batuffolo intriso di alcool e cercate di pulire gran parte delle foglie, usando un batuffolo per ogni foglia. In uno spruzzino poi, mettete dell’acqua mescolata a sapone neutro in scaglie. Agitate e fate sciogliere il sapone. Spruzzate la soluzione sulle foglie e lasciate agire per qualche minuto. Con un altro erogatore, spruzzate dell’acqua fresca sulle foglie fino a sciacquarle perfettamente. Se sul geranio notate degli animaletti bianchi che camminano indisturbati, siete sicuramente in presenza di pidocchi. Usate acqua saponata e irrorate le foglie per parecchio tempo e risciacquate in continuazione. Con batuffoli di ovatta, pulite le foglie più spesso che potete. Se invece notate spesse ragnatele sulle foglie e sul fusto del geranio ed in più le foglie si avvizziscono e si accartocciano. Siete in presenza del rinomato ragno rosso. Questo acaro adora la siccità ed in un ambiente poco umido si prolifica notevolmente. Irrorate la pianta con uno spruzzino, più volte al giorno e tenetela ben umida. Con batuffoli di cotone insaponato, cercate di pulire le foglie e poi continuate a irrorare la pianta d’acqua fresca.


Malattie gerani: Malattie da batteri dei gerani

geranio Non sono molte le malattie batteriche che possono colpire il geranio ma spesso queste possono causare perfino la morte della pianta! La più pericolosa è la batteriosi del geranio che attacca in particolar modo i gerani Pelargonia e si diffonde in maniera rapida anche alle piante circostanti. Purtroppo non esistono sostanze in grado di risolvere il problema, ma al contrario, l’unica soluzione è rimuovere il vaso di geranio ed eliminarlo per evitare di attaccare anche i gerani vicini alla pianta infetta. I principali sintomi per riconoscere la malattia sono l’ingiallimento delle foglie e quasi un’essicazione delle stesse. Infine, avverrà anche la caduta delle foglie. La causa primaria dello scatenarsi della batteriosi è una potatura sbagliata o l’utilizzo di attrezzi sporchi e non disinfettati.


Guarda il Video
  • geranio Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'es
    visita : geranio
  • geranio parigino Questo genere di pianta appartiene alla famiglia delle Geraniacee, ordine geraniales, classe magnoliopsida, divisione ma
    visita : geranio parigino
  • geranio edera Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per l
    visita : geranio edera
  • geranio macranta Ideali per valorizzare balconi e davanzali creando delle vere e proprie aiuole pensili. Questi gerani sono di facile col
    visita : geranio macranta

COMMENTI SULL' ARTICOLO