talea geranio

Talea geranio

I gerani sono delle piante bellissime che abbelliscono con semplicità e sono facili da coltivare, in quanto non richiedono cure particolari. Inoltre puoi provvedere alla loro moltiplicazione con una sola pianta. Questa guida vi aiuterà a creare una talea, cioè il frammento di una pianta tagliato appositamente e piantato nel terreno o messo nell'acqua per rigenerare le parti mancanti. In questo modo potrete moltiplicare i vostri gerani creando un fantastico scenario sul vostro balcone, terrazzo o giardino. L'agevolazione di creare talee è che vi permette di salvare i rami di geranio che si sono spezzati inavvertitamente. Le dimensioni del rametto non sono importanti, metterà ugualmente radici, sicuramente più è grande, migliori saranno le possibilità di riuscita. Inoltre più è lungo il rametto utilizzato, più la vostra pianta all'inizio sarà grande. La talea geranio viene asportata dai germogli più grossi e il periodo ideale è verso la fine dell'estate. Solitamente viene scelta quella lunga circa 10 cm e deve essere tagliata sotto il nodo con un coltello ben affilato e ben sterilizzato, evitare di sfilacciare i tessuti, eliminare i boccioli, i fiori e le foglie più basse. Tratta la base delle talee con degli ormoni specifici in modo da favorire la radicazione e utilizza anche un fungicida in polvere. Per finire interra la talea geranio in un composto di torba e sabbia fine, fino all'altezza delle prime foglie e colloca il vaso in penombra dove è possibile mantenere una temperatura costante di circa 16-18°C. Si consiglia di utilizzare vasi sterilizzati, provvedendo anche alla sterilizzazione del terreno in stufa, a vapore o in forno portandolo ad una temperatura di 100-120° C per qualche minuto. Coprire il vaso con della plastica trasparente per garantire calore e umidità evitando di toccare le taleee e mantenere il terriccio sempre umido, eliminando eventuale condensa, pericolosa per la creazione di muffe. Lasciare per circa 30-45 giorni in questo stato, rimanendo in attesa delle prime radici, infine trapianta in altro vaso le talee ormai diventate piante.
geranio

Closer to Nature Artificiale 24 cm rosa geranio zonale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Talea geranio in acqua

Riempite un contenitore alto con almeno un litro d'acqua e un po' di coca-cola che servirà per stimolare la pianta nella produzione di nuove radici. Successivamente inserite il gambo e lasciate il contenitore in una posizione soleggiata e al caldo, altrimenti nel caso di basse temperature è più opportuno tenerla in casa, in una posizione luminosa e vicino a fonti di calore. Dopo circa una ventina di giorni, il rametto inizierà ad avere le prime radici. Si consiglia di aspettare che siano abbastanza lunghe prima di trapiantarlo in un vaso contenente terreno ben concimato.

  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • Geranio In vivaio troviamo decine di varietà di gerani botanici, che scegliamo per il nostro terrazzo, praticamente tutte le piante che portiamo a casa sono varietà ibride o cultivar, create nel corso degli a...
  • pelargonium orange Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per la quantità incredibile di fiori che può produrre in un anno. Le prime piante di ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...

Pertrin Insetticida Liquido Da 250 Ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,6€


Umidità e ormoni radicanti

gerani La talea geranio non avendo inizialmente un apparato radicale si può disidratare molto più facilmente, causandone la morte. Per far in modo che il trapianto abbia successo, bisogna posizionare le talee interrate in una posizione ombreggiata per evitare il disseccamento, il terreno deve essere umido, evitare ristagni per non creare marciumi e per finire l'aria circostante deve essere umida, pertanto collocare i contenitori sempre al di sotto di coperture in PVC, tessuto non tessuto e simili. Per irrigare la talea geranio utilizzare un nebulizzatore che permette di creare le giuste condizioni di umidità ambientale.

Per stimolare la produzione di nuove radici, se la pianta risultasse poco vigorosa è consigliabile somministrarle degli ormoni radicanti. L'auxina è l'ormone naturale delle piante che svolge quest'azione, ma si possono anche scegliere prodotti chimici come l'acido indolo-3-butirrico oppure l'acido naftilacetico in forma liquida,gel o in polvere.


talea geranio: Vantaggi e svantaggi del taleaggio

taleaLa tecnica del taleaggio permette una moltiplicazione asessuale, ovvero senza la ricombinazione genetica che è normalmente legata alla riproduzione sessuale. La pianta ottenuta è a tutti gli effetti un vero clone del geranio "madre" poiché ne possiede lo stesso identico DNA. Questo significa che si può già conoscere in partenza quali caratteristiche presenterà una pianta derivante da talee, a differenza di quanto accade invece con la moltiplicazione per seme alla quale è legata una certa probabilità dovuta proprio alla ricombinazione genetica.

Un'altro vantaggio legato all'utilizzo delle talee è che la riproduzione per seme, molte volte non porta a risultati positivi, dovuti dalla scarsità di fertilità del seme, alle particolari condizioni richieste durante la germinazione e al tempo necessario per diventare adulta. Il prelievo di talea da una pianta adulta accelera sicuramente il processo di fioritura. Uno degli svantaggi legati al ricorso di moltiplicazione per talea è l'assenza di variabilità genetica fra il geranio di partenza e la pianta ottenuta, può dunque accadere che l'arrivo di un'infezione, di un parassita o di una qualunque avversità colturale sia in grado di attaccare e propagarsi anche alla nuova pianta, sprovvista di difesa, l'altro svantaggio legato alla talea può essere la trasmissione di malattie o infezioni varie dalla pianta madre.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO