Hydrangea Aspera

vedi anche: Ortensie

Hydrangea Aspera Macrophylla

Queste piante, originarie della Cina, sono specie amanti dell'ombra e non sopportano l'esposizione diretta ai raggi del sole. Questo perchè si tratta di varietà molto sensibili e il calore intenso dei raggi solari potrebbe bruciare le foglie.

Iniziamo a vedere quali sono le caratteristiche dell'ortensia Macrophylla:

Altezza: intorno ai 300 centimetri

Foglia: verde scuro, ellittica,margine cigliato

Fioritura: giugno-settembre

Infiorescenza: convessa, numerosi fiori fertili viola al centrocircondati, appena più in basso, dagli sterili bianco rosati (lacecap). Caratteristico cespuglio con grandi foglie, vellutate su entrambi i lati. Di notevoli dimensioni, sia per l'altezza che per la larghezza, necessita di posizioni ombrose ed ampi spazi, cui conferisce un aspetto imponente.

Macrophylla


Hydrangea Aspera Mauvette

Mauvette Altezza: intorno ai 200 centrimetri

Foglia: verde chiaro, ellittica, margine dentato

Fioritura: luglio-settembre

Infiorescenza: fiori fertili al centro circondati dagli sterili, entrambi color lillà intenso

Hydrangea simile alla 'macrophylla' presenta però una foglia leggermente più piccola, di colore più chiaro, meno vellutata sul lato inferiore, con venatura rossa centrale. L'infiorescenza è invece maggiormente convessa, i fiori fertili girano al rosso scuro in autunno, mentre gli sterili si prestano ad essere seccati e, girando così al blu-grigio, regalano un tocco autunnale alle composizioni. Come per la 'Macrophylla', si tratta di un cespuglio di considerevole dimensione e, come essa, necessita di posizioni ombrose ed adeguati spazi.

  • Ortensie  Il nome botanico è hydrangea, al genere appartengono alcune decine di specie, quasi tutte originarie dell'Asia, e in particolare di Cina, Giappone e Korea; la gran parte delle ortensie coltivate in Eu...
  • ortensie Vorrei sapere cosa può essere a causare l'accartocciamento e la forma irregolare delle foglie di ortensia fin da quando la gemma si schiude.Grazie...
  • ortensie Le ortensie sono piante generose, forti ed estremamente adattabili. Amano l'ombra, ma crescono bene anche al sole, vivono quasi in ogni tipo di terreno e le uniche due condizioni inderogabili per la l...
  • ortensia bianca E' con l'affascinante storia del loro nome che comincia la storia delle ortensie: fu il francese "cacciatore di piante" Philibert de Commerson che nel 1771 così battezzò alcuni esemplari provenienti d...


Hydrangea Aspera Villosa

Villosa Altezza: difficilmente supera i 250 centimetri

Foglia: verde scuro, lanceolata, opaca e setosa sulla pagina superiore, grigia e lanuginosa su quella inferiore, margine seghettato

Fioritura: più tarda rispetto alle altre aspera, dalla fine di luglio a settembre

Infiorescenza: la forma è quella di lacecap, fiori fertili bianco-rosati, gli sterili riuniti in corimbi larghi circa cm 15, di un porpora pallido e composti da quattro sepali a margine lievemente serrato.

Arbusto originario della Cina dove germoglia in natura, tondeggiante, con rami angolosi e pelosi. Delicato, eccellente alla base di muri, ama particolarmente posizioni ombrose e riparate dal vento. Le ramificazioni, sottili e sinuose, conferiscono un aspetto leggero, irregolare, luminoso.


Hydrangea Aspera Sargentiana

Sargentiana Altezza: intorno ai 400 centimetri

Foglia: verde opaco, ellittica, molto ampia, vellutata su entrambi i lati, doppia dentatura ai margini

Fioritura: da luglio-agosto a settembre

Infiorescenza: lacecap, i fertili color viola pallido, gli sterili, composti da quattro sepali, bianchi

La più grande per dimensioni, questa aspera, che come le altre necessita di posizioni ombrose, raggiunge i 200 centimetri di larghezza e arriva a superare i 400 in altezza. Proprio per questo, i bianchi fiori sterili appaiono sproporzionatamente piccoli per la taglia del cespuglio e dell'infiorescenza, ma rimangono altamente decorativi. L'intera pianta, per le sue dimensioni imponenti, per le foglie, i piccioli e i rami pelosi regala un qualcosa in più ai grandi giardini: un'aria insolita ed un aspello a metà tra il maestoso ed il regale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO