Hydrangea Macrophylla

vedi anche: Ortensie

Libelle

Altezza: raramente supera i 150 centimetri

Foglia: ellittica, rugosa, margine lievemente seghettato

Fioritura: da giugno, continua ed abbondante sino ai primi freddi

Infiorescenza: lacecap, fiori fertili blu-violaceo e sterili bianchi, composti di

quattro o cinque sepali a margine liscio

Hydrangea macrophylla dal fogliame folto e di un bel verde intenso, rifiorente e vigorosa. Notevole è il contrasto tra il blu luminoso dei fiori fertili e il bianco puro degli sterili, che, sparpagliati intorno, conferiscono alla pianta un eleganza non comune.

Merveille Sanguine


Merveille Sanguine

Izu-No-Hana Altezza: dai 150 ai 200 centimetri

Foglia: verde scuro, ruvida, margine seghettato

Fioritura: giugno-luglio

Infiorescenza: globosa, rosso sangue, piccola taglia.

Cespuglio molto insolito. I fiori sterili sono color crema con margine porpora all'inizio, per tingersi poi completamente di un carico rosso sangue. I sepali sono a margine intero e vellutati, il fogliame estremamente scuro. Sinonimo di 'Brunette' e molto simile alla 'Foliis Purpurea', è ottimamente riproducibile per talea.

  • Ortensie  Il nome botanico è hydrangea, al genere appartengono alcune decine di specie, quasi tutte originarie dell'Asia, e in particolare di Cina, Giappone e Korea; la gran parte delle ortensie coltivate in Eu...
  • ortensie Vorrei sapere cosa può essere a causare l'accartocciamento e la forma irregolare delle foglie di ortensia fin da quando la gemma si schiude.Grazie...
  • ortensie Le ortensie sono piante generose, forti ed estremamente adattabili. Amano l'ombra, ma crescono bene anche al sole, vivono quasi in ogni tipo di terreno e le uniche due condizioni inderogabili per la l...
  • ortensia bianca E' con l'affascinante storia del loro nome che comincia la storia delle ortensie: fu il francese "cacciatore di piante" Philibert de Commerson che nel 1771 così battezzò alcuni esemplari provenienti d...


Nigra

Altezza: raggiunge i 180 centimetri

Foglia: verde brillante, lanceolata, margine seghettato

Fioritura: giugno-luglio

Infiorescenza: globosa, piccola taglia, rosa-lillà o azzurro pallido, sepali interi e non sovrapposti.

L'infiorescenza, il cui colore varia a seconda del ph del terreno, può apparire a tratti disordinata e macchiata: questo è dovuto al fatto che i fiori immaturi o maturi, sono distribuiti sugli stessi corimbi allo stesso tempo, ma il risultato, più che un difetto, è una aggiunta nota di simpatia. Rossicci i peduncoli, la caratteristica maggiore rimane il colore marrone scuro o nero degli steli, che ne rende rapida e sicura l'identificazione. Importata dalla Cina come H. m. var. mandshurica.


Nymphe

nymphe Altezza: intorno ai 250 centimetri

Foglia: verde intenso, arrotondata, ondulata, margine serrato

Fioritura: giugno-settembre

Infiorescenza: globosa, fiori sterili bianco puro a quattro sepali larghi e dentati

Hydrangea macrophylla compatta e rifiorente. I larghi sepali color bianco puro, profondamente dentati e separati alla base, sono talvolta venati di verde, e si picchiettano di rosa con il procedere della stagione. La fioritura è abbondante ma molto sensibile alla pioggia: questa ortensia è perciò sconsigliata in regioni molto piovose, nelle quali sarebbe presto attaccata dalla ruggine.


Soeur Thérèse

petali bianchi Altezza: dai 150 ai 200 centimetri

Foglia: ellittica, acuminata, margine seghettato

Fioritura: da giugno sino ai primi freddi

Infiorescenza: globosa, 16-18 centimetri, fiori sterili di tre-quattro sepali color

bianco puro con il cuore celeste

Hydrangea dalla vegetazione robusta e ramificazione ottima. I getti laterali fioriscono con difficoltà, pertanto è consigliabile strapparli subito, favorendo così i rami fruttiferi. Gli steli sono esili e le infiorescenze, di un bianco purissimo, si colorano di un tenue verde acqua in autunno. Insofferente al pieno sole, una posizione di mezza ombra le consentirà di mostrarsi in tutto il suo splendore. Bellissima pianta dalla leggerezza e freschezza incomparabili.


Tricolor (Variegata)

Altezza: raggiunge i 200 centimetri circa

Foglia: ellittica, acuminata, margine seghettato

Fioritura: luglio-agosto

Infiorescenza: lacecap, cm 18-20 di ampiezza

Hydrangea originaria della Thailandia dalla fioritura abbondante, talvolta erroneamente chiamata 'Quadricolor'. Notevole il contrasto tra il lillà intenso dei fiori fertili ed il rosa tenue degli sterili, composti di quattro sepali non sovrapposti. La caratteristica della pianta è il superbo fogliame: verde, variegato di argento e bianco crema ai bordi. Vistosa, è molto adatta come pianta solitaria.


Izu-No-Hana

Izu-No-Hana fiore Altezza: 120 centimetri circa

Foglia: ovale, verde scuro, margine seghettato.

Fioritura: giugno - settembre

Infiorescenza: lacecap, numerosi fiori fertili, fiori sterili piuttosto distanziati fra loro

Scoperta una trentina di anni fa nella izu-No-Hana penisola di Izu, in Giappone ( la traduzione del nome è appunto "fiore di Izu" ). E' certamente una delle più belle e particolari ortensie giapponesi della specie macrophylla. Il fogliame è verde scuro, dalle nervature ben marcate, lucido. Le infiorescenze hanno fiori fertili centrali riuniti fra loro e fiori sterili periferici, che diffìcilmente vengono in contatto gli uni agli altri. Questi ultimi, disposti su di un triplo o quadruplo ordine di sepali, vengono portati da lunghi ed eleganti peduncoli. Il colore dell' infiorescenza può variare a seconda del PH del terreno. In un terreno a reazione acida si otterrà un meraviglioso violetto, mentre in terreno neutro o debolmente alcalino avremo un rosa più o meno intenso.


Hanabi

Altezza: 250 centimetri

Foglia: verde brillante, margine seghettato.

Fioritura: giugno - ottobre

Infiorescenza: lacecap, di circa 20 centimetri di diametro

Meraviglioso cespuglio il cui nome significa "fuochi d'artificio". Pianta molto vigorosa e di grande sviluppo, generosa per la quantità e la durata dei suoi fiori. Il nome che le è stato dato rappresenta fedelmente la forma e la bellezza delle sue infiorescenze, color bianco puro. I fiori fertili, posti al centro dell'infiorescenza di tipo lacecap, di un delicato rosa pallido. I fiori sterili, portati da lunghi peduncoli che nella parte terminale più vicina al fiore si tingono appena di rosa, sono bianchi e distribuiti in più ordini di sepali. La forma del singolo sepalo, è allungata e serrata all'apice. Man mano che il fiore matura, potrà tingersi di sfumature malva o rosa. L'insieme è vistoso e, al tempo stesso, elegante. E' consigliata una posizione di ombra luminosa.


Johgasaki

Altezza: 120 centimetri circa

Foglia: ovale, verde scuro, margine seghettato.

Fioritura: giugno - settembre

Infiorescenza: lacecap del diametro circa 20 centimetri, numerosi fiori fertili centrali e sterili laterali.

Recente cultivar giapponese fra le più interessanti. Portamento compatto, i rami,

esremamente robusti, in età adulta possono tingersi di un colore bruno. La foglia, verde scuro intenso, è elemento di eccezionale contrasto con il fiore rosa. I fiorellini fertili, numerosi e fitti, sono sostenuti da corti peduncoli. I fiori sterili, in grande quantità, sono disposti in più ordini di Johgasabi sepali dalla forma arrotondata, e portati da flessuosi peduncoli. Il loro colore, rosa pallido ai bordi, tende a intensificarsi verso il centro. Predilige posizioni ombreggiate.


Hydrangea Macrophylla: Miharayama -o- Yae

Miharayama Altezza: 200 centimetri circa

Foglia: ovata, verde brillante, appena dentata

Fioritura: giugno - agosto

Infiorescenza: lacecap, diametro 15 - 20 centimetri, fiori fertili centrali e numerosi, fiori sterili disposti a raggiera, sostenuti da lunghi peduncoli.

Cultivar giapponese dall'aspetto estremamente robusto.

L'ottima crescita e la forte ramificazione, danno alla pianta un aspetto sano e solido. I fiori sterili, piuttosto grandi, hanno l'apice appena un po' appuntito. Il loro colore è di un meraviglioso bianco puro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO