Agastache

Generalità

Questo genere comprende 30-40 specie di piante erbacee perenni rizomatose originarie dell'America settentrionale e centrale. Costituiscono gruppi densi di fusti semi-legnosi, molto ramificati, alti circa 50-70 cm; portano grandi foglie ovali, appuntite, di colore verde scuro, ruvide e spesse; all'apice di ogni fusto si trova una corta pannocchia di fiorellini, che sbocciano dall'estate fino all'autunno, di colore generalmente blu, anche se esistono specie a fiore rosa, bianco e arancione. Le foglie sono commestibili e molto aromatiche, vengono spesso utilizzate in insalata oppure per aromatizzare bevande calde.
Agastache

Vivai Le Georgiche Agastache Mexicana (Anice/Menta)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


Esposizione

Agastache Le agastache amano le posizioni soleggiate, e sopportano senza problemi le calde giornate estive; si sviluppano senza problemi anche in zone di mezz'ombra. Non temono il freddo, poichè le piante in inverno vanno in riposo vegetativo e la parte aerea dissecca. Queste piante tendono ad allargarsi e a crescere molto in altezza, quindi conviene porle a dimora in luoghi dove possano avere abbastanza spazio per svilupparsi. Queste specie di pianta sono particolarmente adatta a realizzare ampie macchie di mixed border nella zone di campagna. Se si coltivano le agastache con questa finalità, è bene piantarle a una distanza di 40-50 cm l'una dall'altra per ottenere migliori risultati.


  • Lotus Il Lotus berthelotii è una pianta erbacea perenne originaria delle isole Canarie, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi molto ...
  • piante perenni Con il termine generico Perenni si intendono quelle piante erbacee che hanno uno sviluppo pluriennale, quindi rimangono nel nostro giardino per anni, contrariamente a quanto accade alle annuali, che i...
  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • potentilla fructicosa red ace Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie di potentilla, diffuse in tutto il globo, soltanto alcune vengono coltivate come ...

Fragranti fiori Semi 30pcs / bag, Giant issopo Herb, Bonsai Fiore Agastache Rugosa giardino Vaso da fiori Medicina Valore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Annaffiature

agastache blue fortune E' opportuno annaffiare le agastache a partire dal mese di marzo fino a ottobre in maniera regolare, almeno ogni 2-3 giorni, fornendo cospicue quantità d'acqua e lasciando sempre asciugare bene il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Questo per evitare principalmente ristagni d'acqua. Nel periodo vegetativo aggiungere del concime per piante da fiore all'acqua delle annaffiature almeno ogni 10-15 giorni.


Terreno

Queste piante amano terreni ricchi, sciolti e ben drenati; prima di metterle a dimora si consiglia di lavorare il terreno, aggiungendo sabbia e terriccio bilanciato e una buona dose di concime a lenta cessione o di concime organico. Il migliore periodo per la concimazione è l'autunno e la primavera.


Moltiplicazione

agastache Le agastache si riproducono senza problemi per divisione delle radici rizomatose, ogni porzione va subito posta a dimora. Alla fine dell'inverno è anche possibile seminare le agastache in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, le nuove piantine vanno poste a dimora in un luogo soleggiato in primavera. Durante l’inverno è possibile rimuovere le foglie e gli steli secchi.


Agastache: Parassiti e malattie

Queste piante non sono particolarmente colpite da parassiti o malattie. L'unico problema che potrebbero manifestare è dato dagli afidi neri che attaccano la spiga di fiori, rovinandola completamente. Questo "pidocchio delle piante" attacca nella maggior parte dei casi sia la parte aerea della pianta, ossia quella fuori dal terreno che la parte ricoperta dalla terra, ossia le radici. Quando la pianta è attaccata dall'afide nero, le foglie si raggrinziscono e seccano. Nei principali centri giardino o vivai è possibile acquistare specifici prodotti antiparassitari in grado di sconfiggere in maniera efficace questo parassita.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO