Ballota pseudodictamnus

Generalità

Al genere ballota appartengono numerose specie di piante erbacee, come per esempio la Ballota pseudodictamnus, una bellissima pianta erbacea perenne sempreverde, originaria del mediterraneo. Questa pianta dall'aspetto caratteristico e riconoscibile per il fogliame tondeggiante e grigio, che ricorda vagamente la salvia, ha portamento tappezzante, e produce dei piccoli cuscini tondeggianti, alti fino a 40-50 cm. Per mantenere la forma compatta e densa di questi cespuglietti di Ballota è consigliabile potare la pianta dopo la fioritura, in primavera.

Ha sottili fusti legnosi, densamente ramificati, che portano piccole foglie cuoriformi, coperte da una sottile peluria che conferisce all'intera pianta una colorazione grigiastra. A fine primavera produce piccoli fiori rosati, anche se la pianta viene coltivata soprattutto per il fogliame decorativo; in genere questa pianta è sempreverde, anche se durante inverni particolarmente rigidi tende a perdere del tutto, o anche solo in parte, la parte aerea.

Al nord il disseccamento invernale e quindi molto frequente ma se l'inverno e le temperature non sono state particolarmente rigide, la pianta può ricacciare la primavera successiva.

Facendo parte della famiglia delle Lamiaceae, la stessa della Salvia, è facile notare alcune somiglianze oltre a quelle molto evidenti: il fiore, sebbene molto piccolo, ricorda moltissimo quello della salvia per la sua forma.

Ballota


Esposizione

Ballota Per quanto riguarda l'esposizione, le piante di Ballota amano posizioni ben luminose e soleggiate; non temono il freddo e possono sopportare anche gelate intense e prolungate. Prediligono estati calde e soleggiate e non amano l'umidità invernale. Il clima mediterraneo e le posizioni in pieno sole favoriscono il miglior sviluppo di questa pianta.


  • Lotus Il Lotus berthelotii è una pianta erbacea perenne originaria delle isole Canarie, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi molto ...
  • piante perenni Con il termine generico Perenni si intendono quelle piante erbacee che hanno uno sviluppo pluriennale, quindi rimangono nel nostro giardino per anni, contrariamente a quanto accade alle annuali, che i...
  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • potentilla fructicosa red ace Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie di potentilla, diffuse in tutto il globo, soltanto alcune vengono coltivate come ...


Annaffiature

Parlando di acqua, le Ballota pseudodictamnus in genere tendono ad accontentarsi delle piogge, e sopportano senza problemi la siccità; può essere necessario intervenire con leggere annaffiature durante l'estate ma ricordiamoci assolutamente evitare di annaffiare nei periodi più freddi dell'anno. Il freddo potrebbe far gelare l'acqua nel terreno e creare dei danni alle nostre piantine.

Come regola pratica riguardo a quanto e come annaffiare queste piante, ricordiamoci di dare acqua solo quando il terreno sarà completamente asciugato. Tocchiamo il terreno con un dito fra un'annaffiatura e l'altra per verificare il grado di umidità della terra, dopo di che valutiamo se intervenire con un'innaffiatura o meno.


Terreno

Queste piante si coltivano in terreno soffice e molto ben drenato, non particolarmente ricco; è consigliabile mescolare del terriccio universale e della sabbia alla terra di giardino nel luogo in cui si intende porre a dimora la ballota.


Moltiplicazione

La riproduzione della Ballota avviene per seme, in primavera; in estate è possibile prelevare talee apicali, che radicano con grande facilità; in autunno è possibile dividere i cespi, mantenendo alcune radici ben sviluppate per ogni porzione praticata.

In ogni modo è una pianta che non ha problemi a moltiplicarsi nelle zone dove trova il clima ideale ed adeguato alle sue esigenze.


Ballota pseudodictamnus: Parassiti e malattie

Le piante di Ballota in genere non vengono colpite da parassiti o da malattie per cui non si segnalano particolari problemi. Per evitare che la pianta possa deperire, cerchiamo di non esagerare mai con le annaffiature per evitare pericolosi ristagni idrici che possono dare inizio ad una serie di spiacevoli fenomeni di indebolimento e malessere della pianta.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO