Draba aizoides

Generalità

La Draba aizoides è una piccola pianta perenne sempreverde, originaria dell'Europa e del Caucaso, abbastanza diffusa sulle alpi Apuane. Questa specie forma densi ciuffi costituiti da piccole foglie lineari, lunghe circa un centimetro, di colore verde scuro, che presentano una leggera peluria sulla pagina inferiore; in primavera produce fusti sottili, eretti, lunghi 10-15 cm, che portano 8-10 piccoli fiori di colore giallo oro, a 4 petali, riuniti in racemi.

I fiori gialli sono molto appariscenti che compaiono da maggio sino a luglio a seconda della zona e dell'altitudine. Dopo la fioritura sulle piante compaiono dei frutti a forma di siliquetta allungata che misura circa 1 centimetro.

In natura queste piccole piante si sviluppano tra le fessure delle rocce, in genere ad altitudini medie; sono molto decorative nei giardini rocciosi, per la fioritura appariscente e l'aspetto compatto. Con il passare degli anni la pianta tende ad allargarsi sul terreno, mantenendo una forma compatta, tondeggiante. La Draba aizoides si sviluppa anche su prati e pascoli magri o ricchi di detriti sassosi. Questa pianta si può trovare praticamente in tutta Italia ad eccezione delle isole e delle regioni del sud.

draba

Fiore - Gerbera Jamesonii Hybrids - 750 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,03€


Esposizione

draba Per quanto riguarda l'esposizione ricordiamoci di porre a dimora in pieno sole, o a mezz'ombra; queste piante non temono il freddo, ma possono venire danneggiate, anche seriamente, dal troppo caldo, quindi è consigliabile ombreggiarle durante i periodi più caldi dell'anno, soprattutto se vengono poste a dimora in luoghi con temperature estive molto elevate.

  • Lotus Il Lotus berthelotii è una pianta erbacea perenne originaria delle isole Canarie, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi molto ...
  • piante perenni Con il termine generico Perenni si intendono quelle piante erbacee che hanno uno sviluppo pluriennale, quindi rimangono nel nostro giardino per anni, contrariamente a quanto accade alle annuali, che i...
  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • potentilla fructicosa red ace Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie di potentilla, diffuse in tutto il globo, soltanto alcune vengono coltivate come ...

Semi del garofano semi variopinti Garofani fiori Sementi di Dianthus caryophyllus vaso di fiori 1 Professional Service Pack pz / 200

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Annaffiature

draba aizoides Annaffiare regolarmente le piante, da marzo a ottobre, soprattutto durante i mesi più caldi dell'anno; durante il periodo di maggiore sviluppo è consigliabile fornire del concime per piante da fiore mescolato all'acqua delle annaffiature, ogni 20-30 giorni. Controlliamo sempre che il terreno si sia asciugato tra un'annaffiatura e l'altra per evitare ristagni idrici alle piante.

Come molte altre specie anche la Draba aizoides può soffrire un terreno troppo umido ed accusare dei marciumi radicali o altri problemi se la terra resta umida troppo a lungo.


Terreno

Le piante di draba aizoides si sviluppano di preferenza in terreni calcarei, poveri e rocciosi, ed in questi terreni riescono a sopravvivere in maniera ottimale. Necessitano di un terreno leggero, soffice e ricco, molto ben drenato. E' bene ricordare di aggiungere della sabbia e poca ghiaia al terreno del luogo in cui si desidera porle a dimora, per favorire il deflusso dell'acqua ed evitare che ristagni.


Moltiplicazione

La moltiplicazione delle Draba aizoides avviene principalmente per seme, in febbraio-marzo, utilizzando i semi dell'anno precedente. Se la germinazione non dovesse avere luogo si può favorire ponendo il contenitore con le sementi in frigorifero per un paio di settimane, in una busta di plastica per mantenere l'umidità del terriccio.

Si possono provare anche altri metodi di riproduzione come la talea e la propaggine che molto spesso danno ottimi risultati e accelerano i tempi di riproduzione notevolmente.


Draba aizoides: Parassiti e malattie

In genere queste piante non temono l'attacco di parassiti o di malattie. Con una corretta annaffiatura si risolve facilmente anche il problema delle possibile muffe e dei marciumi radicali.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO