Verbasco - Verbascum

Generalità

il genere verbascum riunisce circa trecento specie di piante erbacee perenni ed annuali, originarie dell'Europa e dell'Asia; alcune specie sono molto diffuse anche in Italia, anche come piante infestanti, come V. thapsus, chiamato Tasso barbasso. V. chaixii produce una fitta rosetta di foglie di colore verde scuro, ruvide, lanceolate, lunghe anche 30-40 cm; in estate, fino all'autunno, dalla rosetta di foglie si sviluppa uno spesso fusto eretto, che porta una pannocchia di fiori a stella, di colore bianco, o rosa; esistono numerosi ibridi dai colori più vari, con pistilli in colore contrastante. In genere cominciano a fiorire a partire dal secondo anno dopo lo sviluppo della rosetta basale; il fusto che porta i fiori può raggiungere i 150-180 cm di altezza.
Verbasco

Vivai Le Georgiche PEROVSKIA ATRIPLICIFOLIA BLUE SPIRE (SALVIA SIBERIANA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Esposizione

Verbasco  E' bene porre a dimora gli esemplari di verbasco in luogo del giardino soleggiato dove possano ricevere almeno alcune ore di luce solare diretta nel corso della giornata; infatti, il verbasco non sopporta di essere coltivato in zone ombreggiate, visto che, in questo caso, non può crescere e svilupparsi al meglio e non produce fiori. Le piante di verbascum sono piuttosto rustiche e resistenti, per questo motivo, non risentono delle temperature più basse e del clima rigido della stagione invernale, potendo essere coltivate all'esterno senza particolari accorgimenti colturali.

  • Lotus Il Lotus berthelotii è una pianta erbacea perenne originaria delle isole Canarie, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi molto ...
  • piante perenni Con il termine generico Perenni si intendono quelle piante erbacee che hanno uno sviluppo pluriennale, quindi rimangono nel nostro giardino per anni, contrariamente a quanto accade alle annuali, che i...
  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • potentilla fructicosa red ace Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie di potentilla, diffuse in tutto il globo, soltanto alcune vengono coltivate come ...

100pcs misti Russell Lupino Semi Lupinus polyphyllus seme di fiore bonsai piante per giardino prezzo all'ingrosso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Annaffiature

verbascum In genere il verbasco si accontenta delle piogge, anche se è consigliabile annaffiare la pianta in caso di prolungate siccità, soprattutto nella stagione estiva, quando le temperature esterne sono piuttosto elevate, fase che coincide con il periodo della fioritura; in questo modo si garantisce che essa risulti essere più vigorosa e duratura.

E' bene controllare che la fornitura d'acqua non provochi la formazione di ristagni idrici che risultano essere dannosi per questo genere di pianta.

Durante i mesi freddi gli esemplari di verbascum non necessitano di annaffiature ed esse possono essere sospese.


Terreno

verbasco Gli esemplari apparteneti a questa varietà, data la loro buona rusticità, si sviluppano bene in qualsiasi terreno, purché sia garantito un ottimo drenaggio dell'acqua in quanto i ristagni idrici risultano essere dannosi per questa varietà.

I verbascum in genere tendono a svilupparsi al meglio in terreni poveri e sassosi non richiedendo altro che un buon grado di drenaggio che eviti terreni troppo umidi.


Moltiplicazione

La moltiplicazione di queste piante a carattere perenne avviene, generalmente, per seme; le piante producono ogni anno decine di semi fertili e non presentano particolari difficoltà per essere coltivate, sviluppandosi con grande facilità. I semi possono essere sistemati direttamente a dimora nel terreno dove è prevista la loro coltivazione, senza bisogno di predisporre un semenzaio.


Verbasco - Verbascum: Parassiti e malattie

verbascum Data la grande rusticità di questo genere di pianta, difficilmente viene colpito da parassiti o malattie se nelle corrette condizioni di coltivazione; nei luoghi umidi le piante tendono a deperire rapidamente in quanto i ristagni idrici o l'eccessiva umidità provocano la formazione di marciumi radicali che possono essere molto particolari per questo tipo di pianta perenne.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO