Pervinca

Irrigazione

La pervinca è una pianta originaria dei Tropici che comprende una serie di varietà perenni rampicanti o erette. Si tratta di una vegetale molto tossico che veniva usato nel medioevo per la preparazione di filtri d'amore ed è tutt'oggi venduto nelle erboristerie perché ha diverse proprietà medicamentose. Come fiore ornamentale è usato sia in vaso che nei giardini e richiede una posizione ombreggiata. A seconda delle specie i fiori sbocciano dalla primavera all'autunno, sono di molti colori e fioriscono all'inizio della primavera. La pervinca va annaffiata pochissimo durante i mesi freddi, intensificando all'inizio della primavera sia in terra che sulle foglie, ma senza mai esagerare. Solitamente questa pianta si usa per creare macchie fiorite nei giardini dove ci sono zone particolarmente ombrose, non gradisce il sole pieno e vegeta bene all’ombra o a mezz'ombra in un terriccio umido, ben drenato e leggermente acido. Si invasa tra gennaio e marzo e se viene coltivata in vaso bisogna mettere un primo strato di sassi o argilla espansa, per evitare l'accumulo di acqua. In giardino va bagnata solamente quando il clima è particolarmente secco, altrimenti è sufficiente la pioggia.
Cespuglio di pervinche

OFFERTA 6 PIANTE DI VINCA MINOR VASO 9CM Perenni Aiuola Pervinca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Coltivare pervinca

Pervinca da vicino Questo bellissimo e delicato fiore si usa spesso come pianta decorativa da mettere sui vasi sospesi, perché forma delle cascate fiorite molto belle. I vasi migliori sono di terracotta, perché permettono al terriccio e quindi alle radici di respirare e non accumulare troppa acqua, pericolosa per la formazione di funghi e muffe. Si tratta di un fiore che dura dalla primavera all'estate e talvolta la pianta riesce a resistere in inverno, specialmente se vi sono temperature miti e le condizioni ottimali per farla fiorire nuovamente l'anno seguente. La pervinca è una pianta perenne che forma cespugli fino ad un metro di diametro, tuttavia va saputa curare tenendola alle giuste condizioni climatiche. La posizione ideale è in giardino vicino a piante più grosse e, sebbene resista al freddo, il gelo potrebbe farla morire. Bisogna togliere i fiori appassiti, perché la pianta è soggetta a molte malattie. Si propaga tramite semi, che vanno piantati un mese prima dell'inizio della primavera mettendoli in un vaso con del terriccio umido coperto da un sacchetto di plastica. Dopo un paio di settimane bisogna togliere la plastica e mettere il vaso vicino alla finestra in modo che prenda luce e aria.

  • Pervinca Di origini europee, è un genere di 7 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, di dimensioni ridotte. Le più diffuse sono V. minor e Vinca major, piante perenni striscianti, utilizzate anche n...
  • pervinca E' stato il fiore prediletto di Jean Jacques Rosseau. Essa cresce spontaneamente quasi in tutta l'Europa. Presso i Celti, la pervinca era particolarmente cara agli stregoni,che la utilizzavano per...
  • Fiori di Vinca minor dal colore classico Il fiore Vinca minor, originario dell'Europa e dei Tropici, è comunemente conosciuto con il nome di Pervinca. Il suo nome deriva dal latino vincire cioè legare perché i fusti si intrecciano nella terr...
  • Vinca Il color pervinca, una sorta di celeste-violetto vagamente grigiastro, deve il suo nome al fiore vinca. La Vinca è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Apocynaceae. È originaria dell'E...

1 PIANTA DI VINCA MAJOR AUREOVARIEGATA VASO 18CM Perenni Aiuola Pervinca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Il simbolo dell'amore e dell'amicizia

Pervinche colorate La pervinca è tradizionalmente considerata la pianta dell'amore e dell'amicizia e in tempi passati si usava spargere i nuovi sposi con fiori di pervinca per augurare loro un futuro radioso. Oggi si regalano mazzi di pervinca per dimostrare amicizia e comunione spirituale. Le specie coltivate sono piuttosto delicate e prosperano più facilmente nei giardini piuttosto che nei vasi, sempre che siano nella posizione ideale. Quando si coltivano le piante a partire dai semi, dopo circa 10 giorni che sono nati i nuovi germogli bisogna concimare quotidianamente con un prodotto a base di azoto, fosforo e nitrato di ammonio. Diminuire le concimazioni progressivamente dopo due settimane e arrivare a dare il concime una volta alla settimana durante la fioritura e una volta al mese dall'autunno in poi. Le piantine già pronte sono già concimate abbondantemente e bisogna aspettare che riprendano la crescita prima di usare fertilizzanti. Il terriccio deve essere mescolato a torba e con pH di 6, quindi leggermente acido. Per creare vaste aree fiorite di pervinca la distanza ideale tra una pianta e l'altra deve essere di almeno 15 cm, altrimenti si impedirà una normale crescita a causa di poca aria.


Pervinca: Malattie della pervinca e rimedi

Pervinche decorative La pervinca sta bene all'ombra vicino a piante legnose robuste, ma con gli opportuni accorgimenti si può mantenere sana anche nei vasi o in altre posizioni del giardino. I rami devono respirare liberamente e l'acqua in eccesso deve evaporare, per questo motivo sono preferibili i vasi di coccio piuttosto che quelli di plastica. Uno dei maggiori problemi di questa deliziosa piantina è la fioritura, che può tardare a venire o non arrivare per niente. Non si tratta di funghi o parassiti, ma di poco concime e scarsa luce; nonostante stia bene all'ombra, la pianta ha bisogno comunque di tanta luce che, se mancherà, ostacolerà la fioritura. Se la pianta è appassita, significa che va annaffiata di più e quando presenta delle macchie sulle foglie potrebbe essere infestata dalla cocciniglia o dai ragni. Le macchie dei parassiti sono inconfondibili e l'unico rimedio è un insetticida specifico. L'infestazione è favorita da un'esposizione sbagliata e da troppo sole, talvolta basta nebulizzare abbondantemente la pianta e ripararla dal sole diretto perché gli insetti spariscano. A parte il marciume delle radici, la pervinca non presenta una particolare predisposizione alle infestazione fungine.



COMMENTI SULL' ARTICOLO