Azalea pianta

vedi anche: Azalea

azalea pianta

La pianta nota col nome di azalea, molto diffusa anche in Italia, fa parte del genere del rhododendron, che deriva dalle parole rhodon, che in greco vuol dire rosa, e dendron, cioè albero. A seconda delle specie, questa pianta rustica, che è originaria dell'America e dell'Eurasia, fiorisce in primavera oppure in estate mostrando i suoi bellissimi colori che variano dal bianco al rosso passando per le varie sfumature di rosa.

Sia l'azalea che il rododendro hanno l'aspetto di arbusto sempreverde, ma la prima ha dimensioni molto ridotte rispetto al secondo. Fanno parte della famiglia delle ericacee.

I loro fusti presentano notevoli ramificazioni. Le foglie hanno una sagoma ovale, sono di colore verde scuro, cuoiose al tatto.

pianta azalea

Miracle-Gro 1 kg Azalea, Camelia e Rhododendron Pianta Nutrizione risolvibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,94€


Informazioni di carattere generale circa la pianta dell'azalea

azalea fiore Durante la stagione primaverile queste piante generano buone quantità di fiori all'apice dei loro rami, che si compattano nei caratteristici mazzetti, che possono anche raggiungere la lunghezza di 10 cm.

Ed è proprio per le dimensioni contenute che le azalee si adattano molto bene alla vita in vaso e quindi alla collocazione nell'ambito di un appartamento.

Tali fiori possono essere di colori diversi e precisamente bianchi, rosa o rossi.

Esistono anche alcune varietà con fiori bicolori.

Negli ultimi tempi, grazie all'abilità mostrata dai selezionatori nei loro esperimenti, sono apparse piante che danno fiori di colore lilla o azzurrino, che sono presto diventate molto richieste, proprio per queste loro particolarità.

Si tratta di una pianta famosa fin dai tempi più antichi a causa del miele che se ne ricava, assai apprezzato.

Notizie sul nettare dell'azalea si possono trovare addirittura in alcuni importanti testi di Plinio il Vecchio.


  • Azalea indica Arbusto sempreverde originario dell'Asia; al genere rhododendron appartengono decine di specie, diffuse in gran parte dell'emisfero settentrionale. L'azalea indica aa fusti sottili, densamente ramif...
  • Azalea L'azalea non costituisce un genere a sé ma rientra nel genere dei rhododendron. Tale genere si divide in due gruppi: i rododendri, grandi arbusti sempreverdi o decidui, e le azalee, arbusti nani sempr...
  • Rhododendron Azalee e rododendri appartengono allo stesso genere botanico, il genere rhododendron, che riunisce circa cinquecento specie di arbusti di dimensione varia, originari dell'Asia, dell'Europa e del nor A...
  • Rododendro  I Rododendri appartengono al genere Rhododendron, che comprende svariate specie di arbusti, tra cui anche le cosiddette Azalee; il nome deriva dal greco, e significa albero delle rose, e ben rappresen...

Serra da Terrazzo o Balcone Azalea a 4 ripiani

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,95€


Alcuni consigli relativi alla corretta coltivazione delle azalee

azale<p /> Vanno coltivate come piante d'appartamento, dato che non sopportano bene il freddo.

Devono essere però cresciute nel terreno giusto, vale a dire acido, con un ph 5, ricco di sostanze organiche nutritive.

Se il ph risulta tropo elevato si noterà il repentino ingiallimento del fogliame, sintomo che la pianta manifesta clorosi.

Naturalmente nel terreno non devono essere presenti dei ristagni idrici, che possono causare notevoli problematiche alla salute della pianta, a cominciare dal marciume radicale che impedisce l'assunzione di sostanze nutritive.

Le azalee non vanno piantate troppo in profondità, poiché le loro radici sono molto superficiali.

Se coltivate in vaso le classiche operazioni di annaffiatura devono essere eseguite più frequentemente rispetto alle piante coltivate nel terreno tradizionale.

Le attività di annaffiatura vanno eseguite da marzo a ottobre, di notte oppure di buon mattino, perché le azalee non tollerano somministrazioni di acqua effettuate durante le ore più calde del giorno.

D'inverno vanno invece annaffiate con molta moderazione e solamente in occasione di siccità prolungata.

Per ciò che riguarda i luoghi di posizionamento più idoneo, nelle zone con clima mite possono essere poste in ambienti soleggiati, ma in quelle che hanno un clima molto più caldo è opportuno collocarle in zone semiombreggiate, proprio per evitare che troppo sole arrechi nocumento al naturale funzionamento dell'organismo dell'azalea. Si tenga sempre presente che gelate improvvise ne causano la morte.

E' importante precisare che le specie cosiddette da giardino non temono il freddo e sono in grado di sopportare temperature molto basse, il che è un bel vantaggio per coloro i quali decidono di puntare su queste piante per decorare in modo suggestivo i propri giardini.

Al termine del periodo di fioritura è bene togliere i fiori avendo cura di levare anche il loro peduncolo.

Questa operazione è utile perché permette alla pianta di conservare molte energie, altrimenti disperse per la creazione dei semi durante un periodo significativo.


Azalea pianta: Considerazioni finali. I nomi delle specie italiane

azalea A conclusione di questa nostra trattazione, ricordiamo che le azalee appartengono al sottogenere penthatera del rhododendron ed ha chiome compatte e foglie lanceolate.

Tra gli ibridi devono essere ricordati quelli a fiore doppio, che hanno origini nipponiche o cinesi.

Nel nostro Paese le azalee vengono coltivate principalmente nelle zone prealpine, in prossimità dei laghi, dove sussistono le migliori condizioni per il loro sviluppo.

Tra i sottogeneri vanno menzionati lo tsutusi, il therorhodion, la mumeazalea, la candidastrum, l'hymenanthes.

Tra le specie italiane spontanee esistono il ferrugineum (o rosa delle Alpi) e l'hirsutum (un arbusto sempreverde dai rami tortuosi, che può raggiungere l'altezza di 50 cm, molto diffuso nelle zone calcareo-dolomitiche).

Le specie più delicate vengono coltivate in serra.

Per quanto riguarda i concimi da preferire si consiglia l'uso del sequestrene di ferro, che deve essere somministrato ogni 15-20 giorni.

Un corretto trattamento di concimazione assicura un repentino rinverdimento del fogliame.

Gli arbusti di azalee hanno in genere dimensioni che non vanno oltre i 70 cm e presentano tralci semilegnosi, con fiori a 5 stami

Ricordiamo infine che acidità e umidità sono le caratteristiche più importanti di un terreno nel quale si vogliano coltivare le piante di azalea. Un terreno che deve contenere in misura simile sabbia, limo e argilla.


Guarda il Video
  • azalea pianta L'azalea non costituisce un genere a sé ma rientra nel genere dei rhododendron. Tale genere si divide in due gruppi: i r
    visita : azalea pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO