Camelia coltivazione

Coltivazione della camelia

Se le camelie vengono fatte crescere in climi costantemente caldi non ci sono cure particolari da fare poiché la maggior parte delle condizioni di crescita sono dettate dall’istinto naturale della pianta e non vanno modificate. Nelle regioni più fredde invece la coltivazione delle camelie viene fatta in contenitori e poi le piantine vengono poste sotto vetro per farle germogliare. Ci sono tuttavia alcune condizioni e parametri da rispettare per sostenere la pianta nei suoi bisogni naturali e dei suoi comportamenti. Quindi è utile scoprire e descrivere questi parametri, al fine di assistere ad un soddisfacente sviluppo della pianta. Le camelie hanno solo una breve fase vegetativa di circa 4 settimane nel periodo primaverile; il resto dell'anno restano in letargo ed i boccioli iniziano la fase vegetativa di maturazione. A volte alcuni boccioli si sviluppano fuori stagione quindi in tarda estate, che non si tradurrà in fiori perché il calore non è sufficiente ad alimentarli. La temperatura durante l'estate deve essere superiore a 20°C per diverse settimane anche di notte. Questo periodo assicura lo sviluppo dei boccioli (composti da gemme rotonde e spesse) e fiori in abbondanza. A volte si legge che le camelie hanno bisogno di un autunno pieno di sole; questo è vero solo se la pianta non ha usufruito abbastanza della temperatura estiva. Il fiore si svilupperà di qualità solo nel caso in cui la pianta, presenta ormoni vegetali abbondanti. Normalmente le camelie possono essere coltivate all’aperto durante la primavera e l'estate e devono essere riportate in serra in autunno. Se tuttavia l'estate tarda è meglio farle riposare in serra in attesa di temperature più elevate.

fiori camelia

TERRA PER ACIDOFILE CONFEZIONE DA 20 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,5€


Coltivazione e fioritura

camelie Il numero di fiori prodotti dalle camelie dipende non soltanto dalla temperatura ma anche da un’alta e lunga luminosità. Il sole diretto è tollerato ma tuttavia in particolare tipi di camelie che producono fiori bianchi, non si sviluppano le foglie o il sole le può bruciare facendole diventare di un colore verde scuro. In ogni caso è necessario esporre con cautela le piante giovani che si sono sviluppate sotto vetro, in quanto sono ancora più a rischio di essere bruciate dal sole. A basse temperature (sotto i 10°C) le camelie hanno bisogno di poca luce, e sotto i 5°C quasi nessuna. Così durante l'inverno le camelie possono essere conservate in un garage o in una cantina fredda. Tutto sommato questo periodo invernale non crea problemi alla fioritura; infatti la pianta recupera il tempo che è stata ferma per esplodere in una rigogliosa crescita ai primi caldi compensando abbondantemente la mancata fioritura.


  • camelia cinnamon cindy Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi ed arbusti sempreverdi, rustici, originari dell'India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; durante ...
  • camelia japonica Il genere camellia riunisce circa un centinaio di specie di arbusti sempreverdi, originari dell'Asia centrale e meridionale; devono il loro nome al botanico gesuita Kamel, che nel 1600 le importò in E...
  • Camelia japonica Le Camelie appartengono alle theacee, esistono circa una decina di specie, tra le quali soltanto alcune vengono coltivate come piante ornamentali; da secoli coltivate in Europa, in realtà le Camelie s...
  • camellia Con il nome latino Camellia si indicano centinaia di specie di arbusti sempreverdi, diffusi principalmente in Asia; in Europa in giardino si coltivano prevalentemente ibridi di camellia japonica, un a...


Concimazione

fiori camelia Le piante di camelie richiedono un terreno umido. Sono tuttavia sotto stress se le loro radici sono costantemente a contatto con l’acqua. Quindi è di fondamentale importanza che il terreno utilizzato per l’invasatura deve avere un’ottima ritenzione all’acqua (assorbendone la dose necessaria) e lo scarico di quella in eccesso deve essere sufficiente. Se il terreno contiene terriccio troppa liquido le particelle si riuniranno intorno alle radici ed in particolare le giovani piante non prospereranno e mostreranno solo foglie gialle. Tuttavia, anche durante l'estate le piante non devono subire innaffiature frequenti se il terreno è poroso. Per ottenere queste condizioni ottimali di drenaggio del terreno è opportuno utilizzare un substrato abbondante di terra d’erica facilmente reperibile ai piedi dei pini selvatici. In particolare dove si trova la pianta di mirtillo si può prendere un po’ di terriccio ben setacciato che è molto utile, ma necessita di annaffiature frequenti dal momento che è molto poroso così può essere miscelato alla pari con terra da giardino a basso contenuto di sale. Altri materiali utili possono essere il legno marcio, foglie decomposte o torba. L'acqua piovana è la più indicata per innaffiare le camelie coltivate in vaso ma se è necessario si può utilizzare l'acqua del rubinetto però, bisogna fare attenzione perchè di solito contiene molte sostanze alcaline che fanno aumentare il valore del PH da 5 a 8. Quindi è buona norma acidificare l'acqua con torba, acido organico o inorganico.


Camelia coltivazione: Conservazione

camelie Nei paesi del centro Europa come la Germania e l’Olanda le camelie sono per lo più pubblicizzate e vendute come piante da appartamento. Questo però è il motivo principale che fa cadere i boccioli da fiore in quanto, (le case essendo fortemente riscaldate) le alte temperature nel periodo di freddo intenso danneggiano la pianta. Per questo motivo vengono coltivate tutto l’anno in serre trasparenti. Come si evince da questa descrizione le camelie sono un po’ bizzarre e contraddittorie, amano il caldo intenso d’estate ma d’inverno non lo tollerano affatto e preferiscono invece riposare e vegetare. Tutto ciò si ripercuote sulla scelta delle camelie lasciando a chi le coltiva il dubbio se utilizzarle in appartamenti o all’aperto in vasi o aiuole. Questo è tuttavia un vero peccato perchè le camelie producono fiori bellissimi, doppi o singoli, bianchi o rosa di grande dimensioni o di colori pastello davvero straordinari. Infine le camelia possono essere colpite da parassiti che fanno diventare sia le foglie che i fiori di un colore scuro ed in tal caso, è necessario usare degli insetticidi specifici per questo tipo di pianta.


Guarda il Video
  • camelia pianta Il genere camellia conta più di cento specie, diffuse in Asia, in particolare nella zona tra India, Cina, Giappone, Viet
    visita : camelia pianta
  • camelia in vaso Con il nome latino Camellia si indicano centinaia di specie di arbusti sempreverdi, diffusi principalmente in Asia; in E
    visita : camelia in vaso

COMMENTI SULL' ARTICOLO