Azalea - Rhododendron

vedi anche: Azalea

Azalee e Rododendri

Azalee e rododendri appartengono allo stesso genere botanico, il genere rhododendron, che riunisce circa cinquecento specie di arbusti di dimensione varia, originari dell'Asia, dell'Europa e del nor America, appartenente alla famiglia delle Ericacee. Nei giardini possiamo ammirare gli svariati ibridi, nati dall'incrocio tra le specie più decorative, o con la fioritura più vistosa.

I rhododendron sono arbusti, che vanno da una dimensione di circa 25-30 cm, fino ai veri e propri alberi, alti fino a 3-4 metri. Hanno fogliame deciduo o sempreverde, di forma ovale e di colore verde scuro. La fioritura avviene, per le specie coltivate in giardino, in aprile-maggio, comunque all'inizio della primavera; esistono anche specie a fioritura estiva ed altre a fioritura tardo invernale. Le azalee coltivate in appartamento in genere vengono forzate a fiorire in qualsiasi periodo dell'anno, in modo da poterle vendere.

Rhododendron

Miracle-Gro 1 kg Azalea, Camelia e Rhododendron Pianta Nutrizione risolvibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,38€


Coltivazione dei Rhododendron da esterno

azalea Anche se le specie sono innumerevoli, in generale i rododendri che si coltivano in giardino hanno esigenze simili. Si tratta di arbusti sempreverdi, o semisempreverdi, che prediligono posizioni soleggiate; non temono il freddo e possono sopportare anche gelate intense e prolungate. Per svilupparsi necessitano di un terreno specifico per piante acidofile, un eccesso di calcare nel terreno o la carenza di ferro disponibile per le piante causa il rapido sviluppo della clorosi, ovvero l'ingiallimento del fogliame, con conseguente scarsa fioritura e deperimento generale della pianta.

Se la primavera è scarsamente piovosa è consigliabile annaffiare i nostri rododendri, ripetendo l'operazione saltuariamente, ma insistendo durante i periodi più caldi dell'anno: evitiamo di lasciare il terreno completamente asciutto per lunghi periodi di tempo, soprattutto per quanto riguarda i rododendri di origine montana.

  • Rododendro  I Rododendri appartengono al genere Rhododendron, che comprende svariate specie di arbusti, tra cui anche le cosiddette Azalee; il nome deriva dal greco, e significa albero delle rose, e ben rappresen...
  • rododendro Il nome, Rhododendron, deriva del greco rhodon= rosa e dendron= albero, ovvero albero delle rose. La sua origine è antichissima: frammenti di questa pianta sono stati recuperati in Cina e in Caucaso...
  • rhododendron ferrugineum ERICACEAERHODODENDRON FERRUGINEUM LRododendro ferruginosoArbusto cespuglioso alto 20 - 100 cm,. sempreverde. Foglie oblunghe, coriacee verdi, rugginose nella pagina inferiore, a margine li...
  • rododendro vorrei sapere quale concime idoneo per rododendri che tengo in giardino,in modo da ottenere una belle fioritura.attendo una Vostra gradita risposta e Rngrazio.Angela...

Miracle-Gro 1 litro Azalea, Camelia e Rhododendron alimenti vegetali liquidi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,88€


Rhododendron da interno

Rododendri Le specie meno rustiche vengono coltivate in appartamento; prediligono posizioni luminose, ma non direttamente esposte ai raggi solari, e necessitano di annaffiature regolari, in modo da mantenere il terreno perennemente umido. Durante i giorni più caldi dell'anno o quando il riscaldamento è attivo vaporizziamo le foglie con acqua demineralizzata, evitando questa operazione durante la fioritura, poichè le corolle sono molto delicate e si macchiano con facilità. In estate possono essere poste all'aperto, in luogo riparato dal vento e leggermente ombreggiato.

Anche gli esemplari da interno necessitano di terriccio specifico per piante acidofile.


Azalea - Rhododendron: Le specie di rhododendron

rododendri chanel Se ci rechiamo in un vivaio per acquistare un esemplare da esterno è assai probabile che troveremo solo due "tipi" di rhododendron, chiamati: rhododendron l'uno, azalea, l'altro.

In realtà si tratta di ibridi, i cosiddetti rododendri, con fiori a mazzi sferici, grandi foglie cuoiose di colore verde scuro, completamente sempreverdi, sono in realtà specie derivate dall'ibridazione di alcune specie botaniche; in genere si tratta di specie derivate da R. maximum, R. arboreum, R. argenteum, R. campanulatum, o da altre specie sempreverdi, originarie spesso del nord america e dell'Asia.

Talvolta è possibile trovare anche esemplari dei rododendri di origine europea, come R. ferrugineum: un rododendro di piccole dimensioni, con piccole foglie persistenti di colore verde chiaro, con fiori di colore rosa intenso, presente sulle alpi e sulle prealpi.

Le cosiddette azalee invece appartengono ad un sottogenere di rhododendron, detto azaleastrum; le azalee che possiamo trovare in vivaio sono generalmente ibridi ottenuti dalle specie giapponesi, vengono infatti spesso riuniti sotto il nome di azalea japonica; in realtà si tratta di ibridi di R. obtusum, o di altre specie simili. Si tratta di rododendri semisempreverdi, con piccoli fiori che sbocciano all'inizio della primavera ricoprendo completamente l'arbusto; le azalee sono di dimensioni minori rispetto agli altri rododendri da esterno, hanno fogliame più minuto e meno coriaceo.

Tra le azalee da esterno ricordiamo anche le azalee mollis, queste sono ibridi di rhododendron japonicum e rhododendron nudiflorum; si tratta di azalee molto particolari, prima di tutto nel colore, che va dal giallo, all'arancio, al rosso; inoltre sono completamente caduche e spesso i fiori sbocciano prima del fogliame, con una cascata di colore tra i rami ancora secchi dall'inverno; i fiori di queste azalee sono anche di dimensioni leggermente maggior e spesso sbocciano in mazzi.

Le azalee da interno, dette azalea indica, sono ibridi di specie più delicate, originarie della Cina, quali R. indicum, R. mucronatum, R. simsii. Sono specie che temono il freddo, sempreverdi, abbastanza delicate; vanno quindi coltivate in appartamento.


Guarda il Video
  • rododentro Il nome, Rhododendron, deriva del greco rhodon= rosa e dendron= albero, ovvero albero delle rose. La sua origine è antic
    visita : rododentro
  • rododendro fioritura on riesco a far rifiorire il mio rododendro. L'ho già rinvasato e concimato. Le nuove foglie sono di un verde leggerment
    visita : rododendro fioritura



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
In questo periodo dell'anno non è necessario annaffiare troppo spesso la pianta; in genere si interviene ogni 20-25 giorni, ma soltanto se il terreno è asciutto.


Tenere Umido
concimazione
Durante i mesi invernali in genere le concimazioni vengono sospese, o comunque ridotte, per evitare di stimolare lo sviluppo di nuovi germogli, che potrebbero venire danneggiati dal freddo.


Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO