Osmanto - Osmanthus fragrans - OSmanthus fragrans

Il nome di questi arbusti non è molto conosciuto, ed anche il loro aspetto non è troppo particolare, li si confonde con altri più comuni arbusti sempreverdi da giardino; hanno però una particolarità che dovrebbe spingere ogni possessore di giardino, anche se piccolo, a porne a dimora subito uno: in autunno producono moltissimi piccoli fiori dal profumo inconfondibile, intenso e veramente ottimo; chi ha avuto la fortuna di sentire anche solo una volta il profumo dell'osmanto, in particolare dell'osmanthus fragrans, sa che è un aroma tanto intenso e piacevole che chiunque lo vorrebbe in giardino.
Osmanto


La pianta

Osmanto Si tratta di un piccolo arbusto, a crescita abbastanza lenta, sempreverde, con un bel fogliame ovale, portamento abbastanza compatto ed arrotondato. Non necessita di particolari cure, e viene infatti utilizzato come pianta da bordura o da siepe; in giardino, nel corso degli anni, può tranquillamente raggiungere i 2-3 metri di altezza.

Predilige le posizioni abbastanza luminose, soleggiate o semiombreggiate; si tratta di una pianta rustica, che non teme il freddo e sopporta abbastanza bene anche il gelo.

Le piante di osmanto non amano gli eccessi di annaffiature, anche se è bene annaffiare in estate le piante da poco a dimora, per permettere lo sviluppo di un buon apparato radicale.

I fiori sbocciano in autunno, sono molto piccoli, bianchi o crema, e vengono prodotti sul legno vecchio, all'ascella fogliare; per questo motivo è conveniente evitare di potare l'osmanto, altrimenti asporteremo con i rami la maggior parte dei futuri fiori, perdendo così la gran parte del piacere di avere un osmanto in giardino.

La crescita abbastanza lenta ci permette di coltivare le piante anche in vaso, su un terrazzo, utilizzando comunque un contenitore capiente, e del buon terriccio universale, di preferenza leggermente acido.

  • Osmanto L'Osmanto è una pianta originaria dell'Asia, appartenente ad un genere che comprende 15 specie di arbusti di specie sempreverdi. L’osmanto è un arbusto o piccolo albero originario dell’Asia orientale ...
  • fiorellini di <strong>osmanthus</strong> fragrans L’osmanthus fa parte della famiglia delle oleacee. Esistono diverse specie di osmanthus, ma tutte hanno fogliame persistente e fiorellini bianchi molto profumati. A seconda della varietà a cui apparti...


Parassiti e malattie

Osmanto Le piante di osmanto sono rustiche e non temono eccessivamente l'attacco dei parassiti; se vengono coltivate in zone molto umide possono essere soggetti a marciumi radicali e un eccesso di calcare nel terreno può favorire il presentarsi della clorosi ferrica. In genere, se ben coltivati e concimati, gli osmanti tendono a non ammalarsi.

Può capitare che il fogliame venga attaccato dalla cocciniglia, ma solo in caso di clima particolarmente caldo ed asciutto.


Alcune specie di osmanto

La varietà più comunemente utilizzata in giardino è l'osmanthus fragrans, noto anche col sinonimo ormai desueto di olea fragrans; esiste anche una varietà di osmanthus fragrans a fiori arancioni, particolarmente profumati.

Esistono alcune altre specie, tutte sempreverdi e tutte a fioritura autunnale, con fiori intensamente profumati.

Osmanthus delavaii produce fiori candidi, molto appariscenti; osmanthus armatus ha fogliame provvisto di spine.

Esistono anche ibridi e cultivar, con fogliame variegato, o fiorellini leggermente rosati.


Osmanto - Osmanthus fragrans: Il profumo dell'osmanto

siepe Il profumo dei piccoli fiori di osmanto è delicato ma molto intenso, ricorda l'aroma di una torta appena sfornata; in autunno questo profumo spicca particolarmente in giardino, anche perchè in genere in questa stagione sono i pochi i fiori presenti in natura.

Da questo fiore anticamente si otteneva un olio profumato, molto pregiato; oggigiorno purtroppo l'utilizzo del profumo di osmanto è ormai dimenticato, esiste solo un te profumato all'osmanto, ma di difficile reperimento in commercio.


  • osmanthus L'Osmanto è una pianta originaria dell'Asia, appartenente ad un genere che comprende 15 specie di arbusti di specie semp
    visita : osmanthus



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO