Lagarosiphon major

Generalità

Il Lagarosiphon major è una pianta acquatica perenne originaria dell'Africa meridionale. Generalmente l'intera pianta si sviluppa completamente sommersa, raggiungendo la superficie anche in corsi d'acqua o laghi con profondità vicine ai sei metri. Le radici rizomatose affondano nel terreno, da cui si dipartono numerosi fusti cilindrici, sottili, poco ramificati sulla lunghezza, ma con una "chioma" densa in prossimità della superficie.

Lo stelo di queste piante è sicuramente uno degli aspetti più interessanti, perchè la sua forma molto particolare lo rende veramente unico.

Le foglie sono piccole, di colore verde brillante e crescono sull'intero fusto, a spirale; in superficie spesso costituiscono densi banchi verdi. Le piante di Logarosiphon sono facilmente riconoscibili per il loro colore verde scuro e per i fusti che in natura raggiungono altezze anche superiori ai 5 metri.

Le piante femminili in primavera producono piccole infiorescenze bianche, che galleggiano in superficie. In molte zone della terra questa pianta è divenuta altamente infestante, quindi ne è proibito il commercio; sicuramente la crescita va controllata in piccoli giardini acquatici o negli acquari, è proibito "liberare" la pianta nei corsi d'acqua.

Uno degli utilizzi più frequenti di questa pianta è come pianta d'acquario, ambiente nel quale questa pianta si sviluppa molto bene.

Laddove questa pianta trova le condizioni ideali per il suo sviluppo tende a crescere in maniera eccessiva sino a diventare infestante in quei tratti di fiume dove il flusso dell'acqua è più lento. La riproduzione di questa pianta può diventare talmente intensa da occludere il letto del fiume e riempire lo spazio d'acqua rendendo difficile la navigazione per eventuali barche.

Logarosiphon


Esposizione

Per quanto riguarda l'esposizione della Lagarosiphon major, questa pianta cresce e si sviluppa senza problemi in qualsiasi corso d'acqua o laghetto, l'importante è che l'acqua sia limpida e fresca, infatti temperature dell'acqua superiori ai 25°C le sono fatali. Non teme il freddo, anzi preferisce le acque fresche. Non necessita di fertilizzante, poichè la crescita è molto rapida e non necessita di essere stimolata.

  • salicaria La Lythrum salicaria, o salcerella, è una pianta erbacea perenne originaria dell'Europa e dell'Asia. Produce folti ciuffi, alti 100-150 cm, costituiti da sottili fusti eretti, semilegnosi alla base, a...
  • fiori di Trifoglio fibrino La Menyanthes trifoliata, conosciuta anche come trifoglio fibrino o trifoglione d'acqua, è una pianta acquatica perenne originaria del nord America. E' costituita da sottili fusti prostrati ricoperti ...
  • Morso di rana L'Hydrocharis morsus - ranae, comunemente conosciuta come morso di rana, è una pianta acquatica perenne, originaria dell'Europa centro-meridionale e dell'Asia. E' costituita da una piccola rosetta di ...
  • Sagittaria gigante La sagittaria latifolia o gigante è una pianta acquatica perenne originaria del nord America. Questa varietà di pianta acquatica produce tuberi bianchi o bluastri, delle dimensioni di un uovo, commest...


Terreno

Le radici carnose di questa pianta si sviluppano in qualsiasi terreno. La Lagarosiphon major è infatti una specie alquanto rustica per quanto riguarda le tipologie di suolo, che ben si adatta a molte condizioni.


Moltiplicazione

Difficilmente le piante producono i semi, poichè piante sia maschili sia femminili esistono soltanto nel luogo d'origine; in coltivazione esistono soltanto le piante femminili, il cui fiore non viene mai impollinato in modo da produrre il piccolo frutto semilegnoso contenente i semi. Queste piante però si propagano molto velocemente per frammenti vegetativi: anche una piccola parte del fusto, se liberata nell'acqua, svilupperà rapidamente le radici sul fondo e colonizzerà senza problemi un nuovo specchio d'acqua. La moltiplicazione agamica risulta quindi essere il metodo più rapido e sicuro di riproduzione per questa specie.

Le radici rizomatose di questa pianta garantiscono comunque un'ottima diffusione della specie, permettendo alla pianta di allargare il suo raggio d'azione.


Lagarosiphon major: Parassiti e malattie

I Lagarosiphon major vivono completamente sommersi, quindi difficilmente attaccabili dagli insetti; nessuna malattia attacca in maniera preoccupante queste acquatiche infestanti.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Si consiglia di annaffiare abbastanza frequentemente, ogni 3-4 giorni. In questo modo il terreno verrà mantenuto abbastanza umido, senza però essere eccessivamente inzuppato d'acqua.


Tenere bagnato
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO