Scargia, Stiletti d'acqua - Stratiotes aloides

Generalità

La Stratiotes aloides è una pianta acquatica perenne originaria del continente Europeo.

Viene comunemente chiamata scargia e queste piante sono conosciute anche come stiletti d'acqua, per la loro forma e il loro portamento.E' costituita da ampie rosette di foglie rigide, larghe 2-3 cm e lunghe 20-25 cm, che rimangono galleggianti sull'acqua per gran parte dell'anno, simili all'aloe o alle bromeliaceae. Le foglie della scargia sono di colore verde scuro, appuntite e spesse e portano numerose spine affilate; le piante, maschili e femminili, producono in primavera piccoli fiori bianchi, che galleggiano ai lati della rosetta di foglie; una volta appassiti i fiori la pianta tende a sprofondare sott'acqua e a produrre numerosi germogli laterali, che daranno origine a nuove piante. Questa pianta è protetta in alcuni stati europei, mentre è divenuta infestante in alcuni paesi tropicali in cui è stata introdotta nell'800.

Stiletti d'acqua


Esposizione

Stiletti Per ottenere i migliori risultati in fatto di crescita e sviluppo degli stiletti d'acqua, è bene porre a dimora le Stratiotes aloides in laghetti tranquilli sistemati in zone soleggiate, dove gli esemplari di scargia possono ricevere alcune ore al giorno di irraggiamento diretto; queste piante non temono il freddo poichè in inverno tendono a sprofondare al di sotto della superficie dell'acqua. Possono essere quindi utilizzate per la coltivazione in specchi d'acqua e stagni in giardino, anche in quelle zone in cui le temperature invernali possono raggiungere livelli piuttosto bassi.

Non necessitano di fertilizzazione, riuscendo a trarre tutto ciò di cui hanno bisogno dall'acqua in cui vengono coltivate ed essendo esemplari piuttosto rustici e resistenti.

  • salicaria La Lythrum salicaria, o salcerella, è una pianta erbacea perenne originaria dell'Europa e dell'Asia. Produce folti ciuffi, alti 100-150 cm, costituiti da sottili fusti eretti, semilegnosi alla base, a...
  • fiori di Trifoglio fibrino La Menyanthes trifoliata, conosciuta anche come trifoglio fibrino o trifoglione d'acqua, è una pianta acquatica perenne originaria del nord America. E' costituita da sottili fusti prostrati ricoperti ...
  • Morso di rana L'Hydrocharis morsus - ranae, comunemente conosciuta come morso di rana, è una pianta acquatica perenne, originaria dell'Europa centro-meridionale e dell'Asia. E' costituita da una piccola rosetta di ...
  • Sagittaria gigante La sagittaria latifolia o gigante è una pianta acquatica perenne originaria del nord America. Questa varietà di pianta acquatica produce tuberi bianchi o bluastri, delle dimensioni di un uovo, commest...


Moltiplicazione

scargia Le piante appartenenti alla varietà Stratiotes aloides possono essere riprodotte ricorrendo alla tecnica della divisione, dato che, di solito, gli esemplari di scargia, producono numerosi germogli e polloni basali che possono essere impiegati con successo; per produrre nuove piante è sufficiente prelevare un pollone da un'esemplare ben sviluppato e lasciarlo galleggiare in un altro specchio d'acqua.

Se si intende porre a dimora una pianta di stratiotes in uno specchio d'acqua molto piccolo è bene staccare periodicamente i polloni, per evitare una dannosa sovrappopolazione, in quanto questo genere di pianta tende a produrne in grande quantità e potrebbe risultare infestante per esemplari di altre specie presenti nell'acqua.


Scargia, Stiletti d'acqua - Stratiotes aloides: Parassiti e malattie

scargia Occasionalmente gli esemplari di stiletti d'acqua possono avere le foglie ricoperte dagli afidi. Per contrastare la loro comparsa, è possibile, in via preventiva, intervenire prima del periodo di fioritura con dei prodotti insetticidi ad ampio spettro disponibili in commercio in numerose formulazioni, oppure, in caso si noti la presenza di questi fastidiosi parassiti, è bene praticare degli interventi mirati, sia con prodotti specifici che con prodotti naturali. Questi ultimi possono essere dei preparati a base di aglio o ortica, fatti macerare in acqua, da vaporizzare sugli esemplari colpiti. Anche un semplice lavaggio con acqua, può essere utile per allontanare gli afidi e garantire la migliore crescita della pianta.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Si consiglia di annaffiare abbastanza frequentemente, ogni 3-4 giorni. In questo modo il terreno verrà mantenuto abbastanza umido, senza però essere eccessivamente inzuppato d'acqua.


Tenere bagnato
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO