Artemisia - Artemisia arborescens

Generalità

L'Artemisia arborescens è un arbusto di medie dimensioni, sempreverde, originario dell'area mediterranea; raggiunge i 90-100 cm di altezza. Il fogliame è finemente inciso, di colore verde grigio, soffice al tatto, ricorda la lavanda, e fortemente aromatico se stropicciato. L'arbusto è tondeggiante, molto ramificato, con numerosi fusti eretti; all'apice dei rami, in primavera, sbocciano piccoli fiori gialli a capolino. Dopo la fioritura è bene praticare una buona potatura, accorciando soprattutto i rami che hanno fiorito, per mantenere un arbusto denso e compatto. Esistono in commercio varietà dallo sviluppo compatto, ed anche alcune che non producono fiori. I fiori sono scarsamente decorativi, mentre il fogliame è molto particolare ed appariscente, e resta piacevole per tutto l'arco dell'anno. I fiori vengono utilizzati in erboristeria, il fogliame è commestibile, dal sapore pungente ed aromatico.
Artemisia

Vivai Le Georgiche ARONIA MELANOCARPA (ARONIA NERA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Esposizione

Artemisia Le piante di Artemisia arborescens prediligono posizioni ben soleggiate, ma possono sopportare brevi periodi di semi ombreggiatura. Queste piante sono mediamente rustiche e possono svilupparsi anche con temperature che arrivano a - 4°C. Non temono il freddo e possono sopportare brevi gelate; in caso di gelo intenso può capitare che l'apice dei rami si rovini, in tal caso dopo l'inverno, nel periodo primaverile si procede ad una potatura che serve per la rimozione dei fusti rovinati.

  • artemisia alba COMPOSITAEARTEMISIA ALBA TurraAbrotanoPianta alta 30 - 100 cm, verdastra o bianco tomentosa, aromatica. Fusti cespugliosi, eretti parzialmente legnosi. Foglie picciolate bipennate con poch...
  • artemisia genepì COMPOSITAEARTEMISIA GENEPI WeberGenepi maschioPiantina alta 5-15 cm, aromatica tomentosa grigia. Foglie pennato-partite. Fiori tubolosi giallicci in capolini disposti a spighetta prima rec...
  • artemisia laxa COMPOSITAEARTEMISIA LAXA Fritsch(=A. mutellina Vili.)Mutellina femminaPianta alta 10-30 cm, aromatica, grigio sericea. Foglie cauline palmato-partite. Capolini floreali in racemi lassi...
  • Assenzio Il nome botanico è artemisia absintium, si tratta di una pianta perenne rizomatosa, diffusa in natura in tutta Europa ed utilizzata fin dall’antichità per le sue proprietà toniche e depurative. Dalle ...

5 piante LAVANDA piantine (LAVANDULA ANGUSTIFOLIA) vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Annaffiature

artemisia Generalmente gli arbusti di Artemisia arborescens ormai a dimora da tempo sopportano senza problemi anche periodi prolungati di siccità.

Quando una pianta di artemisia è appena stata messa a dimora, si consiglia di procedere regolarmente con le annaffiature, fino a che la pianta non si sia ben stabilizzata ed abbia cominciato ad allargare le sue radici nel terreno.

E' importante controllare che il terreno mantenga il giusto grado di umidità ma non presenti la formazione di ristagni d'acqua, fenomeno che può risultare pericoloso per la salute della pianta, provocando anche marciumi radicali.


Terreno

artemisia Le piante di Artemisia arborescens prediligono terreni freschi e profondi, che presentino ottime caratteristiche drenanti; per fare in modo che ciò accada è opportuno preparare un terreno composto da una parte di sabbia o della pietra pomice.

E' importante controllare che non si formino pericolosi ristagni idrici che potrebbero compromettere la base della pianta, creando problemi anche gravi.


Moltiplicazione

Per quanto riguarda la moltiplicazione di questa varietà, in primavera è possibile seminare i piccoli semi grigiastri; durante l'estate si prelevano talee apicali semilegnose, che vanno fatte radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali. Ricordiamo che il terriccio di radicazione va mantenuto in luogo ombreggiato e be umido, fino allo sviluppo delle radici, poichè le talee tendono a dissseccare molto rapidamente.


Artemisia - Artemisia arborescens: Parassiti e malattie

artemisia Generalmente, essendo una pianta piuttosto rustica, l'artemisia non viene colpita da parassiti o da malattie. Alla fine della stagione invernale è però possibile intervenire con dei prodotti specifici ad ampio spettro che vi permetteranno di proteggere le vostre piante da possibili attacchi di parassiti e malattie. E' bene intervenire senza eccedere con l'utilizzo di prodotti chimici, che potrebbero alterare l'ambiente in cui cresce questa varietà.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Il terreno si mantiene asciutto, inumidendolo leggermente una volta al mese, o anche meno. In genere se il clima è rigido non è necessaio annaffiare durante i mesi invernali.


Tenere asciutto
concimazione
In genere l'orto non viene concimato durante i mesi invernali, se si è già proceduto ad aggiungere al terreno del concime organico durante l'autunno; altrimenti si pratica una concimazione con stallatico a dicembre o a febbraio.


Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO