Gelsomino notturno - Cestrum nocturnum

Generalità

genere che comprende alcune specie di piccoli arbusti sempreverdi, talvolta coltivati come piante vivaci o come annuali, originari dell'America centrale. I cestrum nocturnum hanno lunghi fusti eretti, leggermente ricadenti all'apice, che formano ampi cespi, che tendono ad allargarsi, visto che la pianta produce nuovi fusti durante tutto il periodo vegetativo; i fusti sono lunghi 50-100 cm e portano numerose foglioline ovali, di colore verde brillante, lucide, appuntite, alterne; tendono ad essere leggermente rampicanti. Durante tutta l'estate all'apice dei fusti sbocciano grosse infiorescenze tondeggianti, costituite da numerosi fiori tubolari allungati, di colore bianco, giallo, arancio, rosso o porpora, talvolta intensamente profumati. Per favorire una fioritura più prolungata è bene recidere alla base i fusti che portano le infiorescenze appassite; a fine estate i fiori lasciano il posto a piccole bacche tondeggianti, di colore verde, rosso-marrone a maturazione. C. nocturnum produce fiori giallo-verdastri, che sbocciano soltanto di notte, emanando un profumo molto intenso, che alcuni trovano sgradevole, le bacche mature sono bianche.
Cestrum nocturnum

Nuovi semi freschi 10 PCS / sacchetto Semi di Rosa Begonia fiore 100% vera Malus Spectabilis vaso Begonia Bonsai Semi, # W5K33P

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,97€


Esposizione

Cestrum nocturnum I cestrum nocturnum vanno posti a dimora in luogo molto soleggiato, o anche in zone ombreggiate per alcune ore del giorno; in genere possono sopportare temperature di alcuni gradi inferiori allo zero, in luoghi con inverni molto rigidi vanno protetti, da ottobre a febbraio, con tnt.

Il gelsomino notturno è una varietà solo parzialmente rustica e qundi teme il freddo più delle altre specie; per questo motivo, è una pianta adatta soltanto alle zone con inverni miti. Essendo piante rampicanti, con fusti flessibili, è bene ricordarsi di porle a dimora in luogo protetto dal vento.

  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • Mimosa  La mimosa (acacia dealbata) è un albero originario della Tasmania, ma che, giunto nel nostro paese verso la metà del 1800, si è adattato benissimo al clima della Riviera Ligure e a quello delle region...
  • Corbezzolo Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai...
  • Cornus alba Questi arbusto presenta foglie caduche originario dell'Asia centro-meridionale, che raggiunge i 150-200 cm di altezza. I fusti sottili hanno portamento eretto, ramificano abbondantemente con il pass...

Ibisco Rosso Brillante con Hummer Burlap 30,5 x 45,7 cm giardino Bandiera Custom Decor

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,5€


Annaffiature

gelsomino notturno Per poter avere una fioritura abbondante e prolungata è consigliabile annaffiare il gelsomino notturno in modo regolare, durante il periodo vegetativo, mentre in inverno si fornisce acqua una volta al mese circa; in ogni caso queste piante possono sopportare periodi anche lunghi di siccità, senza soffrire troppo. E' bene controllare che non si formino pericolosi ristagni d'acqua, che non gioverebbero alla salute della pianta.

Da marzo a settembre aggiungere all'acqua delle annaffiature del concime specifico per piane da fiore, ogni 10-15 giorni.


Terreno

cestrum nocturnum Gli arbusti di gelsomino notturno amano i terreni soffici, leggeri, molto ben drenati; nel porre a dimora un cestrum nocturnum è sempre bene aggiungere sabbia al terreno, e porre della ghiaia sul fondo della buca in cui si interrerà la pianta. Queste piante si possono coltivare anche in vaso, predisponendo un contenitore molto capiente, in modo che l'arbusto si possa sviluppare al meglio.


Moltiplicazione

La moltiplicazione di queste piante avviene per seme, in primavera; si possono moltiplicare i cestrum anche per talea, oppure prelevando i nuovi germogli alla base della pianta, che radicano con grande facilità.


Gelsomino notturno - Cestrum nocturnum: Parassiti e malattie

cestrum nocturnum Essendo queste piante solo parzialmente rustiche è importante controllare che non vengano colpite da parassiti e malattie.

Gli afidi e gli acari possono rovinare fiori e foglie e, in questo caso, è bene intervenire utilizzando dei prodotti specifici che andranno a contrastare in modo efficace la presenza dei parassiti.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO