Citiso, Ginestra dei carbonai - Cytisus scoparius

Generalità

Genere di 25-30 arbusti a foglie decidue, che possono raggiungere, a seconda delle specie, anche i 3 metri; provengono dall'Europa, dall'Asia Minore e dall'Africa. La ginestra dei carbonai o Cytisus scoparius ,si può trovare in moltissime zone d'Italia ed è una specie dall'areale molto ampio, poichè si può trovare sia al mare che in montagna anche se si tratta spesso di varietà differenti della stessa specie. Facile da coltivare, in natura è una pianta che ama le zone soleggiate dal terreno calcareo e che cresce bene anche dove l'acqua non abbonda. In giardino e per il verde ornamentale vengono utilizzate delle varietà particolari di ginestre, selezionate per lo più per il loro portamento e per il colore dei loro fiori. Le ginestre da verde ornamentale infatti possono avere fiori di diversi colori come per esempio il rosso, l'arancio, il giallo o il rosa. Il portamento delle ginestre può cambiare anche molto da specie a specie e si passa dal portamento basso ed a palloncino dei citisus da vivavio al portamento a cespuglio, eretto e dallo sviluppo sino ai 3 metri delle ginestre selvatiche. Uno degli utilizzi più frequenti delle ginestre è nei giardini rocciosi, dove oltre a resistere senza problemi, sono anche in grado di regalare un po' di sostanza ed un po' di colore con il loro portamento.
Ginestra


Coltivazione

cytisus scoparius Il Cytisus scoparius è una pianta facile da coltivare. Si mettono a dimora in marzo - aprile, o in ottobre, utilizzando piante cresciute in vaso, in quanto se le radici non sono avvolte dal pane di terra il citiso sopporta male il trapianto. Il terreno deve essere ben drenato, fertile e in pieno sole. I terreni calcarei sono ideali per le ginestre ma comunque si trovano bene anche in terreni più ricchi, l'importante e non annaffiare eccessivamente queste piante perchè alla lunga possono soffrire il ristagno idrico.

  • ginestra Lo Spartium junceum è un arbusto a foglie caduche, originario del bacino mediterraneo. Può raggiungere i 2-3 metri di altezza e presenta un portamento eretto, tondeggiante, con chioma molto ramificata...
  • Corniolo pianta florida rubra Il Corniolo, Cornus florida è un arbusto o piccolo albero caduco originario del nord america. Ha crescita lenta e si presenta come un alberello di taglia medio-piccola, con tronco abbastanza corto e c...
  • kolkwitzia Al genere kolkwitzia appartengono alcune specie, originarie della Cina e dell'Asia; la Kolkwitzia della Cina è un arbusto di media grandezza, a foglie caduche, di forma tondeggiante. Sviluppa un cor...
  • Lillà Questa varietà comprende alcune specie di arbusti a foglia caduca, diffusi in Europa e in Asia, di medie dimensioni; gli esemplari adulti possono raggiungere i 2-3 metri di altezza. Il fogliame è di...


Moltiplicazione

cytisus scoparius Le specie di citiso si propagano facilmente, seminando in vasi o terrine nel periodo di aprile. Le piantine si ripicchettano, una ad una, in vasi di 10 cm circa che si interrano all'aperto. Si mettono definitivamente a dimora in ottobre. Se tuttavia non abbiamo tempo e voglia di moltiplicare le piante via seme possiamo utilizzare altri metodi di moltiplicazione sfruttando la moltiplicazione agamica delle piante, per esempio tramite talea. Il periodo ideale per effettuare quest'operazione sono i mesi di maggio e giugno nei quali dobbiamo tagliare uno o più rami da una pianta di ginestra, togliere la maggior parte delle foglie per lasciarne solo qualcuna e successivamente mettere le talee con la parte del ramo all'interno di un miscuglio di torba e sabbia. Ogni 3-4 giorni, quando il terreno è asciutto dovremo ricordarci di annaffiarlo e dopo un po' di giorni la talea di ginestra dei carbonai inizierà ad emettere le prime radici.


Potatura

Potatura La maggior parte delle specie di Cytisus scoparius non richiede una potatura regolare. Quando questa è necessaria è consigliabile effettuarla dopo la fioritura, asportando buona parte dei rami dell'anno precedente. La potatura della ginestra deve essere fatta in maniera decisa e si deve tagliare lasciando grossomodo un quarto della lunghezza dei rami che sono presenti sulla pianta. La potatura della ginestra dei carbonai deve essere decisa perchè sono delle piante che reagiscono molto bene al taglio e che se non vengono potate ogni anno, finiscono negli anni per non produrre più molti fiori. Per questo motivo è bene ricordarsi ogni anno, finita la fioritura e prima che arrivi l'inverno, di potare le ginestre del giardino.


Problemi più comuni

Il citiso soffre di clorosi che si manifesta con l'ingiallimento delle foglie.


Specie più diffuse

C. albus

Cytisus multifloris Conosciuto anche col nome di Cytisus multifloris, cresce spontaneo in Spagna, Portogallo e Africa nord occidentale. Si tratta di una specie cespugliosa con un diametro e un altezza di circa 2,5 metri. Le foglie sono di

colore grigio-verde, più piccole quelle superiori, grandi e trifogliate quelle inferiori. I fiori sono bianchi, lunghi circa 2 cm e sbocciano in

aprile o maggio.


Citiso, Ginestra dei carbonai - Cytisus scoparius: C. battandieri

Specie molto diffusa in Marocco. Alta fino a 5 metri, si tratta di una specie imponente con

foglie trifogliate, grandi e argentee. I fiori, di colore giallo dorato, sbocciano in maggio o giugno e sono riuniti in racemi eretti o ricurvi.

E' una delle specie piu sensibili al freddo quindi si sconsigli la coltivazione in aree dove l'inverno raggiunge temperature particolarmente basse.


  • ginestra pianta La ginestra è una pianta appartenente alla famiglia delle papillonacee . La ginestra è originaria dall'Asia Occidentale
    visita : ginestra pianta



Esposizione
Pianta che necessita di almeno alcune ore al giorno di irradiamento solare.

 
Sole pieno
Annaffiature
Le annaffiature si praticano solo quando il terreno è ben asciutto da alcuni giorni, ogni 10 giorni può essere sufficiente; se il clima fosse particolarmente caldo è possibile intensificare leggermente le annaffiature.


Tenere asciutto
concimazione
In primavera le piante da fiore necessitano di un buon apporto di concime, in modo da sviluppare al meglio i nuovi germogli ed i fiori; si consiglia un concime specifico per piante da fiore, ricco in potassio; utilizzando un concime a lenta cessione è sufficiente una somministrazione ogni quattro mesi; con un concime da sciogliere in acqua invece sarà necessario fornire concimazioni ogni 15-20 giorni.


Esigenze della piante a maggio in un clima alpino.

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


11:38:26 -
angela - commento su Citiso, Ginestra dei carbonai - Cytisus scoparius
salve come posso farle per acquistarne una piantina?