Coltivazione corniolo - Cornus

Generalità

Questi arbusto presenta foglie caduche originario dell'Asia centro-meridionale, che raggiunge i 150-200 cm di altezza.

I fusti sottili hanno portamento eretto, ramificano abbondantemente con il passare degli anni; hanno corteccia verde, che diviene di colore rosso-marrone in inverno, quando la pianta ha già perso tutte le foglie.

Le foglie sono ovali, o lanceolate, di colore verde chiaro; esistono numerose cultivar, anche con foglia variegata, come C. alba elegantissima; in autunno sfoggiano una colorazione accesa, rossa o aranciata.

In primavera inoltrata producono grappoli di piccoli fiori bianco-crema, seguiti da bacche di colore bianco o bluastro. I cornus alba producono numerosi succhioni basali, che spesso hanno colorazione più intensa dei fusti più vecchi, è quindi consigliabile non estirparli tutti.

La coltivazione corniolo non presenta particolari difficoltà, è necessario solo avere alcune piccole accortezze per ottenere delle splendide fioriture.

Cornus alba


Esposizione

Cornus alba Il corniolo preferisce posizioni soleggiate nei luoghi con estati non troppo calde, altrimenti gradisce luoghi leggermente ombreggiati nelle ore più calde della giornata. Non teme il freddo invernale, ma può soffrire per le tardive gelate primaverili. Se il freddo invernale è molto intenso è opportuno ricoprire il colletto con il pacciame. La coltivazione non è impegnativa ed è alla portata di tutti, grazie alle ottime doti di resistenza di questa varietà.

  • Corniolo pianta florida rubra Il Corniolo, Cornus florida è un arbusto o piccolo albero caduco originario del nord america. Ha crescita lenta e si presenta come un alberello di taglia medio-piccola, con tronco abbastanza corto e c...
  • Corniolo da fiore Appartiene alla stessa famiglia del corniolo, ma proviene dal nord America; ha portamento di un piccolo albero, o di un arbusto di medie dimensioni, anche se la crescita è molto lenta, e se coltivato ...
  • Corniolo  Con il nome corniolo si indicano alcune decine di arbusti diffusi in Europa, nel nord America e in Asia; un tempo tutte queste piante venivano identificate come diverse specie di Corniolo, maggiori ri...
  • Corniolo Arbusto o piccolo albero a foglie caduche originario dell'Europa e dell'Africa; a crescita non molto rapida in età adulta può raggiungere i 5-7 m di altezza. Ha corteccia marrone, liscia, che tende a ...


Annaffiature

cornus Nel periodo vegetativo, da marzo a ottobre, necessita di abbondanti annaffiature, attendendo comunque che il terreno asciughi tra un'annaffiatura e l'altra, nei mesi freddi le annaffiature possono essere sospese, per permettere alla pianta di entrare in riposo vegetativo. Può sopportare senza problemi brevi periodi di siccità, soprattutto se la pianta è a dimora già da alcuni anni. In primavera è bene interrare del concime organico ai piedi della pianta. Con gli esemplari giovani è opportuno prevedere almeno una annaffiatura settimanale, mentre per le piante adulte non è necessaria in quanto esse si accontentano delle acque piovane.


Terreno

cornus alba elegantissima Ama particolarmente i terreni sciolti, fertili e abbastanza drenati, leggermente acidi; nel porlo a dimora è bene ricordare di preparare un ampia buca, che va riempita sul fondo con argilla espansa o altro materiale drenante, quindi coprire con un miscuglio di terriccio bilanciato, terriccio di foglie e poca sabbia. In genere comunque i cornus alba dimostrano di potersi sviluppare senza problemi anche nella comune terra da giardino.


Moltiplicazione

Di questa pianta ne esistono numerose diverse varietà con alcune differenze nel portamento e nei fiori, ma con una struttura molto simile che si presta alla creazione di talee. Per la coltivazione corniolo è sufficiente rispettare alcune semplici regole; in primavera o all'inizio dell'estate si possono praticare talee semilegnose. In primavera è anche possibile propagare il cornus alba per semina, utilizzando i semi dell'anno precedente.


Coltivazione corniolo - Cornus: Parassiti e malattie

corniolo sanguinello Il corniolo può essere colpito da parassiti e malattie che ne possono minare la salute. Questa pianta viene frequentemente colpita dalla cocciniglia e dai ragnetti rossi, può ammalarsi di mal bianco. La coltivazione deve tener conto di questi possibili attacchi, così da poterli contrastare in modo efficace e duraturo.


Guarda il Video
  • cornus Appartiene alla stessa famiglia del corniolo, ma proviene dal nord America; ha portamento di un piccolo albero, o di un
    visita : cornus



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO