Biancospino - Crataegus oxyacantha

vedi anche: Biancospino

Generalità

Il biancospino, chiamato comunemente anche crataegus oxyacantha, è un albero spinoso originario dell'Europa che può raggiungere un'altezza massima di otto metri e un diametro da un metro e mezzo a cinque metri.

Esistono numerose varietà di questa specie, anche a fiori rosa, risultate dall'incrocio di questa specie con un'altra, la Monogyna.

Le foglie del biancospino si presentano con una forma obovata di colore verde chiaro mentre i fiori appaiono bianchi riuniti in corimbi; il periodo di fioritura è maggio mentre durante la stagione autunnale il biancospino regala frutti ovoidali dal colore rosso vivo quando raggiungono la massima maturazione. Per quanto riguarda l'esposizione, la crataegus oxyacantha può crescere in pieno sole ma sa tollerare bene anche l'ombra parziale. Per questo è adatta anche per i giardini che non sono colpiti per tutto l'arco della giornata dai raggi del sole.

biancospino

Biancospino bio - Estratto idroalcolico biologico (50 ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Coltivazione

frutti rossi di biancospino Il biancospino si adatta facilmente a tutti i tipi di terreno, è una pianta che ama le alte temperature ma tollera bene il freddo invernale. Non richiede annaffiature abbondanti poiché sopporta la siccità come l'eccessiva umidità e se il terreno è povero si da un fertilizzante granulare specifico completo, acquistabile nei principali negozi di giardinaggio o vivai.

Tutte le specie si moltiplicano per semi. Si raccolgono quando i frutti sono maturi e si dispongono a strati per diciotto mesi e si seminano all'aperto in febbraio - marzo. Le varietà di monogyna e Oxiacantha posso essere innestate sulle specie tipiche in primavera ( a marza) o in estate (a gemma).

non è necessaria una potatura regolare. Le siepi si potano da luglio a marzo; se si spogliano in basso possono essere tagliate alla base e in breve tempo rigermoglieranno vigorosamente.

  • Biancospino Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinat...
  • Spirea La spirea del giappone è una pianta molto interessante per l’amante del giardinaggio. Si tratta infatti di arbusti poco esigenti, di facile coltivazione, dalla crescita rapida e, al contempo, molto ...
  • biancospino Nome: Crataegus oxvacantha L. Famiglia: Rosacee. Nomi comuni: spi della lendena, spiazzo, pagaia, maggio, pruno aguzzo, pà d'asen, ma ruga bianca. Habitat: tra i cespugli fino alle pendici...
  • biancospino Il biancospino (crataegus oxyacantha) è un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosacee, il cui nome deriva dal greco “kratos” che significa forza, “oxus” acuminato ed “anthos” fiore.Fiorisce in...


Parassiti e malattie

biancospino Il biancospino è una delle piante che può sviluppare la batteriosi. Questa provoca l'annerimento e l'appassimento dei fiori, la morte dei rami, mentre le foglie diventano brunastre e appassiscono. Un altro problema che può presentare la pianta è la comparsa dell'oidio sulle foglie. La ruggine invece può attaccare i germogli che presentano quindi piccole pustole gialle o arancio sulle foglie e sui frutti all'inizio dell'estate. Per risolvere il problema è possibile acquistare presso i centri specializzati prodotti antiparassitari. E' importante sapere anche il periodo in cui è necessario utilizzare questi prodotti specifici. La cura e i relativi trattamenti devono essere realizzati in primavera con l'impiego di prodotti a largo spettro e in inverno con aficidi.


Biancospino - Crataegus oxyacantha: Proprietà

biancospino tisana Il biancospino è particolarmente conosciuto per le sue proprietà curative ed è molto utilizzato in omeopatia. Con il passare del tempo sono stati fatti numerosi studi sulla crataegus oxyacantha e sono state scoperte ulteriori qualità e possibili utilizzi in campo medico. Uno degli effetti benefici del biancospino è il suo potere sedativo in soggetti che presentano disturbi legati all'umore e al comportamento. Oggi viene anche utilizzato per migliorare alcuni aspetti legati all'’apparato cardio-circolatorio. Questo grazie alla sua azione vasodilatatrice, alla capacità di regolare il battito cardiaco e la pressione arteriosa. A conclusione, possiamo affermare che l'utilizzo del Crataegus oxyacantha a livello omeopatico è adatto per calmare i nervi e rinforzare il cuore. Grazie alla presenza di flavonoidi, la pianta è ottima anche per facilitare il sonno.


  • crataegus Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'As
    visita : crataegus
  • biancospino pianta Il biancospino è una pianta bellissima a carattere arbustivo. E' una pianta ornamentale, che presenta dei fiori bianchi
    visita : biancospino pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO