Duranta repens

Generalità

La Duranta repens è un piccolo arbusto strisciante, o parzialmente eretto, originario dell'America centrale; i sottili fusti semilegnosi sono densamente ramificati, arcuati, di colore verde chiaro; il fogliame è di forma ovale, e di piccole dimensioni, è sempreverde nelle zone con clima invernale mite; dalla primavera inoltrata fino all'autunno all'apice dei fusti sbocciano piccoli fiori di colore viola o blu, a cinque petali, con margine bianco e occhio chiaro, riuniti in lunghe pannocchie pendule. In autunno aio fiori seguono piccole bacche dorate, che spesso persistono sulla pianta per settimane. D. erecta è specie cespugliosa, che può raggiungere i 200-250 cm di altezza. Per mantenere una pianta più compatta e densa è bene potare tutti i rami a fine inverno, accorciandoli di circa un terzo.
Duranta


Esposizione

Duranta erecta Le piante della varietò Duranta repens si coltivano in luogo soleggiato o semiombreggiato; una scarsa insolazione può portare un'altrettanto scarsa fioritura, è quindi bene coltivare le piante in luogo dove possano godere di almeno alcune ore di sole diretto, magari riparandole durante le ore più calde della giornata, in quanto l'eccessivo irraggimento solare quando le temperature sono maggiori, potrebbe provocare danni alla pianta. Non temono il freddo e possono sopportare brevi periodi di gelo; nelle regioni con inverni molto rigidi le piante si coltivano in vaso, in modo da poter essere spostate in serra fredda all'arrivo del gelo, oppure si coprono con agritessuto e si posa sul terreno circostante del materiale pacciamante che consentirà alle piante di resiste alle temperature più fredde.

  • Ginepro strisciante Il Juniperus horizontalis o ginepro strisciante è un arbusto tappezzante, di piccole dimensioni, sempreverde, originario dell'America settentrionale. Ha portamento arcuato, ricadente, e forma ampie ma...
  • Chionanthus Il Chionanthus virginianus è un arbusto, o piccolo albero, a foglie caduche, originario dell'America settentrionale, che può raggiungere i 6-7 metri di altezza. Il tronco è eretto, spesso leggerme...
  • Garrya La Garrya elliptica è un arbusto originario dell'America settentrionale e in età adulta raggiunge i 4-5 metri di altezza. Ha tronco di colore marrone scuro, con corteccia leggermente fessurata, la c...
  • Caryopteris Il Caryopteris clandonensis è un piccolo arbusto a foglie caduche originario dell'Asia centrale. Ha portamento eretto, generalmente tondeggiante, e raggiunge il metro di altezza; le foglie sono piccol...


Annaffiature

duranta Per quanto concerne le annaffiature a cui è bene sottoporre le piante di Duranta repens è bene sapere che, da aprile-maggio fino all'autunno, è opportuno annaffiare con regolarità, lasciando asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Durante i mesi freddi possiamo evitare di annaffiare. Controllare che non si formino ristagni d'acqua alla base della pianta che ne potrebbero compromettere la salute.


Terreno

duranta Le piante di questo genere si adattano a qualsiasi tipo di terreno, purché sia molto ben drenato; evitare i terreni eccessivamente pesanti o argillosi. Il terreno ideale è composto da soffice e leggero, che sia in grado di impedire la formazione di ristagni idrici, che possono risultare molto pericolosi per le radici della pianta.


Moltiplicazione

Parlando di quali siamo le tecniche migliori per la propagazione di questa varietà di piante è bene sapere che, di solito, essa avviene per seme, in primavera; in estate è possibile prelevare talee dai rami che non hanno prodotto fiori e sistemarle in appositi contenitori nei quali avranno la possibilità di radicare; è bene attendere un po' di tempo prima di porle a dimora definitivamente, così che sia possibile far acquistare loro la necessaria forza.


Duranta repens: Parassiti e malattie

duranta repens Le piante di questa varietà possono presentare problemi dovuti alla presenza di parassiti e malattie. I più comuni sono la ruggine e gli acari; in caso si noti la loro presenza bisogna intervenire con tempestività utilizzando dei prodotti specifici che possano contrastare il problema. Altro aspetto da controllare è che non si formino ristagni d'acqua, che potrebbero provocare l'insorgenza di marciumi radicali, molto dannosi.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO