Kolkwitzia della Cina - Kolkwitzia amabilis

Generalità

Al genere kolkwitzia appartengono alcune specie, originarie della Cina e dell'Asia; la Kolkwitzia della Cina è un arbusto di media grandezza, a foglie caduche, di forma tondeggiante.

Sviluppa un corto fusto densamente ramificato, con rami leggermente arcuati; il fogliame è di colore verde scuro, diviene giallastro in autunno, prima di cadere.

In primavera lungo i fusti produce numerosi grappoli di fiori a trombetta, di colore bianco o rosato, con gola di colore giallo dorato.

La fioritura è molto appariscente e dura alcune settimane.

Per ottenere ogni anno un bell'arbusto denso si consiglia di intervenire dopo la potatura accorciando i fusti di circa un terzo; questa pratica evita anche che con il tempo l'arbusto tenda a svuotarsi nella parte inferiore.

kolkwitzia

Extragifts Fiori in lattina - BAMBOO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€


Esposizione

kolkwitzia Le specie di Kolkwitzia della Cina prediligono posizioni ben soleggiate, o anche a mezz'ombra; non temono il freddo e possono essere coltivate in giardino anche in zone con clima invernale molto rigido. Un'accortezza però va riservata alla varietà amabilis; infatti è necessario proteggerla dai forti venti invernali, che potrebbero indebolirla e comprometterne la salute.

Questa pianta non presenta troppi problemi con il clima rigido, mentre soffre di più una lunga esposizione al sole nelle calde giornate estive.

  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • Mimosa  La mimosa (acacia dealbata) è un albero originario della Tasmania, ma che, giunto nel nostro paese verso la metà del 1800, si è adattato benissimo al clima della Riviera Ligure e a quello delle region...
  • Corbezzolo Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai...
  • Cornus alba Questi arbusto presenta foglie caduche originario dell'Asia centro-meridionale, che raggiunge i 150-200 cm di altezza. I fusti sottili hanno portamento eretto, ramificano abbondantemente con il pass...

TERRICCIO DI QUALITA' PER AZALEE RODODENDRI E PIANTE ACIDE IN GENERE COMPO SANA IN CONFEZIONE DA 50 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,9€


Terreno

kolkwitzia amabilis Il substrato ideale per la coltivazione della varietà amabilis è leggero, molto ben drenato, ricco e soffice; prima di porre a dimora l'arbusto lavoriamo bene la terra del giardino, aggiungendo sabbia, terriccio universale ed una piccola quantità di concime organico o di humus. Tutto questo evitare possibili ristagni d'acqua che potrebbero comprometterne la salute.


Annaffiature

La Kolkwitzia amabilis prevede irrigazioni con regolarità durante la fioritura, ma solo se la primavera si presenta poco piovosa, mentre durante il resto della stagione vegetativa annaffiamo solo sporadicamente, o in caso di siccità prolungata e di esposizione prolungata nelle calde giornate estive. Evitiamo di annaffiare durante la stagione fredda. E' consigliabile comunque mantenere il terreno umido tra un'annaffiatura e l'altra.


Moltiplicazione

Kolkwitzia amabilis La moltiplicazione della Kolkwitzia amabilis si può effettuare per divisione dei cespi in autunno, oppure in luglio-agosto per talea dei rami semilegnosi. Dai rami laterali si prelevano talee di circa 25-30 cm, con tallone, e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia. Quando le talee hanno radicato, si trapiantano in vivaio in aprile-maggio dell'anno successivo e si coltivano per più di un anno per metterle a dimora in ottobre così da avere delle piantine con una buona resistenza.


Kolkwitzia della Cina - Kolkwitzia amabilis: Parassiti e malattie

La specie amabilis è abbastanza robusta però può essere attaccata da malattie fungine se vive in ambiente umido e con ristagni d'acqua. Nella stagione primaverile, prima dello sviluppo dei boccioli di fioritura è consigliabile adottare un trattamento fungicida sistemico, così da contrastare i possibili effetti del clima umido; mentre alla fine dell'inverno è utile servirsi di un prodotto insetticida ad ampio spettro per prevenire gli attacchi di afidi e parassiti; tutti i trattamenti vanno sempre effettuati quando non ci siano fioriture in corso.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO