Perovskia atriplicifolia

Generalità

La Perovskia atriplicifolia è una varietà erbacea perenne che sviluppa un arbusto legnoso, originaria dell'Asia.

Produce fusti legnosi o semilegnosi, abbastanza ramificati, che danno origine ad un piccolo arbusto tondeggiante, alto anche 90-100 cm; il fogliame è di colore verde-grigiastro, semisempreverde, con lamina fogliare profondamente divisa, abbastanza spessa e rugosa; se stropicciate le foglie emanano un intenso profumo di salvia. Dalla primavera inoltrata, fino all'estate, all'apice dei fusti sbocciano piccoli fiori di colore blu, simili ai fiori di lavanda, riuniti in lunghe spighe. La lunga fioritura ed il fogliame decorativo rendono la perovskia una pianta molto apprezzata nelle piccole siepi, ma anche come esemplare singolo.

Salvia russa

Vivai Le Georgiche PEROVSKIA ATRIPLICIFOLIA BLUE SPIRE (SALVIA SIBERIANA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Esposizione

Perovskia atriplicifolia La Perovskia atriplicifolia ama il sole ed è consigliabile porre a dimora in luogo soleggiato, o che goda di almeno 4-6 ore di sole diretto al giorno; queste piante non temono il freddo, anche se può capitare che inverni molto rigidi causino il completo disseccamento della parte aerea, in genere poi la pianta si sviluppa senza problemi con il caldo primaverile.

Per le piante più giovani e sensibili è consigliato proteggerle in caso di inverni particolarmente rigidi e freddi, ricoprendo il terreno circostante con paglia e foglie secche che mitighino il rigore invernale.

Per mantenere l'arbusto più compatto e denso è consigliabile tagliare le piante fino a 15-20 cm dal terreno, in gennaio-febbraio.

  • Eleagno L'Olivagno o Eleagnus è un genere che comprende circa 50 specie di alberi o arbusti sempreverdi o caduchi, originari dell'Asia. I fusti sono eretti, di colore scuro, densamente ramificati, difficilmen...
  • Azara L Azara microphylla è un arbusto o piccolo albero sempreverde originario dell'America meridionale che però si è diffuso anche nel nostro territorio. Se le condizioni di crescita sono favorevoli può ...
  • Pitosforo Il pittosporo appartiene alla famiglia delle pittosporaceae. E’ una pianta originaria dell’Asia orientale, dell’Africa e dell’Australia, da cui provengono la maggior parte delle specie, che sono cir...
  • pyracantha coccineum red column L'agazzino o pyracantha è un arbusto sempreverde, originario dell'Asia e dell'Europa, che ha una crescita piuttosto veloce e raggiunge abbastanza rapidamente i 2-3 m di altezza. Ha portamento eretto...

Vivai Le Georgiche PEROVSKIA ATRIPLICIFOLIA LITTLE SPIRE (SALVIA SIBERIANA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Annaffiature

Perovskia atriplicifolia Le perovskia sono arbusti piuttosto rustici e resistenti e non necessitano di annaffiature molto frequenti; infatti riescono anche a possono senza problemi periodi anche prolungati di siccità. In genere durante i mesi primaverili possono accontentarsi delle piogge, necessitando di annaffiature sporadiche durante i mesi estivi, soprattutto in periodi siccitosi o con temperature molto elevate.

Naturalmente, se sono poste a dimora in vaso, allora richiederanno una maggiore quantità di acqua.


Terreno

salvia russa Questo tipo di pianta si coltiva anche nella comune terra da giardino, preferisce comunque terreni sabbiosi, molto ben drenati, con una buona quantità di materiale organico.

L'importante è che la terra non trattenga troppa acqua, perchè i ristagni d'acqua risultano piuttosto pericolosi per la sua salute.

E' bene controllare che il terreno consenta un corretto drenaggio, altrimenti è molto facile incorrere in problemi legati all'insorgenza di muffe o di un marciume radicale che può far morire la pianta.


Moltiplicazione

La moltiplicazione di questo tipo di pianta avviene per seme, in primavera, oppure per talea semilegnosa in estate, prelevando le talee dai fusti che non hanno prodotto fiori. Le nuove piantine andranno lasciate per un po' di tempo al riapro, prima di essere trapiantate in piena terra.


Perovskia atriplicifolia: Parassiti e malattie

Perovskia atriplicifolia La Perovskia atriplicifolia è una pianta piuttosto rustica e resistente, poco soggetta a parassiti e malattie; occasionalmente viene attaccata dagli afidi. In questo caso è possibile procedere con un intervento a base di prodotti specifici che contrastino efficacemente il problema, essi possono essere chimici, comunemente reperibili in commercio, o naturali come, per esempio, un preparato realizzato facendo bollire dell'aglio all'interno dell'acqua che poi verrà spruzzata direttamente sulle piante.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO