Pruno da fiore - Prunus

Il genere Prunus conta decine di specie di alberi e arbusti, a foglia caduca o sempreverdi, diffusi in tutto il globo, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae; la gran parte dei prunus sono originari dell'emisfero settentrionale, soprattutto dell'Asia. Molte specie vengono coltivate per i frutti dolci e succosi, quali Ciliegie (P. avium), Pesche (P. persica), Albicocche (P. armeniaca), Prugne (P. domestica) e Mandorle (P. amygdalus); esistono però numerosi alberi di pruno molto apprezzati per la spetacolare fioritura, che li ricopre completamente di piccoli fiori, di colore bianco o rosa. Esistono anche numerosissime cultivar, selezionate per il particolare colore dei fiori o per la fioritura prolungata o incredibilmente abbondante.
Prunus tenella

Mirabolano, Bonsai, 14 anni, 42cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 166,6€


Coltivazione

I prunus sono in genere di facile coltivazione; necessitano di essere posti a dimora in luogo luminoso, dove possano godere dei raggi diretti del sole per almeno 5-6 ore al giorno. Si sviluppano senza problemi in qualsiasi terreno, preferendo i suoli leggeri, di medio impasto, decisamente ben drenati. In autunno o alla fine dell'inverno è bene interrare ai piedi dell'albero una buona quantità di concime organico ben maturo, per garantire la giusta presenza di sali minerali nel terreno; volendo si può utilizzare anche del concime granulare a lenta cessione.

In genere queste piante sopportano senza problemi la siccità, anche se sarà necessario annaffiare in caso di mancanza di piogge molto prolungata durante i mesi caldi dell'anno.

In genere gli esemplarii di pruno da fiore sono arbusti o piccoli alberi, che non necessitano di drastiche potature: dopo la fioritura si ripulisce la pianta dai rami rovinati o deboli, alleggerendo la chioma, ma senza eccedere. Fare attenzione agli afidi, che talvolta possono rovinare le fioriture.

  • Lauroceraso  Il lauroceraso è un arbusto, o piccolo albero, originario dell’Asia e dell’Europa, molto diffuso nei giardini italiani; appartiene al genere prunus, così come molte piante da frutto molto coltivate. ...
  • Prunus I prunus appartengono ad una famiglia molto ampia, più di quattrocento specie, che hanno avuto origine in gran parte delle zone temperate del globo, soprattutto in Europa ed in Asia; la gran parte fio...
  • ciliegia Pianta di origini asiatiche, diffusa in Europa fin dai tempi antichi, Il ciliegio si può dividere essenzialmente in due specie diverse: il ciliegio a frutto dolce e il ciliegio a frutto acido. Il cili...
  • pesche Il Prunus Persica è una pianta proveniente dalla Persia da cui ne deriva appunto il nome latino "persica", cresce spontaneamente anche in Cina. Il pesco è un albero da frutto di modeste dimensioni, in...

Mirabolano, Bonsai, 14 anni, 46cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 166,6€


Prunus glandulosa

Prunus glandulosa Detto anche mandorlo da fiore, si tratta di un arbusto o di un piccolo albero alto al massimo 200-250cm; ha portamento eretto e forma una chioma abbastanza densa, che in marzo-aprile si ricopre completamente di una nuvola di fiori bianchi o rosati; il fogliame è di colore verde intenso, di forma ovale o lanceolata.

Varietà originaria della Cina e del Giappone, esistono numerosi ibridi e cultivar, come ad esempio P. g. Plena, con fiori doppi.


Prunus tenella

Si tratta di un mandorlo da fiore originario dell'Europa; ha sviluppo arbustivo, fino a 200-250 cm di altezza e di larghezza; produce fiori di colore bianco, rosa o rosso, seguiti da piccole bacche in estate.


Prunus mume

prunus mume Arbusto di dimensioni contenute, chiamato albicocco da fiore, originario dell'Asia; è una tra i primi arbusti a fiorire alla fine dell'inverno; produce fusti eretti, scarsamente ramificati. I fiori sbocciano sull'arbusto completamente spoglio, sono di tutte le tonalità delr osa, fino al rosso acceso, a seconda della varietà.


Prunus persica

prunus persica Molte sono le varietà di epsco da fiore, con fiori di colore dal rosa chiarissimo, fino al lilla intenso, semplici o doppi; come ad esempio P. persica Albo plena, con fiori di colore bianco candido, oppure P. p. Klara Mayer, con fiori doppi di colore rosa intenso, p P. persica Peppermint, con fiori bianchi, doppi, variegati di rosa fucsia.


P. cerasifera

prunus cerasifera Chiamato anche mirabolano, è origianrio dell'Europa orientale; si tratta di un arbusto o piccolo albero, alto fino a 5-6 metri, di forma tondeggiante; in marzo-aprile produce una spettacolare fioritura costituita da piccoli fiori di colore bianco o rosa. Questo pruno ha un fogliame di colore rosso intenso, che lo rende molto decorativo per tutto il periodo vegetativo. Esistono numerosi ibridi di mirabolano, molto coltivati nei nostri giardini: ad esempio P. cerasifera Pissardii, o P. cerasifera Pissardii nigra, con foglie quasi nere.


Prunus serrulata

prunus serrulata Si tratta di un ciliegio da fiore, originario del Giappone; sviluppa un arbusto compatto, o un piccolo albero, dal portamento arrotondato o a coppa, alto 3-4 metri al massimo. In aprile maggio ci stupisce con una splendida fioritura nei toni del bianco o del rosa, i fiori sono doppi o stradoppi e sbocciano densissimi lungo i rami. In commercio si possono trovare decine di cultivar e ibridi di P. serrulata, come ad esempio P. s. Mount Fuji, che sviluppa un piccolo albero dalla chioma con particolare crescita in orizzontale, con bellissima fioritura bianca dal delicato profumo.


Prunus campanulata

prunus campanulata Ciliegio da fiore di origine asiatica, si tratta di un piccolo albero con chioma densamente ramificata, produce i fiori in marzo-aprile, riuniti in piccoli mazzetti; esistono varietà con fiori molto grandi e di colore intensissimo. Ha crescita abbastanza rapida e raggiunge i 5-6 metri di altezza.


Prunus incisa

prunus incisa Albero a foglie caduche, originario dell'Asia, si sviluppa fino a 6-7 metri di altezza; i fiori sbocciano all'inizio della primavera, producendo una massa di colore bianco candido, seguita in estate dai piccoli frutti scuri. Esistono numerosi ibridi, con fiori di colore rosato.


Prunus subhirtella

prunus subhirtella Uno tra i pruno più coltivati in Italia, produce fiori bianchi, leggermente soffusi di rosa. La varietà pendula ha un aspetto molto decorativo anche quando non è in fiore. Il colore dorato delle foglie che stanno per cadere rende questo pruno particolare anche in autunno. Famoso P. S. autumanlis, che in genere produce una seconda fioritura in novembre-dicembre.


Pruno da fiore - Prunus: Prunus triloba

prunus triloba Mandorlo da fiore, originario della Cina; i fiori sono di colore bianco-rosato, semplici; gli ibridi di questa specie hanno generalmente i fiori doppi o stradoppi, con i petali soffusi di rosa scuro.

Questo elenco termina qui, anche se ci sarebbero decine di altre specie da elencare, tra le tante abbiamo scelto le più diffuse e di facile reperimento, anche se ogni anno i vivaisti ci stupiscono con nuove varietà dalla fioritura spettacolare.


Guarda il Video
  • alberi in fiore Gli alberi da fiore vengono coltivati per scopi ornamentali in quanto creano macchie di colore nei giardini, oltre che f
    visita : alberi in fiore
  • albero fiori rosa A seconda delle dimensioni del terreno che abbiamo a disposizione, sia un prato o un terrazzo di città, possiamo sceglie
    visita : albero fiori rosa



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO