Ferocactus - Ferocactus

I ferocactus

Cactacee diffuse in natura in Messico e nella parte meridionale degli Stati Uniti, i ferocactus sono piante che negli anni possono raggiungere dimensioni anche cospicue, fino a 70-80 cm di altezza, anche se coltivate "in cattività".

Le specie sono numerose, caratterizzate da lunghe spine acuminate, di colore vario, dal giallo al nero, spesso porpora o rosso vivo, talvolta ampie e ricurve; hanno un corpo generalmente tondeggiante nei primi anni di vita, che diviene cilindrico con il passare degli anni. Spesso il fusto è caratterizzato da profonde costolature, talvolta presentano anche opercoli, da cui spuntano numerose spine. Generalmente i ferocactus producono esemplari singoli, poche specie tendono ad accestire nell'arco degli anni.

In primavera, all'apice del fusto, sbocciano numerosi fiori, spesso riuniti in una specie di coroncina, di colore rosa, giallo, viola o rosso. Ai fiori seguono piccoli frutti gialli, che non presentano polpa, ma sono colmi di semi, generalmente fertili.

Ferocactus

Fiore - Cactus - Ferocactus acanthodes - 250 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,03€


Coltiviamo i ferocactus

Ferocactus  Queste cactacee sono tra le più diffuse tra gli appassionati e non, essendo di coltivazione abbastanza semplice. Si pongono a dimora in vaso, non potendo in Italia sopravvivere alle temperature ed all'umidità invernali; utilizziamo un terriccio per piante succulente, ricco di sabbia e pietra pomice, in modo da ottenere un terreno simile a quello presente nei deserti di origine.

Amano posizioni soleggiate, ma ricordiamo di evitare di posizionare direttamente al sole una pianta che tenevamo in casa o in luogo riparato: spostiamola al sole in modo graduale, per evitare che i raggi solari diretti scottino l'epidermide della pianta, causando una colorazione bluastra.

In primavera e in estate, con clima caldo, annaffiamo il nostro ferocactus con regolarità, attendendo sempre che il terreno sia ben asciutto tra le annaffiature; in natura queste piante vivono in luoghi desertici, dove le piogge sono soltanto occasionali, possono quindi restare all'asciutto anche per settimane, senza soffrire in alcun modo; annaffiature eccessive invece portano rapidamente allo svilupparsi di malattie quali marciumi e muffe, che possono rovinare o uccidere anche esemplari di molti anni di età.

Quando il clima diviene fresco sospendiamo le annaffiature, e lasciamo la pianta all'asciutto fino alla primavera successiva.

I ferocactus possono sopportare temperature vicine allo zero per brevi periodi di tempo, ma solo nel caso in cui il terreno sia completamente asciutto.

Come per molte altre cactacee, più il clima è freddo e meno acqua deve essere presente nel terreno; se coltiviamo i ferocactus in serra fredda, lasciamoli all'asciutto fino ai primi caldi primaverili, se invece li coltiviamo in casa, con temperature medie vicine ai 17-18°C, annaffiamo sporadicamente.

Per ottenere abbondanti fioriture è necessario che la pianta attraversi un periodo di riposo vegetativo al fresco, quindi è più probabile che gli esemplari coltivati in serra fredda fioriscano; mentre le piante tenute in casa difficilmente fioriranno.

    Vivai Le Georgiche FEROCACTUS STAINESII

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 370€


    Ferocactus - Ferocactus: Propagare una succulenta

    I ferocactus vivono nei deserti centro americani; si tratta di zone aride, con scarsità di piogge. In ogni caso però non si tratta di zone completamente desertiche, senza alcun tipo di precipitazione, come potrebbe essere il tipico deserto di sabbia africano. Quindi queste piante vivono in luoghi con scarse precipitazioni, dove però in alcune occasioni sono presenti brevi temporali, con alta presenza di acqua per brevi periodi di tempo. Nei deserti rocciosi inoltre spesso accade che l'acqua defluisca verso zone depresse, come il fondo delle vallate; in queste zone il terreno rimane umido per brevi periodi di tempo, intervallati da lunghi periodi di siccità.

    I semi di ferocactus cadono tra le rocce durante i periodi di pioggia, e trovano quindi, per germinare, un ambiente molto umido.

    Se vogliamo propagare per seme il nostro ferocactus dovremo quindi assicurare un terreno sabbioso e umido, almeno fino a completa germinazione dei semi; quando tutti i semi saranno spuntati trasferiremo le piccole piante in un clima più asciutto e caldo, in modo che possano svilupparsi senza troppa acqua attorno, che potrebbe portare rapidamente al formarsi di marciumi dannosissimi.


    Guarda il Video
    • ferocactus Il genere ferocactus comprende circa una trentina di specie di piante succulente, appartenenti alla famiglia della cacta
      visita : ferocactus



    Esposizione
    Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

     
    Sole pieno
    Annaffiature
    Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


    Tenere asciutto
    concimazione
    Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


    Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO