Cleistocacto - Cleistocactus strausii

Generalità

Appartengono a questo genere cinquanta specie arbustive, fiorifere, che possono raggiungere i due metri di altezza.

Originaria del versante orientale delle Ande,

è una pianta grassa da coltivare in casa o in serra.

Cleistocactus


Il fusto

Cleistocactus Eretto e cilindrico, è percorso da sottili costolature longitudinali, con areole molto ravvicinate le une alle altre.


  • Blue Bird Altezza: raggiunge i 150 centimetriFoglia: ovale, acuminata, margine seghettatoFioritura: continuata, da giugno ad ottobreInfiorescenza: lacecap, sepali interi blu o rosa a seconda dell'acidità ...
  • Coprire le piante All’arrivo dell’autunno, non appena le temperature si abbassano, ogni anno il problema è lo stesso: e ora come facciamo con quella pianta di arance che abbiamo comprato in vivaio quest’estate?Tutti ...
  • buongiorno,ho costruito sul mio balcone una piccola serra in ferro zincato e policarbonato (1cm) dimensioni 2.20 x 1.20 H 2.30 con una porticina a 2 ante (40+40) a tutt'altezza.Non sono state prev...
  • semensaio ho una serra di 2,5m per 3 e alta 2.30m vorrei riscaldare il semenzaio che c'è nella serra con dei fili riscaldanti, secondo voi è una buona soluzione?...


I fiori e I frutti

Cleistocactus I fiori: i fiori sbocciano in primavera e in estate nella parte superiore della pianta , sono tubulosi e stretti e non si aprono mai completamente.

Gli stami gialli fuoriescono dal fiore. Fiorisce intorno ai dieci anni di età.

I frutti: a forma di piccole bacche sferiche , sono cotonosi.


Esposizione e Annaffiatura

Esposizione: deve essere molto luminosa e soleggiata; in inverno la temperatura non deve mai scendere sotto i sette gradi centigradi.

Annaffiature: devono essere moderate. Se fa freddo è necessario che l'ambiente e il terreno siano asciutti.


Terreno, Concimazione e Rinvasature

Terreno: si usa di solito un miscuglio di terriccio universale da vaso e sabbia in parti uguali, con ottimo drenaggio.

Concimazioni: si effettuano una volta al mese durante il periodo dello sviluppo, con fertilizzante per cactus.

Rinvasature: di solito non si effettuano, poiché le radici si sviluppano molto, è consigliabile usare vasi piuttosto grandi.


Moltiplicazione

La moltiplicazione avviene per semina in una terrina usando semi freschi; il contenitore deve essere ben drenato e riempito con miscuglio da seme per cactacee. I semi non vanno interrati ma posti sulla superficie, la terrina si copre con un vetro e si pone in un luogo caldo e luminoso, ma non al sole. Dopo alcuni mesi germineranno le piantine; in questo periodo il terreno sarà tenuto sempre umido.

Si possono moltiplicare anche per talea: si prelevano talee dai fusti, da giugno ad agosto; si fanno asciugare le superfici tagliate e si piantano in una composta formata da terriccio da giardino, terriccio di foglie, sabbia e ghiaia con farina d'ossa.


Cleistocacto - Cleistocactus strausii: Parassiti e malattie

Le cocciniglie possono invadere le foglie; il marciume della base colpisce le piante coltivate in condizioni di freddo umido.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO