Sinningia - Rechsteineria leucotricha

Generalità

succulenta sempreverde, originaria dell'America centro-meridionale; queste piante sviluppano uno spesso caudex, che può raggiungere i 30 cm di diametro, con uno sviluppo prevalentemente sotterraneo; dal caudex semilegnoso si sviluppano alcuni fusti eretti, sottili, rigidi, di colore verde chiaro, alti fino a 30-40 cm, che portano alcune grandi foglie ovali, di colore verde-grigiastro, ricoperte da una fitta peluria argentea che le rende vellutate. Le foglie sono disposte ad ombrello, al centro di esso in primavera inoltrata sbocciano numerosi grandi fiori rossi, a forma di trombone. Queste piante vengono molto apprezzate dai collezionisti per la fioritura appariscente, ma anche per l'aspetto insolito e particolare, che ricorda una palma in miniatura.
piante grasse

Sinningia leucotricha (Rechsteineria) caudex 5 cm!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,5€


Trattamento

fiori piante grasseEsposizione: si coltivano in posizione molto luminosa, ma generalmente al riparo dai raggi del sole diretti, soprattutto durante le ore più calde del giorno; dopo che i fiori sono appassiti in genere le foglie cominciano ad appassire e la pianta entra in un periodo di dormienza, che dura per tutto l'inverno; durante la dormienza si può porre in luogo fresco e ombreggiato.

Annaffiature: da quando si cominciano a vedere i piccoli germogli, nella parte apicale del caudex, in primavera, si annaffia regolarmente, attendendo sempre che il terreno asciughi completamente tra un'annaffiatura e l'altra. Durante il periodo di dormienza si lascia il caudex all'asciutto, soprattutto se la pianta viene conservata a temperature inferiori ai 10°C.

  • Glossinia Al genere sinningia appartengono decine di specie di piante da fiore di origine tropicale, diffuse in natura nell’America centrale e meridionale; Sinningia speciosa è la specie botanica da cui si sono...
  • Glossinia  Con il termine Glossinia si indica una piccola pianta tuberosa, originaria del Sud America, la Gloxinia perennis; in realtà le glossinie che troviamo in vendita dal fiorista sono ibridi, che poco asso...
  • piante grasse gruppo che comprende decine di piante succulente sempreverdi originarie dell'Europa, dell'America e dell'Asia. Si presentano come dense rosette di foglie carnose, per lo più arrotondate, talvolta allu...
  • piante grasse Generalità: Originario del Sud America, comprende venticinque specie di cactus a colonna.Trichocereus Spachiana Il Trichocereus Spachiana è originario dell'Argentina settentrionale. Ha portamento co...


Sinningia - Rechsteineria leucotricha: Riproduzione

Terreno: queste succulente si coltivano in terreno leggero e incoerente, che permetta alle annaffiature di defluire rapidamente dal vaso; si può utilizzare un miscuglio composto da torba, sabbia e perlite o ghiaia fine. Hanno crescita abbastanza lenta, quindi si possono lasciare nello stesso contenitore anche per 2-3 anni.

Moltiplicazione: avviene per seme, in primavera; in estate è anche possibile praticare talee di fusti.

Parassiti e malattie: la cocciniglia è il parassita che più facilmente si riscontra sulle rechsteinerie, annidata sotto le foglie.





Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, in questo periodo dell'anno è consigliabile evitare i raggi diretti del sole, soprattutto durante le ore più calde della giornata.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO