Erba da calli, E. pignola - Sedum acre

Generalità

Genere di seicento specie di piante succulente dotate di foglie carnose, annuali e perenni, rustiche, semirustiche e delicate.

Le specie rustiche sono adatte per le bordure, per il giardino roccioso e per i muri a secco.

Le altre specie sono piante da serra, anche se qualcuna è adatta come pianta d'appartamento. I Sedum si coltivano per i fiori molto ornamentali e per la forma e colori delle foglie.

sedum


I fiori

sedumSono stellati in diversa tonalità di giallo, rosa e bianco e sono riuniti in infiorescenze terminali spesso appiattite.

Varietà: Tra le specie rustiche ricordiamo la Sedum acre detta Erba Pignola alta dai 3 ai 5 centimetri, perenne sempreverde con foglie verde gialle addossate le une alle altre. I fiori gialli sbocciano in gran numero in giugno - luglio.

Sedum Album, detta Pinocchiella, perenne sempreverde forma un tappetto di vegetazione con fusti rosa e foglie ovoidali o cilindriche, anch'esse rosa. I fiori bianchi sbocciano in luglio.

S. Caeruleum, alta 10 - 15 cm, annuale con foglie ovate verde chiaro. Le foglie e i fusti diventano rossi all'inizio della fioritura. I fiori, di colore blu con centro bianco, compaiono da maggio a luglio.

S. Roseum: alto 35 cm, perenne con rizoma carnoso che secco profuma di rosa, con foglie blu acuminate. I fiori gialli o rosso verdastri sbocciano da giugno ad agosto.

Tra le specie da serra ricordiamo: S. Sieboldii: specie prostrata con foglie appiattite grigio azzurre, dai margini rosa dentati disposte a rosetta sugli steli. In ottobre alle estremità degli steli, compaiono fiori rosa riuniti in corimbi. Nelle regioni a clima mite la pianta può essere coltivata all'aperto. Esiste una varietà detta S. Medium Variegatum dalle foglie grigiastre con una macchia color giallo crema al centro. S. Morganianum, prostrata con fusti lunghi 30 - 60 cm., foglie carnose grigio - verde chiaro. I fiori rosa chiaro sbocciano da giugno a settembre. Sia la S. Morganianum sia la Sieboldi, sono adatte per panieri appesi.

  • Sedum  Il sedum spurium è una pianta erbacea succulenta tappezzante, originaria dell'Asia centrale. Presenta lunghi fusti carnosi, di diametro vicino al centimetro, con portamento prostrato, di colore verde ...
  • Sedum Al genere Sedum appartengono un numero veramente grande di specie di piante succulente, originarie di tutto l'emisfero boreale; si va da piccoli arbusti originari dell'Africa centrale, fino a tappezza...
  • talea di piante grasse Molte piante succulente radicano con grande facilità; le piante succulente, come la cràssula, l’echeveria, le calàncole, possono venire propagate con facilità anche producendo talee di foglia.Questa...
  • sempervivum Quali piante grasse di piccole dimensioni (non alberi) sono resitsenti al freddo (anche -5) e che quindi si possono mettere in un giardino roccioso esternoGrazieLuigi Rivara...


Esposizione

ben illuminata da luce indiretta


Erba da calli, E. pignola - Sedum acre: Altre caratteristiche di coltivazione

Temperatura:

la minima invernale deve essere di almeno dieci gradi.

Annaffiature:

annaffiare bene d'estate, lasciando asciugare il terreno prima di riannaffiare. In inverno tenere il terriccio umido.

Terreno: un buon composto da vaso con sabbia per favorire il drenaggio.

Concimazioni:

in primavera estate si aggiunge all'acqua un fertilizzante liquido.

Moltiplicazione: si semina tra gennaio e marzo in un composto da vaso con l'aggiunta di un quarto di sabbia. Sulla superficie ben bagnata si spargono i semi, che non vanno interrati, ma spruzzati con acqua perché aderiscano al terreno. Il semenzaio va tenuto all'ombra a 13-18 gradi centigradi, comparsi i germogli si espone ad una illuminazione più intensa.

Le talee si ricavano tagliando gli apici degli steli.

Parassiti e malattie: tra i parassiti ricordiamo la cocciniglia farinosa.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO