Epilobio

Epilobio: Generalità

epilobio

Il termine Epilobio deriva dalle parole greche epi=sopra e lobos=baccello, proprio a significare la posizione particolare del fiore dell'Epilobio, che di fatto cresce sul baccello del seme. A questa peculiarità della pianta è legato anche il valore simbolico alla stessa associato, ovvero quello di sfida; la posizione praticamente "irreale" del fiore è stata infatti interpretata come un'impresa del tutto ardua e difficilmente paragonabile a qualsiasi altra. Di qui il concetto di sfida nel cercare di avvicinarsi a tale perfezione. Da sottolineare è anche il delicato profumo dei fiori e della foglie della pianta soprattutto se schiacciati.
epilobio





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Si consiglia di annaffiare abbastanza frequentemente, ogni 3-4 giorni. In questo modo il terreno verrà mantenuto abbastanza umido, senza però essere eccessivamente inzuppato d'acqua.


Tenere bagnato
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO