Potatura

Domanda : Potatura

Vorrei chiede come è giusto potare gli alberi da frutto, o a filo del tronco o lasciare 1-2 cm dal tronco.

Grazie mille,

Giulia

Blinky 7060018 Forbici per Potatura, Telescopiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,71€


Risposta : Potatura

Gentile Giulia,

in generale, che si tratti di alberi da frutta o di piante ornamentali, i tagli devono lasciare la minor quantità possibile di legno morto o morente sull’albero; quindi quando potiamo è importante evitar di creare dei monconi, che oltre ad essere antiestetici, possono rappresentare la porta d’entrata per una seri di parassiti, funghi, batteri o insetti che siano.

Quindi quando potiamo pratichiamo dei tagli il quanto più netti e puliti, senza legno schiacciato o strappato; e quando eliminiamo un intero ramo dobbiamo farlo potandolo alla base, cercando di eliminarlo tutto, ovviamente senza intaccare neppure la corteccia dei rami vicini.

Fondamentale è utilizzare delle cesoie molto ben affilate e pulite, il cui taglio deve presentarsi netto e preciso, senza sbavature di alcune genere.

In seguito spennelleremo sulla superficie del taglio del mastice da potatura; si tratta di una sostanza simile alla colla vinilica, che contiene anche del colorante scuro e dei prodotti adatti a contrastare lo sviluppo di funghi; tale pasta va posta in modo omogeneo e in uno strato abbastanza spesso, una volta essiccatasi diverrà una sorta di cera, opaca e scusa, di un colore simile ai rami, e coprirà la superficie dei tagli alla vista, alla luce solare, ed ai parassiti.

Ti ricordo che in genere sugli alberi da frutto non si asportano interi rami di grandi dimensioni, a meno che non si tratti di rami già rotti dalle intemperie, o molto sottili e poco vigorosi, oppure di rami sviluppatisi al centro della chioma, che crescono incrociati con altri.

Generalmente sulle piante da frutto si vanno ad accorciare leggermente i rami più piccoli, si cerca di ampliare la chioma al centro, in modo che la luce solare possa toccare tutti i rami, e un domani anche tutti i frutti che essi porteranno; oppure si pratica la cosiddetta potatura di ritorno, ovvero si accorcia un ramo molto vigoroso sviluppatosi al centro della chioma, o in una zona che a noi non interessa, accorciandolo fino al primo ramo laterale in basso, in modo che sia poi questo a svilupparsi, ricevendo tutta la linfa che veniva utilizzata dal ramo precedente; anche in questo caso il taglio deve essere effettuato a filo, evitando in ogni modo però di scalfire, anche minimamente, il futuro ramo.

La potatura degli alberi da frutto non è semplice, soprattutto se si tratta di una pianta giovane, ancora da formare; capita però spesso che il vivaio dove acquistiamo i nostri alberi sia gestito da gente del mettere, che sa quel che fa; quindi quando acquistiamo u giocane albero da frutto, chiediamo al vivaista di praticare la prima potatura di formazione, sulla cui falsariga ci muoveremo anche noi negli anni successivi. Quando il vivaista ci pota un albero da frutta, osserviamo quali sono i rami che taglia alla base, e quali invece conserva.

  • albicocche Abito in alta collina, qual'è il periodo migliore per la potatura di alberi da frutto:Castagni - Albicocchi - Mirtilli e Lamponi. grazie,...
  • melo dopo la potatura degli alberi da frutto si devono disinfettare il tronco e i rami?...
  • potatura alberi frutto Le piante da frutto presenti in giardino sono ormai tutte piante innestate, ibride o cultivar, provengono quindi da una lunga selezione, in cui l’uomo ha operato per ottenere un albero che produca pro...
  • Fiori di albicocco Salve! Questo è il 3 anno da quando ho piantato un albicocco nel mio giardino, è fiorito e adesso è carico di albicoche. Avevo sentito dire che essendo un albero giovane bisognerebbe togliere alcuni f...

GRÜNTEK Teflon Cesoie per giardino FALKE (FALCO) con lama da 48 mm Forbici in acciaio giapponese SK5, rivestita Teflon, terra di Precisione, ByPass con maniglie ergonomiche, verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,49€
(Risparmi 4,46€)



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO