rotazione ortaggi

Domanda : rotazione ortaggi

ho un piccolo orto familiare e non riesco a fare la rotazione per più di 2 anni cosa mi consigli di fare? grazie ciao.
pomodori

Cuscino FASHION prugna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,14€
(Risparmi 9,63€)


Risposta : rotazione ortaggi

Gentile Fabio,

non tutti sanno che, anche nell’orto, la rotazione delle colture giova moltissimo al terreno, e quindi anche alla produzione dei nostri ortaggi; generalmente si pratica nell’arco di tre o quattro anni, e funziona così: se quest’anno in un appezzamento semino fagioli, il prossimo anno vi seminerò pomodori, e l’anno successivo insalata; se ho spazio e desidero un terreno sempre sano, il quarto anno vi semino nulla, ovvero lascio il terreno a riposo, oppure colture da sovescio, ovvero piccole leguminose che, una volta finito il ciclo vegetativo, lascerò a compostare direttamente nel terreno, vangandolo senza estirparle, visto che la loro presenza sull’appezzamento ne migliora visibilmente e notevolmente il terreno.

La rotazione si pratica per il semplice motivo che ogni pianta coltivata nell’orto ha particolari esigenze nutritive, quindi se continuo a seminare la stessa identica pianta, nel corso degli anni il terreno di quell’appezzamento diverrà certamente carente di un certo tipo di Sali minerali, che dovrò aggiungere.

In genere la rotazione si pratica seguendo qualche accorgimento:

1 Mai ripetere di anno in anno la semina della stessa identica verdura;

2 Mai praticare la coltivazione di piante della stessa famiglia;

3 Mai praticare la coltivazione di piante che abbiano le stesse esigenze per quanto riguarda la quantità di Sali minerali.

Ad esempio, i pomodori sono verdure che sottraggono grandi quantità di Sali minerali al terreno; se quest’anno in un appezzamento pongo a dimora dei pomodori, il prossimo anno sarebbe opportuno non riutilizzare lo stesso appezzamento per i pomodori; siccome anche le zucchine sono piante che richiedono forti concimazioni, beh, allora sarebbe meglio evitare anche le zucchine; i pomodori appartengono alla famiglia delle solanacee, come le melanzane, quindi sarebbe opportuno non utilizzare l’appezzamento neppure per le melanzane.

C’è anche chi procede nella semina nell’orto dividendo le verdure tra: verdure da frutta (pomodori, melanzane, fragole, zucchine), verdure da foglia (spinaci, insalata, erbe aromatiche),verdure da fiore (cavolfiore, broccoli), verdure da radice (rape, rapanelli, carote).

Quindi, per cosa posso utilizzare l’appezzamento?

Per verdure che richiedono poche concimazioni e non amano tanti Sali minerali nel terreno, come ad esempio l’insalata, da cespo o da foglia.

Oppure posso porvi a dimora dei fagioli o fagiolini; come tutte le leguminose, anche quelle che coltiviamo nell’orto vivono in simbiosi con batteri azoto fissatori; quindi il terreno in cui coltiviamo fagioli, fagiolini e taccole, risulta arricchito di azoto dopo tale coltivazione.

Visto che il tuo orto è molto piccolo hai due opzioni; o suddividi gli appezzamenti in mini aiole, in modo da riuscire a far ruotare le coltivazioni; oppure alterni sempre una leguminosa a qualsiasi altra coltivazione.

Un altro metodo per mantenere sano il terreno dell’orto consiste nella consociazione: invece di ruotare le colture, semina nello stesso appezzamento piante che possono vivere vicine, perché gradiscono in modo particolare Sali minerali diversi, oppure che si sviluppano a diverse profondità nel terreno; e ad essi associa se puoi sempre una leguminosa.

Chiaro che in questo caso conviene scegliere piante che abbiano necessità similari, come ad esempio puoi consociare carote e insalata, ma non insalata e zucchine, in quanto l’altissima esigenza di azoto da parte delle zucchine andrebbe a rovinarti l’insalata.

  • Caladium x hortolanum Il caladium è una pianta molto decorativa: è apprezzata in maniera particolare per le foglie variopinte, grandi e dalla forma particolare. Purtroppo, trattandosi di una pianta tropicale, non è semplic...
  • cicoria La cicoria è un’insalata molto interessante per il periodo in cui cresce, per la sua consistenza croccante e per il gusto amarognolo che aggiunge alle altre verdure. E’ ricca di virtù anche dal punto ...
  • Carote La carota è una pianta originaria delle regioni temperate dell'Europa, coltivata per le radici a fittone utilizzate a scopo alimentare sia crude sia cotte. Le varietà coltivate hanno radici carnose di...
  • fagioli borlotti Il fagiolo, come molto ortaggi appartenenti alla famiglia delle Fabaceae, è una coltivazione interessante sotto molti aspetti. Il prodotto è senza dubbio di notevole interesse, ma lo è anche la capaci...

Kit trio Bonsai di Plant Theatre - 3 diversi alberi Bonsai da coltivare - Ottimo regalo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO