uliveto

Domanda: come si preparano le talee di ulivo?

buon pomeriggio, a causa delle grandi nevicate dell' ultimo periodo la maggior parte del mio uliveto è stato danneggiato (molte piante sono praticamete sradicate, di altre resta ben poco),quindi c'e bisogno di mettere a dimora delle nuove piante,per ammortizzare un po' le spese è possibile fare delle talee in casa, con gli strumenti a disposizione? quali prodotti posso utilizzare per far radicare le talee? aspetto una vostra e- mail grazie distinti saluti
olive

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€
(Risparmi 3,02€)


Risposta: le talee nell'uliveto

olive Gentile Daniela,

le talee di ulivo si praticano in inverno, in gennaio o febbraio, prelevando dei rami vigorosi larghi circa 2-3 cm di diametro, e lunghi circa 20-30 cm; i rami si pongono a dimora in un terreno costituito a sabbia mescolata con poca torba, e si mantiene il substrato umido fino a che non si vedano dei nuovi germogli sui rami; si interrano ben profondamente, quindi per almeno una decina di centimetri. In genere si preparano molte talee e lesi immerge nell’ormone radicante prima di porle nel terreno; l’ormone radicante è un prodotto di facile reperimento in vivaio, che si trova sia in polvere, sia liquido, serve per stimolare la produzione di radici da parte di quelle parti di ramo già ben lignificate, dandoti qualche probabilità in più che le piante possano germogliare. Le piante ottenute da talea vengono coltivate in vaso o in luogo riparto per almeno un paio di anni prima di essere poste a dimora.

In effetti la gran parte degli uliveti italiani sono preparati ponendo a dimora piante innestate, perché spesso capita che le piate ottenute da talea siano più delicate rispetto a quelle ottenute da seme, quindi spesso producono un apparto radicale meno vigoroso, e più superficiale, che quindi risente in maniera maggiore della siccità.

Quindi in genere gli uliveti vengono preparati con piante già innestate, oppure con piante ottenute da seme, che vengono poi innestate quando sono ancora giovani, ma quando hanno già almeno alcuni anni; in questo modo si ottengono piante più vigorose e sane, e inoltre si sceglie la varietà di olive da porre a dimora.

In effetti, visto che dovrai sradicare alcuni de tuoi alberi rovinati dal gelo, puoi provare a produrre molte talee con il legno di risulta, anche se il maggior costo delle piante ottenute innestando le piante da seme è ben motivato, in quanto queste piante sono più rigogliose e vigorose delle piante ottenute da talea.


  • olive ho avuto grandine e si stanno verificando carie come posso interveire sui olivi cosa posso fare ? come intervenire?grazie...
  • Ulivi Ho di recente comprato un terreno con 60 piante di olivo. Gli olivi sono stati abbandonati per molti anni e ora sono ricoperti da un rampicante che, secondo me, li soffoca. Il rampicante sembra Hereda...

1 Pianta di Corbezzolo Arbutus Unedo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€




COMMENTI SULL' ARTICOLO