Problema pesco

Domanda: cosa affligge il mio pesco?

Buongiorno,

Ho acquistato un pesco nano questo inverno, in primavera è fiorito molto bene, ha iniziato a fare dei frutti e si è sviluppato molto.

Ultimamente però ho notato che sul tronco e sui rami ci sono dei puntini gialli seguiti a volte da macchie scure più grandi. Ho provato a toccare una di queste macchie più grandi e si è rotta, all'interno c'è della polverina bianca.

Di tutti i frutti che aveva solo 2 si sono tramutati in pesche (tutt'ora sulla pianta e ben sviluppate).

Apparentemente la pianta sembra sana, le foglie sono belle e verdi, ma i frutti sono tutti caduti dopo essersi essiccati..

Devo preoccuparmi? Si tratta magari di un tipo di fungo della pianta o magari può essere un eccessiva quantità di concime (ho usato del corno granulato a lunga cessione)?

Grazie per l'aiuto, saluti

pianta di pesche

Solfato ferroso (25 kg), concime per piante e fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Risposta: le malattie del pesco

foglie pesco macchiate Gentile Christian,

il tuo pesco è molto giovane, per questo motivo è normale che non sia riuscito a portare a termine tutti i frutti, capita spessissimo che un giovane albero da frutto produca tantissimi fiori, che vengono tutti impollinati; ma in seguito, l’esiguità della chioma e del fogliame (dovuta al fatto che la pianta è di giovane età) porta l’alberello a non avere sufficienti “energie” per portare a termine tutti i frutti, che quindi cadono. Spesso capita che nei primi anni cadano anche tutti. Chiaro che, una buona concimazione e annaffiature regolari nel periodo primaverile, soprattutto tra la fioritura e la produzione dei frutti, possono favorire l’allegagione di un numero maggiore di pesche. Evita comunque gli eccessi, e annaffia solo quando il terreno è ben asciutto, o quando il clima risulta particolarmente siccitoso. Per quanto riguarda invece le maculature, molto dipende dalle dimensioni che presentano, se si tratta di piccole macchioline, tipo punte di spillo per intenderci, potrebbe trattarsi di cocciniglie, o di altri insetti; se invece le maculature sono di dimensioni maggiori, potrebbero essere dei funghi o delle muffe. Nel primo caso, fai un trattamento autunnale e una a fine inverno con olio bianco; nel secondo caso, pratica regolarmente (ogni mese circa) dei trattamenti a base di rame.


  • cocciniglia Si tratta di un parassita molto diffuso, soprattutto nelle zone e nelle stagioni calde ed asciutte; prolifera particolarmente durante l'estate, e soprattutto tra le piante della serra, dove il ricirco...
  • prugne metodo naturale per presevare le piate di prugne da insetti nocivi...
  • cocciniglia vorrei allegare due fotografie di piccoli animaletti (???) bianchi dalle dimensioni contenute (da 3 a 6/7 mm) con interno arancione, che infestano sia un acero negundo variegati sia un rincosperno, ma...
  • Insetto carabiniere Ho piantato dei bulbi di giglio tigre tanti anni fa.Purtroppo quando le piantine sono uscite,arri- vano delle bestioline rosse,simili alle coccinelle,fanno"zum-zum"e lasciano i loro piccoli sotto le f...

Grande vendita giardino 100 semi Blue Berry Vaccinium myrtillus Highbush settentrionale mirtillo semi Bush Vaccinium corymbosum Semi di frutta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Pesco malattie

bolla del pesco Una delle patologie più comuni che può colpire le piante di questo tipo è la cosiddetta bolla del pesco; questa è una patologia causata da un fungo che tende a presentarsi quando le condizioni climatiche presentano un elevato grado di umidità e ci sono elevate escursioni termiche tra il giorno e la notte. Di solito, questo problema colpisce soprattutto le foglie e i germogli, ma, in alcuni casi può diffondersi a tutta la pianta. Le foglie non permettono più di avere il processo di fotosintesi, così che tutto l'esemplare appare malato e deperito. Nella stagione più caldo il problema tende a fermarsi ma è fondamentale agire in modo preventivo con trattamenti regolari con prodotti a base di rame, soprattutto quando c'è la germinazione. I primi segnali di questo tipo di problema si manifestano nel periodo primaverile. E' indispensabile prevedere degli interventi regolari con l'impiego di prodotti a base di rame in quanto la malattia non ha un rimedio efficace quando si presenta.


Problema pesco: Parassiti pesco

afidi pesco Oltre alla bolla, esistono numerosi altri problemi che possono colpire questo tipo di pianta. Tra i più comuni troviamo gli afidi, che si depositano sulle foglie e vanno contrastati con appositi prodotti insetticidi. Altri parassiti comuni sono le cocciniglie, che vanno eliminate rapidamente perchè esse si nutrono della linfa della pianta. Un problema grave è rappresentato dagli attacchi della mosca della frutta, che attacca i frutti e ne provoca la marcescenza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO