Lavori del mese ortofrutta ottobre

vedi anche: Orto

Lavori del mese ortofrutta ottobre

Quando si arriva al mese di ottobre ci si avvicina con rapidità alla stagione invernale, quando le temperature si fanno rigide e le colture dell'ortofrutta vanno controllate e protette, per evitare che possano subire danni a causa del clima freddo. Naturalmente all'interno dell'orto e del frutteto ci sono ancora molte varietà che possono essere coltivate e raccolte in questo periodo. Le varietà orticole che danno ancora un buon raccolto sono le zucchine, i fagiolini, i cavolfiori, le carote, le peperone, i finocchi e le zucche. Per quel che riguarda i frutti, invece,si raccolgono mele, pere, kiwi, lamponi e, in alcuni casi, ancora i fichi. Per quel che riguarda i lavori del mese ortofrutta ottobre essi dovranno essere mirati alla preparazione del terreno per la semina delle colture invernali, alla pulizia delle piante con l'eliminazione delle foglie secche e delle parti malate.
zucchine


Orto

lavori orto Nell'orto sono possibile numerose semine per la stagione invernale ed è necessario approntare opere di pacciamatura per le varietà meno resistenti. Vanno anche seguiti i trapianti di alcune specie, come, ad esempio, la salvia. Per alcune colture la semina può essere eseguita in piena oppure in semenzaio. Le Semine in piena terra possono essere fatte per bietole, carote, cicorie, cime di rapa, fave, lattughe, piselli, prezzemoli, ramolacci, ravanelli , rucola, scarole, spinaci, valeriana.

Mentre per quel che riguarda le piantagioni e i trapianti è possibile farli per aglio, asparagi (zampe), bulbilli di cipolla, carciofi, cipolle precoci.

Anche dove non seminiamo concimiamo il terreno con concime organico e lavoriamolo bene, sarà già pronto per le prossime semine. Raccogliamo le ultime verdure estive ed estirpiamo le piante che stanno ormai seccando.

  • orto I mesi estivi sono decisamente propizi per propagare molte piante del giardino, ed anche da appartamento; gli arbusti sempreverdi e da fiore, prime fra tutti le rose, si propagano per talea in agosto,...
  • nyssa Durante queste settimane il giardino deve essere preparato per superare al meglio i mesi più freddi dell'anno. La maggior parte delle piante sta terminando le fioriture estive, le caducifoglie hanno a...
  • cicoria La cicoria è un’insalata molto interessante per il periodo in cui cresce, per la sua consistenza croccante e per il gusto amarognolo che aggiunge alle altre verdure. E’ ricca di virtù anche dal punto ...
  • Carote La carota è una pianta originaria delle regioni temperate dell'Europa, coltivata per le radici a fittone utilizzate a scopo alimentare sia crude sia cotte. Le varietà coltivate hanno radici carnose di...


Lavori nell'orto

lavori nell'orto Come detto, è possibile eseguire numerosi interventi per le specie orticole in questo periodo. A seconda del clima ci sarà più o meno la possibilità di avere ancora degli abbondanti raccolti di varietà estive, come i pomodori e i cetrioli. E' importante controllare che in questo periodo non si formino ristagni d'acqua, visto che, spesso, il mese di ottobre può essere piuttosto piovoso, tanto che, per quel che concerne le annaffiature, non sono necessarie. E' possibile procedere con la moltiplicazione delle piante aromatiche, come la lavanda, il timo o la maggiorana. Vanno eliminare le piante ormai secche delle varietà estive, togliendo dal terreno tutte le radici e si deve procedere, come sempre, all'eliminazione delle eventuali piante infestanti. Il terreno va lavorato e preparato per la fase più piovosa, prevedendo delle canaline in cui sia più facile lo scolo dell'acqua.


Frutteto

vendemmia In questa stagione nel frutteto è possibile raccogliere svariate tipologie di frutta, come le mele, le pere i kiwi, ma quella che caratterizza certamente il mese di ottobre è l'uva, visto che è il periodo dedicato alla vendemmia. Si procede poi ad effettuare le operazioni di potatura sulle piante da frutto che hanno finito la produzione, come peschi ed albicocchi, così da preparare le piante per l'inverno. La potatura deve essere effettuata con attenzione, cicatrizzando i tagli con l'apposito mastice, così da evitare che possano insorgere patologie fungine. In questa fase possono essere piantati o trapiantati numerosi alberi da frutto, così che alla ripresa vegetativa in primavera questi abbiano già un apparato radicale ben sviluppato. E' il momento anche di effettuare eventuali innesti per ottenere nuove piante ed è bene prevedere degli interventi con appositi prodotti specifici per evitare l'insorgere di malattie.




COMMENTI SULL' ARTICOLO