Potatura della stella di Natale

vedi anche: Stella di Natale

Domanda: ho fatto bene a potare la mia pianta?

ciao vorrei sapere quando incominciano a crescere le foglie alla stella di natale dopo la potatura fatta verso febbraio marzo e se o sbagliato a farla in quel periodo.se si quale il periodo di farla? Grazie
Stella di Natale


Potatura della stella di Natale: Risposta: potare le stella di Natale

Gentile Carmela,

le stelle di Natale sono piante appartenenti al genere euphorbia, originarie del Messico, sempreverdi; in natura divengono dei grandi arbusti, alti fino a 3-4 metri, molto ben ramificati. La vita in vaso purtroppo non si addice completamente a questo tipo di euphorbie, che in Italia possono però venire coltivate soltanto come piante da appartamento. Crescendo in vaso, questi grandi arbusti, tendono con il tempo a perdere la gran parte del fogliame nella parte bassa del fusto, ed a crescere in modo disordinato. Per questo motivo, si tende, a fine inverno, a potare la pianta bassa, accorciando tutti i rami; in questo modo si stimola lo sviluppo di arbusti densi e compatti, con foglie sane e scure. Quindi, hai fatto benissimo a potare la tua euforbia in febbraio-marzo. Generalmente, dopo la potatura, impiegano alcune settimane prima di germogliare.

In seguito, riuscirai a vedere un arbusto denso, vigoroso e rigoglioso, solo verso giugno-luglio, quando la pianta avrà avuto il tempo di sviluppare completamente le foglie. Chiaramente, oltre a potarla, la pianta andrà anche annaffiata, ogni volta che il terreno risulta asciutto, e concimata ogni 12-15 giorni. Evita di annaffiare eccessivamente, o di lasciare il terreno sempre umido: le euforbie possono sopportare senza problemi brevi periodi di siccità, e temono i ristagni idrici; per questo motivo si annaffia soltanto quando il terreno appare asciutto; se non ti ricordi quando l’hai annaffiata, immergi un dito nel terreno: se risulta umido e fresco, rimanda l’annaffiatura. Anche il concime è importante, soprattutto per le piante in vaso; scegli un fertilizzante che presenti nella composizione anche dei microelementi, quali il ferro, in modo che funga da concime completo. Un altro fattore importate è la luce: le euforbie amano posizioni molto luminose, con magari qualche ora di luce solare diretta, nelle ore più fresche del giorno. Fino a che stanno in casa, necessitano anche di qualche vaporizzazione della chioma, in modo da aumentare l’umidità ambientale; una volta spostata all’aperto, durante la stagione estiva, l’aria presente fuori di casa è in genere già sufficientemente umida.

  • Stella di Natale La stella di Natale, detta anche poinsettia, è un arbusto originario del Messico, dove si sviluppa abbondantemente allo stato selvatico, fino a raggiungere dimensioni cospicue, intorno ai 2-3 metri di...
  • Stella di Natale Sono una delle piante più tipiche utilizzate per il Natale, anche se non molti sanno che vengono da lontano; la stella di Natale, anche conosciuta come Poinsettia, è una pianta di origini Messicane, i...
  • Stella di Natale La chiamiamo Stella di Natale, anche se in realtà si tratta di un arbusto di origine centro americana, che riscuote grande successo sotto le feste natalizie da alcun decenni, perchè è una bellissima p...
  • stella di natale La mia Stella di Natale, tenuta in casa vicino alla finestra e bagnata quanto basta per mantenere il terreno umido, sta rapidamente perdendo foglie e brattee. Cosa devo fare per farla durare a lungo? ...


  • stelle natalizie Il nome botanico è Euphorbia pulcherrima; viene anche chiamata Poinsettia, in quanto al momento della sua prima cataloga
    visita : stelle natalizie

COMMENTI SULL' ARTICOLO