svasamento zamioculcas

Domanda : svasamento zamioculcas

ho una zamioculcas che è cresciuta moltissimo e poichè non ho molto spazio in casa vorrei farne diverse piante . E' possibile dividere le radici e ripiantarle? quando lo potrei fare?
Zamioculcas

Paradisi mini serra nilo - semi palma datteri nana, piante papiro giglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Risposta : svasamento zamioculcas

Gentile Michela,

le zamie sono piante con apparato radicale tuberoso, in sostanza produce radici simili a grosse patate tondeggianti, con poche radici filamentose attorno ad essi; puoi propagare la tua zamia dividendi i cespi di tuberi che trovi nel vaso. Tale operazione si può svolgere in qualsiasi periodo dell’anno, anche se sarebbe meglio a fine inverno i a fine estate.

Si procede estraendo la pianta dal vaso, e separando i vari tuberi in esso presenti; infatti in genere in un singolo vaso di zamia difficilmente è presente una sola pianta, più spesso troviamo diversi tuberi vicini.

Nel separare i tuberi fai attenzione a non rovinarli o romperli, e cerca di lasciare ad ogni tubero almeno un paio delle grosse e lunghe radici allungate.

Una volta separati e ripuliti i tuberi, puoi rinvasarli singolarmente, per un migliore effetto estetico in genere si pongono 2-4 tuberi nello stesso vaso, anche perché le zamie non amano trovare tanto spazio a disposizione per le loro radici.

Utilizza per il rinvaso un buon terriccio molto ben drenato, puoi prepararlo anche tu mescolando a del terriccio universale poca sabbia o pietra pomice, per aumentare il drenaggio.

Subito dopo il rinvaso, attendi almeno 3-4 giorni prima di annaffiare.

Le zamie non sono piante difficili da tenere, anzi, in genere sopravvivono rigogliose anche in condizioni non perfettamente ideali; in natura si sviluppano in America centrale e meridionale, dove sono abituate ad un clima costantemente caldo, con una umidità variabile a seconda delle specie, ma spesso molto elevata. Nonostante questo, i fusti succulenti e le foglie carnose, resistono senza problemi anche alla siccità più intensa e prolungata, e quindi si sviluppano molto bene anche in appartamento, dove l’aria è sempre decisamente umida.

Si coltivano in vasi abbastanza piccoli, con un buon terriccio drenato, in una zona semi ombreggiata, ovvero luminosa ma senza raggi solari diretti, che possono bruciare le foglie. Le annaffiature sono più intense in primavera ed in estate, sporadiche negli altri mesi dell’anno, da fornire solo quando il terreno è asciutto. Queste piante sempreverdi, nonostante amino l’umidità, preferiscono zone ben ventilate della casa e sopravvivono anche in condizioni siccitose; per evitare che nei vasi si sviluppino marciumi, è quindi conveniente annaffiare una volta di meno, piuttosto che una volta di troppo. Ogni 12-15 giorni si mescola all’acqua delle annaffiature un concime per piante verdi, non eccessivamente ricco in azoto, da marzo a settembre.

  • La zamioculcas è una pianta tropicale molto apprezzata per la sua facilità di coltivazione e per la sua resistenza a parassiti e malattie. La pianta si mostra resistente anche in condizioni difficili,...
  • zamia La Zamia pumila è un piccolo arbusto sempreverde, simile ad una piccola palma, infatti il genere Zamiacee appartiene alla famiglia delle cicadaceae; sono originarie dell’America centrale. Ha un corto ...
  • Zamioculcas salve vorrei sapere come mai gli steli della pianta stanno diventando tutti macchiati di nero e tendono ad abbassarsi?Cosa posso fare ?Grazie ...
  • sanseveria Buongiorno,in un vaso grande di porcellana pieno di argilla, ci sono due piante di Sansevieria fasciata con i rispettivi vasetti in plastica.In inverno non le annaffio quasi mai, vorrei sapere cortese...

Vivai Le Georgiche CRASSULA OVATA (ALBERO DI GIADA) Vaso 12 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,8€




COMMENTI SULL' ARTICOLO