Spathifillo

Domanda : spartifilium

la mia pianta di spartifilium ha foglie piccole e cresce poco cosa posso fare?
Foglie di spatifillo

Mkono Pianta finta seta fiore artificiale in vaso di plastica Home Office Decor, plastica, Dieffenbachia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,7€


Spathifillo: Risposta : spartifilium

Gentile Claudia,

le motivazioni per cui una pianta rimane molto piccola sono varie, e in genere dipendono dalle condizioni di coltivazione; se la pianta è comunque sana, senza fogliame rovinato, significa che le annaffiature sono corrette e l’umidità ambientale è sufficiente, così come l’illuminazione. L’altro elemento che influenza lo sviluppo di una pianta è la disponibilità di Sali minerali nel terreno, infatti, come avviene anche per gli esseri umani, oltre alla luce solare, le piante necessitano anche di alcuni Sali minerali per potersi sviluppare al meglio, altrimenti la crescita è stentata, come accade ai bimbi quando non inseriscono alimenti ricchi di Sali minerali e di vitamine nella loro dieta.

La prima cosa da fare consiste nel rinvasare il tuo spatifillo; se le radici tendono a fuoriuscire dal vaso, puoi scegliere un contenitore di poco più grande rispetto a quello in cui è ora la pianta, senza esagerare però, perché queste piante non amano trovare tanto spazio in cui allargarsi; acquista in vivaio un buon terriccio universale, ricco e soffice, che sia anche in grado di trattenere leggermente l’umidità; riempi bene il vaso e interra la pianta, facendo attenzione a non rovinare l’apparato radicale; ogni tanto, mentre rinvasi, batti leggermente il contenitore sul tavolo, per permettere all’aria di fuoriuscire, evitando così il formarsi di dannose sacche d’aria.

Una volta rinvasata la pianta ricomincia con le tue normali annaffiature; tra circa un mesetto potrai anche riprendere con le concimazioni, visto che in genere il terriccio è già concimato. Scegli anche qui un fertilizzante di ottima qualità, specifico per piante verdi, quindi che contenga una buona quantità di azoto, meno di fosforo e potassio; azoto, fosforo e potassio sono i macroelementi necessari alle piante, la quantità contenuta nel concime è indicata da numeri vicini alla sigla NPK (N= azoto, P= fosforo, K= potassio). Alle piante, oltre ai macroelementi, sono molto utili anche vari microelementi, quali Boro (B), Rame (Cu), Ferro (Fe), Manganese (Mn), Zinco (Zn); un fertilizzante di buona qualità oltre ad azoto, fosforo e potassio, dovrebbe contenere anche questi microelementi. I fertilizzanti si forniscono in genere ogni 12-15 giorni, da marzo a settembre, sciolti nell’acqua delle annaffiature. Se sei un tipo che si scorda dei fertilizzanti, prova a segnare sul calendario i giorni in cui dovresti aggiungerli all’acqua; oppure, invece di un fertilizzante da fornire periodicamente, scegli un concime a lenta cessione: si tratta di prodotti in granuli o in barrette, da interrare leggermente sulla superficie del vaso; una sola fornitura dura per almeno quattro mesi, e si scioglie progressivamente con ogni annaffiatura.

  • Spatifillo  Al genere spathiphyllo appartengono 4-5 piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale. La più comunemente coltivata è S. wallisii; produce lunghe foglie di colore verde scuro, lucide, legge...
  • Spatifillo  Lo spatifillo è una delle piante più diffuse in coltivazione in appartamento in Italia; si tratta di una pianta erbacea, che quindi non produce fusti legnosi: dalle radici si sviluppano direttamente l...
  • spatifillo ho a casa una pianta ,che credo sia proprio lo SPATIFILLO. mia figlia di 2 anni ne ha ingerito un pezzettino di circa 2 cm. devo preoccuparmi? è velenosa? PER FAVORE RISPONDETE SUBITO. GRAZIE...
  • spatifillo Ho in soggiorno una dracena e uno spatifillo.Luce abbastanza buona temperatura 18-21, umidità intorno al 33-35%. La dracena ha problemi di punte secche delle foglie. Lo spatifillo ha le fogie nuove ...

VASO TRASPARENTE "PORTO" CON SUPPORTO PER ORCHIDEE DIAMETRO CM 14 COMPLETO DI SOTTOVASO (3)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€



COMMENTI SULL' ARTICOLO