Orchidee rare

vedi anche: Orchidee

Orchidee rare

Le Orchidaceae contano circa seicentocinquanta generi e oltre ventimila specie di orchidee. Solo nel nostro paese possiamo trovare oltre ottantamila specie di orchidee che crescono sia nei luoghi marini che di montagna. A queste ultime dobbiamo aggiungere quelle non spontanee cioè quelle incrociate che diventano dunque da un punto di vista botanico definite rare. Le orchidee si classificano secondo precisi criteri come le caratteristiche dei fiori e delle foglie, l'ambiente in cui esse vivono e più in generale i tratti che complessivamente fanno parte della pianta. A livello biologico le orchidee si dividono in "scadenti", "terrestri", "parassitiche", "semi epifite" ed "epifite". La caratteristiche delle epifite è quella di essere dotate di radice aree che usano gli alberi come supporto. La peculiarità delle semi epifite è invece quella di sopravvivere sui rami e sulla roccia. Le scadenti vivono ben radicate al suolo con radici aree. Le terrestri, come dice anche il nome, nascono nel terreno e hanno le loro radici ben inserite nel terreno. Le orchidee parassitiche invece si alimentano con il nutrimento organico che riescono a trovare nel luogo che hanno intorno e quindi non usano la clorofilla come elemento energetico. Tra le orchidee più rare possiamo trovare quelle di origine africana, quelle del genere Angraecum, che a sua volta si suddivide in oltre duecento sottospecie. A queste si aggiunge il genere Miltonia che ha origini brasiliane e i cui fiori possono arrivare a misurare anche otto centimetri. Fra le più importanti e particolari citiamo le specie del genere Odontoglossum e quelle cosiddette "tigre" del genere Riossoglossum. Infine citiamo il genere Laelia e quello di origine americana Lycaste.
orchidea rara

Rari & Real Touch fiori artificiale - orchidea Alice Butterfly 6 steli - Bianco & Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 68,14€


Coltivazione

orchidee rare Le specie rare oggi giorno sono protette e dunque è molto difficile per chiunque ci provasse farle crescere in un'ambiente che non sia il loro. Oltre al fatto che coltivare specie rare sarebbe dunque un reato, proprio perchè rare e dunque particolari queste specie non riescono a vivere e ad adattarsi in maniera semplice ad un habitat diverso da quello di origine. Sono infatti molte le accortezze che è necessario prendere affinchè le orchidee rare possano crescere e svilupparsi in tutta la loro bellezza. In particolar modo occorrono metodi diversificati per ognuna delle specie che sono state precedentemente create. Ogni tipo di azioni da compiere deve tendere a ricreare l'ambiente dal quale le orchidee rare provengono, nel quale esse crescono in maniera spontanea e senza bisogno di interventi da parte dell'uomo.

Per esempio il tipo Angraecum , necessità di molta luminosità e di una temperatura che non sia eccessivamente calda.

    Rare & Real Touch - Pianta artificiale di orchidea farfalla, 2 steli con 2 foglie in coordinato - bianco & viola chiaro

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,71€


    Terreno ideale orchidea

    orchidea rara La peculiarità di questo tipo di orchidee è quella di aver bisogno di una continua cura rispetto all'umidità. Il terreno e l'ambiente devono essere dunque in maniera continua inumiditi. Ha necessità di essere continuamente inumidita, perchè non presenta momenti di riposo. Il genere Miltonia, invece, così come l'Odontoglossum, proprio perchè si trovano in natura nelle zone fresche dell'America centrale necessità di temperature non troppo calde e di poca umidità. vuole temperature fresche (15 gradi di notte), accontentandosi di scarsa luminosità. Molto difficile è la coltivazione del genere Laelia, poichè richiede un continuo variare di temperature che devono essere cambiate più volte durante la giornata. Questo tipo di cura, necessario per poter avere un buon risultato dal punto di vista della crescita dei fiori, è legato al fatto che questa specie cresce di solito in ambienti dove è molto alta la variazione termica. Chi volesse coltivare le orchidee del genere Zygopetalum dovrà invece necessariamente farlo in serra. Se si decide dunque di iniziare a coltivare delle orchidee rare sarà necessario documentarsi bene sul tipo di cure che esse necessitano per evitare che queste possano morire.


    Tutela delle orchidee rare

    Le orchidee rare sono forse, proprio a causa dei repentini cambiamenti ambientali, le piante più a rischio estinzione del mondo vegetale. Proprio per questo le orchidee rare vengono tutelate in tutto il mondo. Sono moltissime le norme e le leggi che hanno lo scopo di salvaguardare le specie più rare di orchidee, anche se, essendo le specie moltissime spesso queste norme non vengono applicate in maniera totale provocando dunque un minor risultato in termini di tutela delle stesse piante. Nonostante questo ci sono dei punti fermi della legge che non permette di raccogliere o possedere specie di orchidee rare. La legge è ancora più severa con chi si appropria o tenta di coltivare orchidee che sono in via di estinzione. Quello che però ancora riesce a tutelare davvero le orchidee rare è proprio la difficoltà nel farle crescere in ambienti che non siano i loro. E', infatti, quasi impossibile riuscire a ricreare a casa, in un giardino o in una serra un ambienta che possa perfettamente accogliere una specie di orchidea rara. La maggior parte delle orchidee che viene coltivata in un ambiente non consono infatti, anche se questo viene ricreato con tutti gli accorgimenti possibili, non riesce a crescere, anzi, invece di aumentare la propria crescita tendono a bloccarla. Questo in controtendenza rispetto ad altri tipi di piante che invece in casa aumentano i ritmi della loro crescita. A dimostrazione che le orchidee rare sono piante molto particolari che e delicate.


    Appassionati e collezionisti di orchidee

    orchidea Per i collezionisti e gli appassionati è però possibile comprare orchidee rare solo se queste vengono coltivate artificialmente e solamente da venditori che siano in possesso di regolare licenza per poterle vendere. Infatti, la legge dice che chiunque venda specie rare dovrà rilasciare una documentazioni che attesti che queste ultime non provengano da ambienti protetti ma siano state coltivate in un ambiente artificiale.

    Gli amanti di queste piante e coloro che si occupano di questo settore si sono battuti in più modi per far si che, a queste piante, fosse ripristinato in maniera completa l'ambiente naturale dove esse nascono, crescono e si sviluppano. In particolar modo affinchè l'aria e il terreno, elementi principali dell'ambiente, siano tutelati da un'inquinamento che col passare del tempo rischia di far scomparire definitivamente questo tipo di piante.

    Sono molte le manifestazioni che si interessano delle orchidee rare. Le iniziative, organizzate dagli appassionati del settore, sono finalizzate alla tutela delle singole specie che rischiano di scomparire per sempre se non verranno presi provvedimenti per la tutela dell'ambiente.



    Guarda il Video
    • orchidee rare Le orchidee sono piante molto amate sia da chi si occupa di giardinaggio sia da chi si accinge a comprare dei fiori reci
      visita : orchidee rare

    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento:


    10:54:17 -
    donatella - commento su Orchidee rare
    guarda che hai tante spiegazioni x le orchidee e piante grasse ciao